Oggi è martedì 22 settembre 2020, 9:42

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 88 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Restauro McLaren Mp4/4 1988 Ayrton Senna 1/8
MessaggioInviato: giovedì 19 settembre 2019, 11:18 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2019, 10:22
Messaggi: 409
Questo fu il mio primo modello in assoluto montato quasi da scatola nel 2015-2016.
Modello prodotto da Kyosho (credo superiore anche a Tamiya a livello di qualità e assenblaggio) e venduto/distribuito da ModelSpace (DeA)

Avendo acquisito un pò di manualità e avendo iniziato a padroneggiare qualche tecnica costruttiva ho deciso di rimetterci mano.

Una piccola soddisfazione con il mio primo modello me la sono tolta, ma mi ha fatto anche riflettere.

La riflessione era già partita mentre la preparavo per esporla al Model Expo 2018. Non che sia un gran modellista, ma avendo migliorato alcune tecniche di base ora comincio a vedere le mancanze (troppe) sulla mia Mclaren.

Parlando con un buon amico che era su con me in fiera (che è nella foto e tiene in mano la carrozzeria della Mustang) ho deciso di intrappendere un upgrade alla mia povera Mp4/4

Mi è piaciuto vederla tanto aperta che in casa modificherò il loculo dove è inserita per vederla aperta pure io.

I piccoli upgrade che ho deciso di fare sono di:

- cercar di rivestire tutte le parti in carbonio (che non sarà semplice in quanto è una delle F1 più complicate perchè ha un sacco di trame e tonalità diverse)
- aumentare i dettagli seguendo il libro di MFH

Andando avanti a far modelli, poi le mancanze di gioventù e inesperienza saltan fuori.

Il programma è di lavorare sulla McLaren alternandola alla golf.

Ho già aquistato da Autograph le prime decal delle paratie prodotte da Museum Collection.

Con il carbonio che ho in casa andrò a rifare il sottomusetto nero e la parte interna del body

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Restauro McLaren Mp4/4 1988 Ayrton Senna 1/8
MessaggioInviato: giovedì 19 settembre 2019, 11:34 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2019, 10:22
Messaggi: 409
Con il golf sono fermo...la gabbia mi blocca tutto il proseguo del lavoro.
Con la F40 proseguirò quando sarò arrivato al 100esimo numero..... per non rimanere con le mani in mano e non volendo iniziare nessun'altro progetto, ho ripreso in mano la McLaren.
Come ho già detto, era dal Model Expo di Verona che rimuginavo su un upgrade alla mia mp4....che doveva essere soft, alla fine mi sono fatto scappare la mano....almeno per lo smontaggio :mrgreen:

Sono riuscito a smontarla in macropezzi.
Ora vedró se riusciró a smontare le bandelle laterali, i convogliatori dei freni posteriori e come e se potró stendere i tre carboni sulla cellula abitacolo.....non sarà semplice e il rischio rotture è abbastanza elevato...ma voglio provarci.

Immagineù

Immagine

Immagine

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Restauro McLaren Mp4/4 1988 Ayrton Senna 1/8
MessaggioInviato: giovedì 19 settembre 2019, 12:13 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2019, 10:22
Messaggi: 409
Ho finito (quasi) di demolire la povera malcapitata.

Sono riuscito a separe tutti i componenti dal monoscocca e a denudarlo.

Smontati tutti i braccetti ed estratte le paratie laterali del cambio al quale ho sbavato i punti di iniezione dello stampo.

Ho iniziato il lavoro di sbavatura sull’ala anteriore (sbavati i punti di iniezione sia sul naso che sul flap principale)

Una volta che ho avuto in mano il monoscocca nudo (o quasi) ho stuccato la parte posteriore del poggiatesta e la parte inferiore di attacco tra monoscocca e propulsore.

Ora inizia la rogna del colore di base per il carbonio bronzeo. Ho preso tutto il kit autograph, ma le decal hanno bisogno di una base.

Infine ho messo in freezer i mozzi e i convogliatori dei radiatori per vedere se cristallizando la ciano riesco a separare il tutto per lavorare sui dischi e altro.

Speriam ben in tutto.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Restauro McLaren Mp4/4 1988 Ayrton Senna 1/8
MessaggioInviato: giovedì 19 settembre 2019, 12:16 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2019, 10:22
Messaggi: 409
Tra guide e consigli ho sperimentato per la prima volta il metrodo freezer per la cristallizzazione e separazione dei pezzi incollati con la ciano. Ho lasciato 8 ore in congelatore i convogliatori laterali e i mozzi tra fagiolini, piselli e bistecche :mrgreen:

Sono riuscito a separare senza far morti tutti i radiatori e le pinze dei freni

Ho iniziato il primo lavoro semplice che avrei dovuto già fare tempo fa: forare i mozzetti dei dischi e stuccare la linea di giuntura.

Inoltre sto provando ad irrigidire il sedile di gomma con la fibra di resina per poter avere un supporto più rigido per stender la decal in carbonio.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Restauro McLaren Mp4/4 1988 Ayrton Senna 1/8
MessaggioInviato: giovedì 19 settembre 2019, 12:28 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2019, 10:22
Messaggi: 409
Ho finito di stuccare tutti i dischi.

Mi sono poi rivolto verso i side pod dei radiatori.

Kyosho li fornisce separati, anche se accoppiati perfettamente sono peró sempre 2 pezzi.
Unico ostacolo alla loro fusione e quindi monopezzo: la retina dei radiatori.

Prima di arrivar alla rete ho fatto le dime per il carbonio interno e infine reso in unico pezzo i convogliatori.

Ora la retina è un pannello di plastica, e si puó montare solo da convogliatore separato.

Ho cercato la trama migliore, template per replicarla, lati corti rivestiti come la reale, fustellata e rondella per il passaggio del tirante.

Posso dire che visivamente è più gradevole della retina di serie

Le foto di references sono spezzoni tratti dal mio libricino della MFH Mp4/4 in Details

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Restauro McLaren Mp4/4 1988 Ayrton Senna 1/8
MessaggioInviato: giovedì 19 settembre 2019, 15:38 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2007, 1:06
Messaggi: 2121
"...Non che sia un gran modellista ..." hai scritto ...

E meno male eh. Se eri un gran modellista cosa facevi ? :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Restauro McLaren Mp4/4 1988 Ayrton Senna 1/8
MessaggioInviato: venerdì 20 settembre 2019, 6:53 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2019, 10:22
Messaggi: 409
Martini-Jager ha scritto:
"...Non che sia un gran modellista ..." hai scritto ...

E meno male eh. Se eri un gran modellista cosa facevi ? :D



Martini ti ringrazio tanto, ma mi sento sempre uno vhe ci prova, piu' che uno che ci sappia fare....poi a volte le caimabelle mi riescono col buco...altre no :mrgreen:
Cmq grazie davvero.....e grazie per il post....a volte mi sento come nella vecchia pubblicità dell'acqua "Lete": solo soletto come una particella di sodio.

Tornando al wip

Ho preso a mano uno tra i lavori più ostici di questo restauro.

Dopo aver accoppiato tutte le parti del bodyshell ho iniziato col maecherare la scocca per verniciare la striscia nera alla base della scocca.
Fortunatamente lo stacco è netto e senza alcun sfumata di nero.

Sono poi partito nel mascherare tutto per dare la base nera internamente.

Verniciato e ho iniziato il lavoro di correzione per i vari overspray che sono saltati fuori

Come da references ho lasciato bianca la parte interna della zona del pilota. Ho poi rifatto a mano l’ingresso delle prese aria frontali e la parte del collo della zona “coca cola”....o alias la coda.

Corretti tutto i fari overspray con cotonfioc, stuzzicadenti imbevuti con alcool bianco.

Prossimo passo: carbonio come non ci fosse un domani e anche scudo termico nella zona posteriore (in prossimità dei turbo) come da references del libro mfh

Ma dopo aver visto le foto volevo fare il furbo (specie con i tondini degli stampi da iniezione e le fessure dei vari “spicchi” della carrozzeria.
Iniziato il lavoro di levigatura e rimpimento delle fessure con il putty per lisciare meglio l'interno.
Dal vivo erano meno visibili......in foto sono degli abbaglianti.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Restauro McLaren Mp4/4 1988 Ayrton Senna 1/8
MessaggioInviato: venerdì 20 settembre 2019, 6:56 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2019, 10:22
Messaggi: 409
Stuccato, levigato, ristuccato e rilevigato il lato interno della scocca.
Con la prossima verniciatura per la base del carbonio dovrebbe essere più omogenea e con i vari punti di iniezione e giuntura stuccati e lisciati

La scocca esternamente fortunatamente è rimandata illibata.

Ho poi preso a mano il discorso delle paratie/convogliatori dei radiatori ed intercooler.

Molto belli e fedeli come forma ma bianchi....in realtà del bianco c’è ma tipo un 30%...il resto è turto carbonio.
Mi sono affidato alle references è ho iniziato a produrmi le dime.

Poi sempre parlando di references mi son trovato questo manuale Haynes su Amazon (ne ho già uno per le mie golf).....l’ho preso per references...mi diverte il fatto che sia un libro per la manutenzione. Se su autoscout trovassi una mp4/4 a poco con questo libro dovrei riuscire a farmi il tagliando da solo :lol: :lol:

E inoltre anche un paio di disegni tecnici (credo provenienza MFH) che mi hanno esaurito 2 dubbi sulla lubrificazione dei turbo e connessioni e delle wastegate.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Restauro McLaren Mp4/4 1988 Ayrton Senna 1/8
MessaggioInviato: venerdì 20 settembre 2019, 6:58 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2019, 10:22
Messaggi: 409
Primo mezzo paragrafo carbonio......ce ne sarà una tonnellata, e in piu' sarà estremamente ostico per la resa e colori. QUesta Mp4/4 è incasinata dura,

Ho iniziato e rivestito 3/4 del primo deflettore dei radiatori....manca la base che andró a fare un volta che lo fisseró al body in modo da averlo solidale e in modo da non toccare troppo le decal vive.
Come mi ha insegnato anche il mio buon amico e mentore Riccardo, sono andato a rifilarmi i bordi con la decal ancora “viva”

In più ho preso una trama molto fitta in 1/32 per vedere se puó andare come rivestimento dei convoglitori radiatori che si fisseranno sul monoscocca. Questa credo sia una tra le monoposto più complicate a livello di colori e trame del carbonio.....vedrò cosa tiuscirò a tirar fuori.

Dato che queste decal necessitano di una base faró prima delle prove di vari colori (grafite, gun metal e gloss alu) per vedere che effetto tireranno fuori.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Restauro McLaren Mp4/4 1988 Ayrton Senna 1/8
MessaggioInviato: venerdì 20 settembre 2019, 11:18 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2019, 10:22
Messaggi: 409
E ora cominciano le elucubrazioni mentali ma quelle veramente forti (sto spappolando i cocones a varie persone)

Come mi disse tempo un mio mentore, questa McLaren è un poutpurrì di carbonii da uscir matti.

Mi sto concentrando per cercare di dare una giusta trama e tonalità sul convogliatore dei radiatori (laterali al monoscocca) che hanno una trama completamente a sé stante rispetto a tutto il resto della monoposto.

Hanno una trama fittissima che tira al grigio scuro e lo stesso particolare tra foto “live pit” e museo Motegi hanno colori che sembrano non aver nulla a che vedere.

Non volendo lasciare i convogliatori dei radiatori in plastica nudi e crudi o solo verniciati, ho deciso di provare a buttarmi in questo che è sempre stato un macello di trama.

Mi sono armato di vari colori cucchiaini e della trama in 1/32 che dovrebbe accostarsi abbastanza alla trama originale (almeno nella mia testa).

Nelle varie foto ci sono i codici colori e la stessa decal. Ho poi fatto foto sotto luce artificiale e un’altra foto con luce naturale

Nelle ultime due foto ho poi voluto tentare sia sull’alluminio che sul marrone il passaggio del wheatering marrone per provare ad accentuare quell’effetto opaco grezzo.

Da tutte le prove che ho fatto, ho scoperto che l’Iron mica potrebbe essere una valida soluzione per tentare di replicare la pista frenante dei dischi in carbonio....magari con un trattamento finale di passaggio sul trapano con grafite e con una leggera scurita di Smoke.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Restauro McLaren Mp4/4 1988 Ayrton Senna 1/8
MessaggioInviato: venerdì 20 settembre 2019, 11:23 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2019, 10:22
Messaggi: 409
Ogni singolo conponente necessita di uno studio a parte in quanto ogni singolo segmento non ha una trama lineare, ma anzi è multitrama.

Parto dal nose cone o musetto (e questa osservazione deriva dall’occhio attento del mio mentore)
Il musetto ha la parte trapezoidale superiore (freccia rossa) extra fine e la parte laterale con una trama più definita (freccia gialla)

Immagine

Io colore di base direi che è il medesimo e penso sarà lo stesso dei box o convogliatori radiatori...ovvero un grigio grafite. Niente di metallico in quanto è un carbonio grezzo, ruvido e estremamente opaco (credo fossero agli albori dei compositi)

Riflettendo su questo pezzo ho pensato bene di farmi sia la scansione che le copie delle dime di museum collection in modo da non aver “un solo colpo”.

Ragionando sul musetto a parte la base per replicare questa differenza:
- stendere lateralmenre la decal di museum collection. Nella parte centrale gialla usare la decal 1/43. Il delirio sarà imbroccare la linea di taglio perfettamente dritta.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Restauro McLaren Mp4/4 1988 Ayrton Senna 1/8
MessaggioInviato: venerdì 20 settembre 2019, 11:39 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2019, 10:22
Messaggi: 409
Capitolo 2 e abbastanza rognoso.
La cellula abitacolo/serbatoio.

Questo pezzo è un altro multiforma e assume le tonalità più disparate in ogni foto che si vede.

Inoltre non finisce esternamente, ma internamente continua con altre differenze

Prendo per comodità il disegno delle decal

È diviso in 3 sezioni distinte con 2 colori distinti.

La parte frontale area marrone( con i fori di alloggio sospensioni e colonna sterzo) come la parte posteriore (serbatoio) è di un colore che come dice Shen è fonte di discussione.

In gara sembra un marrone metallico scuro, in altre un bronzo, in altre un colot kevlar molto scuro (un giallo verde marrone).

La zona centrale rossa in alcune foto appare nera in altre sembra un marrone scuro e comprende il poggiatesta, tutta la fiancata (coperta dai box radiatori) e parte della “cornice” che sale fino a lato del cockpit

Immagine

Non so dove

Immagine

Immagine

Al museo di Motegi

Immagine

Immagine

Immagine

In gara

Immagine

Immagine

Immagine

Ogni foto frega....assume le tonalità più diverse. Scale motorport la fa bronzo, MFH la fa bronzo.....anche a me in gara e in alcune foto del museo appare bronzo.

La parte centrale è sempre più scura delle laterali, in alcune sembra grigiona antracite, in altre nera, in altre marrone scuro e in altre quasi legno

Qui si vede a manetta la differenza bella netta tra fiancata e radiatori

Immagine

Qui dove c’è il buon Ayrton nella sezione centrale pare sia uguale ai radiatori.

Credo che con la trama 1/32 con base “cioccolato” di quasi beccarci per creare una via di mezzo tra le 2 foto

Inoltre la zona del serbatoio sembrerebbe riportate una “fettucccia” di rinforzo dalla piastra che fissa il RA 168 similare come colore alla parte centrale

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Restauro McLaren Mp4/4 1988 Ayrton Senna 1/8
MessaggioInviato: venerdì 20 settembre 2019, 11:51 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2019, 10:22
Messaggi: 409
I box radiatori o side pods o radiator housing ducts.

Sono di una trama estremamente fine, impercettibile. Molti prendono pa strada del: “li vernicio”....eh no.

Sono di carbonio e voglio provarci...

Immagine

Sicuramente base grigia scura e trama fine 1/32.
Sandro (il mio mentore) mi raccontava di un modellista (forse nipponico) che per arrivare a tale trama era andato in sovrapposizione di vari strati di decal.
Io mi limiteró alla base e alla decal, anche se sarà più grande il mio scopo e vedere e far capire che li era carbonio e non plastica verniciata.

Altra nota del buon Riccardo (mio amico e compagno di avventura Delta): Le rondelle di fissaggio dei box (dove vi sono i rivetti) sono rondelle di un altro carbonio, e altra zona differente sono le cornici dei radiatori e le parte posteriore in prossimità degli intercooler dove vi sono i due bocchettoni ellittici coperti dalle centraline....anche qui pare vi fossero delle pezze con carbonio con trama maggiore.

Immagine

Rimane da analizzare parte interna laterale delle ali, lato inferiore e superiore del fondopiatto (che è un cinema) e parte interna dell’abitacolo....e forse il pilone (sdoppiato) dell’ala posteriore.

Dettagliarla sul motore: in confronto sarà una passeggiata a cercar dettagli.

Aspetto con ansia il libro Haynes che è appena partito.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Restauro McLaren Mp4/4 1988 Ayrton Senna 1/8
MessaggioInviato: venerdì 20 settembre 2019, 11:57 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2019, 10:22
Messaggi: 409
Altro "reparto" abbasstanza variegato è l'abitacolo.

Per comodità ho cercato di suddividere in aree il carbonio differente per questa parte intera.
La legenda è:

- Area gialla carbonio extra fine
- Area rossa carbonio "trama normale"
- Area azzurra: carbonio pannellatura esterna

Internamente (a parte il sedile che è di carbonio abbastanza ben definito con dei semplici inserti di nastro e forse qualche gomma piuma) vi sono due tipi di trame.
La gialla che fondamentalmente fa tutta la vasca interna (compreso poggiatesta e pannello dove appoggia la strumentazione.

La rossa invece è di trama più grossa e comprende la "mensola" poggiabraccio, cornice del cambio e sale sino alla base della strumentazione.....finisce in prossimita del manettino del ripartitore freni.

La parte azzurra è il carbonio sul lato esterno che si vede sulla paratia laterale.
In una foto mi sono soffermato su un particolare che potrà essere stupido, ma vale la pena di ragionarci su.
Manca una brugola di fissaggio (cerchio rosa)....potrebbe darsi che il carbonio di questa (credo motegi) sia stata in parte resturata; quindi questa paratia cosi marroncina potrebbe essere una sostituzione di una paratia molto piu' scura e usata nel 1988.
Nella foto dell'epoca quella parte si vede che è molto piu' grezza, in alcun punti anche grinzata....quella del museo invece è liscia come una tavola da surf.

La strumentazione per fortuna è un semplice dash in plastica nera e non vi è ombra di carbonio

Internamente la base penso potra essere di una grafite non troppo scura e per sedile e mensola potrò usare il carbonio di Matilde che non necessita di base.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Restauro McLaren Mp4/4 1988 Ayrton Senna 1/8
MessaggioInviato: venerdì 20 settembre 2019, 12:02 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2007, 1:06
Messaggi: 2121
92 minuti di applausi !!!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 88 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice