Oggi è mercoledì 21 novembre 2018, 3:41

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6193 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 348, 349, 350, 351, 352, 353, 354 ... 413  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Panamericana
MessaggioInviato: mercoledì 16 maggio 2018, 10:36 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 16:21
Messaggi: 7681
baldotl ha scritto:
Quando intendevo SERENI, miriferivo a chi critica principalmente, si tratta di modellismo, un hobby, e la forma deve andare a braccetto con la sostanza nelle frasi, tra un "quella verniciatura a buccia d'arancia fa cagare" e un " con la verniciatura non ci siamo proprio, devi rifarla e dilusci meglio il colore" si dice la stessa cosa ma con diverso rispetto.
Poi stranamente chi fa critiche più "dirette", diciamo cosi, spesso è più suscettibile quando le critiche sono rivolte a lui, questo ho visto spesso in un cliché che si ripete quasi sempre.

Beh ... dall'alba dei tempi gli umani vedono le brutture degli altri e non accettano critiche sulle loro.
E' di sicuro uno degli aspetti piu' comuni nella ipocrisia che permea un sacco di persone -- ma quello che dici, Baldo,
e' in qualche modo relativo a un auto-modellista che assembla un kit o crea qualcosa ex/novo.
Sappiamo bene che chi assembla e' spesso molto suscettibile; e quasi mai consapevole del suo vero livello.
Altro e', secondo me, criticare un modello di serie; se fa schifo ... fa schifo e basta ...
Ma forse sono io che non so leggere certe sfumature dialettiche.
Personalmente le situazioni "umane" che mi fanno ridere compassionalmente sono quei politici che si incaz*ano
se gli danno dell'analfabeta (e sono analfabeti) oppure quei cineasti che fanno films pessimi e si adombrano per
i commenti negativi dei critici.
Altre persone, addirittura, sono infastidite da questi discorsi ... e io mi domando il perche' ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Panamericana
MessaggioInviato: mercoledì 16 maggio 2018, 11:00 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 marzo 2010, 8:17
Messaggi: 2396
Località: Cinatown-Prato
Ciao Paolo !

Al momento sono fermo con il Diorama.
Ho verniciato la Olds e la 212 definitivamente in Azzurro/Grigio.
Finisco una Maserati 26M ricavata da un vecchio Auto Replicas
poi riprendo a mano la Carrera.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Panamericana
MessaggioInviato: mercoledì 16 maggio 2018, 13:04 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 luglio 2013, 9:11
Messaggi: 4724
Località: Savona
Bene! :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Panamericana
MessaggioInviato: mercoledì 16 maggio 2018, 18:40 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 16:21
Messaggi: 7681
SartiAlberto ha scritto:
Ciao Paolo !

Al momento sono fermo con il Diorama.
Ho verniciato la Olds e la 212 definitivamente in Azzurro/Grigio.
Finisco una Maserati 26M ricavata da un vecchio Auto Replicas
poi riprendo a mano la Carrera.

Ero rimasto parecchio impressionato dalle modifiche che il kit nostro con Provence Moulage
ti ha costretto. E pensare che, all'epoca, pensavamo le misure fossero corrette.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Panamericana
MessaggioInviato: mercoledì 16 maggio 2018, 19:36 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 luglio 2013, 9:11
Messaggi: 4724
Località: Savona
Non eravate i soli a sbagliare le misure...e tocca sempre ad Alberto porvi rimedio! :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Panamericana
MessaggioInviato: giovedì 17 maggio 2018, 9:22 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 16:21
Messaggi: 7681
marconolasco ha scritto:
Non eravate i soli a sbagliare le misure...e tocca sempre ad Alberto porvi rimedio! :lol:

Si ... povero Alberto ... ma, da quello che ho visto ... e' veramente bravo ...
Voglio raccontare una cosa.
Nella vita di ognuno di noi si va a "periodi"; nella vita quotidiana e anche nelle passioni.
Ci sono dei momenti in cui adoriamo il riso e le fragole ... mentre dopo magari passiamo
alla pizza bianca e i kiwi :? ...
Gia' dissi del mio "periodo" Carrera Pan Americana ... periodo che non e' mai venuto meno.
E' una gara che mi ha sempre entusiasmato; non so cosa avrei dato per correrla.
Magari anche quella Storica (ma ci volevano troppi troppi soldi).
Con la Carrera mi e' partito anche un interesse strano e del tutto temporaneo per le auto
Americane; ricordo che andai a trovare un collezionista di documentazione relativa per
approfondire l'argomento. Prima di allora non ne capivo molto.
Da quel periodo e da quell'approfondimento, vennero fuori alcuni kits TRON -- alcuni
autoctoni (Dodge Royal Lancer e Cadillac) e la Oldsmobile con la Provence Moulage.
La mia fiducia e stima per Xavier de Vaublanc e i suoi collaboratori era altissima.
Tuttavia, con la Olds hanno toppato e anche di parecchio.
Ma, se la lingua batte dove il dente duole ... allora il mio dente non doleva perche'
ero convinto che la vettura fosse giusta.
Anzi, a dirla tutta, noi ci eravamo concentrati di piu' sulla decorazione della City
of the Roses piuttosto che altro ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Panamericana
MessaggioInviato: giovedì 17 maggio 2018, 9:44 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2006, 1:08
Messaggi: 1409
La Provence Moulage aveva il vizietto delle auto piccole, si veda anche la Jaguar E lightweight, la mia domanda è, da cosa poteva essere figlio questa quasi sistematica downsize della loro produzione? Che ho potuto vedere in diversi loro modelli, da un processo produttivo tra la realizzazione del master e il trasferimento agli stampi o altro? Sappiamo che altri produttori e artigiani avevano il vizietto contrario, ma li si cercava di rendere l'oggetto più gratificante.
So che l'argomento è O.T. ma visto che si è toccato l'argomento qui, se la cosa non diventa ingombrante eviterei di aprire un topic per questo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Panamericana
MessaggioInviato: giovedì 17 maggio 2018, 9:53 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 16:21
Messaggi: 7681
baldotl ha scritto:
La Provence Moulage aveva il vizietto delle auto piccole, si veda anche la Jaguar E lightweight, la mia domanda è, da cosa poteva essere figlio questa quasi sistematica downsize della loro produzione? Che ho potuto vedere in diversi loro modelli, da un processo produttivo tra la realizzazione del master e il trasferimento agli stampi o altro? Sappiamo che altri produttori e artigiani avevano il vizietto contrario, ma li si cercava di rendere l'oggetto più gratificante.
So che l'argomento è O.T. ma visto che si è toccato l'argomento qui, se la cosa non diventa ingombrante eviterei di aprire un topic per questo.

Ottima osservazione, Baldo.
Molte loro realizzazioni erano piu' vicine alla 1/45 che alla 1/43.
Un altro modello che fecero per noi (la Giulietta Sprint) era anch'essa piccina piccio'.
La ragione di questo e' difficile da comprendere (per me); contrariamente ad artigiani come FDS,
non partivano da "qualcosa" ... ma avevano tanti collaboratori e, onestamente, non so quali
diverse tecniche adottassero.
Il tuo esempio della Light Weight e' lampante -- se la mettevi vicino a una Jaguar E di Ruf,
ti veniva da piangere ...
Personalmente ho sempre curato piu' il lato commerciale di quello realizzativo -- di prototipi
ne sa' una cifra di piu' il mio fratellone ... ma lui non viene mai in questi luoghi.
Chi ne sa e' sicuramente lo Zio ... ma anche lui interviene come Santa Claus ... un giorno all'anno 8)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Panamericana
MessaggioInviato: giovedì 17 maggio 2018, 11:29 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 14 dicembre 2015, 17:00
Messaggi: 451
paolotron ha scritto:
baldotl ha scritto:
La Provence Moulage aveva il vizietto delle auto piccole, si veda anche la Jaguar E lightweight, la mia domanda è, da cosa poteva essere figlio questa quasi sistematica downsize della loro produzione? Che ho potuto vedere in diversi loro modelli, da un processo produttivo tra la realizzazione del master e il trasferimento agli stampi o altro? Sappiamo che altri produttori e artigiani avevano il vizietto contrario, ma li si cercava di rendere l'oggetto più gratificante.
So che l'argomento è O.T. ma visto che si è toccato l'argomento qui, se la cosa non diventa ingombrante eviterei di aprire un topic per questo.

Ottima osservazione, Baldo.
Molte loro realizzazioni erano piu' vicine alla 1/45 che alla 1/43.
Un altro modello che fecero per noi (la Giulietta Sprint) era anch'essa piccina piccio'.


quando si consultava il TSSK ... presi dai TRON, con la solita telefonata, il mio primo kit n. 224 JOHN DAY ... ne ho ancora lo scatolo rosso originale. ricordo anche una Giulietta spyder che montai per un caro amico che la possedeva verniciandola in blù medio come realtà. purtroppo, è rimasto il figlio a conservarla gelosamente. ma, ormai sono tanti anni.
nino


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Panamericana
MessaggioInviato: venerdì 18 maggio 2018, 1:49 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 31 agosto 2011, 13:57
Messaggi: 813
nihao
perche i prototipe era copie e con la resina e un problema
devi sempre fare un puo piu grosso , non sei mai sicuro di comme esce
la parte nascosta del mestiere : dommage collateraux


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Panamericana
MessaggioInviato: venerdì 18 maggio 2018, 9:01 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:35
Messaggi: 12184
Località: SINAI
Per le gomme siliconiche odierne i relativi produttori dichiarano ritiri lineari nell' ordine di decimi, se non centesimi.
Quindi...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Panamericana
MessaggioInviato: venerdì 18 maggio 2018, 9:16 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 marzo 2010, 8:17
Messaggi: 2396
Località: Cinatown-Prato
Grazie per la stima ! :wink:
La Olds ha confronto con stà Maserati 26M
e stata una passeggiata.
Oramai ho preso l'impegno e lo voglio onorare nel migliore dei modi
dopodiché con certi lavori STOP .
Non dico che non li possa fare........ma sono troppo impegnativi sia
dal lato materiale che finanziario.......maglio farli fare a i professionisti
che sicuramente li farebbero meglio di me.
Magari ci vorrà(visto le modifiche apportate) ad occhio e croce e senza
andare oltre oceano 4 volte tanto.. :lol:
A questi prezzi ti guarderebbero anche il "Pelo nell'uovo" e alla mia veneranda
età meglio stare tranquillo.
Magari li farò per me poi se c'è qualcuno interessato posso anche cederli.
Così anche se i lavori sono li stessi ma " e per me" ....la cosa cambia.
Scusate sono andato fuori tema.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Panamericana
MessaggioInviato: venerdì 18 maggio 2018, 14:02 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 31 agosto 2011, 13:57
Messaggi: 813
nihao
no sei onesto
il costo e normale di spiegare
in piu di dieci anni o imparato sul modo industriale

sono sulla Chenard di Le Mans 1923 Travto documentazione sul American at le Mans e sur Gallica
sono 4 mesi che cerco prima di lanciare il modello

curiosamente e piu facile ditrovare su queste vecchie

Alfa 8C , Lorraine che su certe GT diel 70

le RSR per esempio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Panamericana
MessaggioInviato: venerdì 18 maggio 2018, 17:56 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2010, 17:52
Messaggi: 1834
Località: Pavia
In uscita da Spark:


Allegati:
unnamed.jpg
unnamed.jpg [ 36.01 KiB | Osservato 591 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Panamericana
MessaggioInviato: venerdì 18 maggio 2018, 18:21 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 novembre 2009, 21:17
Messaggi: 3171
Bella ,direi ...peccato non sia inedita :( :(
Allegato:
1954 9.jpg
1954 9.jpg [ 108.29 KiB | Osservato 585 volte ]


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6193 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 348, 349, 350, 351, 352, 353, 354 ... 413  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice