Oggi è venerdì 18 settembre 2020, 20:26

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Decal alternative alle Fides
MessaggioInviato: domenica 19 aprile 2020, 21:27 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2010, 17:52
Messaggi: 2887
Località: Pavia
Buonasera a tutti,

per i miei Eliomodels e per le mie realizzazioni personali uso, come molti di voi, decal stampate da Fides.
Mi trovo bene ma, se devo essere sincero, trovo che dovrebbero essere più lucide in quanto non uso far mettere il trasparente sopra di esse (e non voglio usarlo in futuro).
Chiedo quindi a voi tutti se conoscete altri stampatori che realizzino decalcomanie con la stessa qualità di Fides ma, appunto, lucide o almeno semilucide... e fustellate (questo lo fa anche la stessa azienda di Verona, peraltro).

Intanto mi sto guardando intorno, ho voglia di ampliare un po' i miei orizzonti... :lol:

Grazie a tutti!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decal alternative alle Fides
MessaggioInviato: lunedì 20 aprile 2020, 16:46 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2007, 1:06
Messaggi: 2119
E magari anche un po' più sottili ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decal alternative alle Fides
MessaggioInviato: martedì 21 aprile 2020, 20:24 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 marzo 2008, 10:08
Messaggi: 130
Io ho avuto degli ottimi riscontri con la ditta Inkam Printing di Genova.
La gestione del disegno del file è assolutamente sovrapponibile a quella di Fides, con alcune piccole differenze che il gentile Bruno è solito illustrare con dovizia.
Elio gradiresti il fatto di non doverle coprire necessariamente con il trasparente lucido, in quanto rimangono discretamente brillanti. Non siamo ai livelli di una serigrafia, è ovvio, e probabilmente mai ci arriveremo, ma è un passetto in avanti. Volendo, con sovrapprezzo, possono uscire dalla stamperia le decal ricoperte da uno strato di trasparente, ed in quel caso la brillantezza è assolutamente appagante. Ho provato però il servizio della decal "ricoperta" una sola volta, e devo dirti che diventa piuttosto spessa, oltre al fatto che fossero presenti numerose crepe in superficie, dovute probabilmente ad una essicazione troppo rapida. Ma ripeto, ho usufruito del servizio di lucidatura una sola volta, pertanto non posso dare un giudizio definitivo, poichè potrebbe anche essere una stampa diciamo sfortunata.
Di per sè però ti confermo una luminosità maggiore rispetto al "concorrente" veronese.
Mi sono fatto una mia personale idea riguardo il problema dell'opacità, magari sbagliato. Ciò che ho notato è che nelle varie passate di colore, tra una riga e l'altra, nelle decal di Fides rimanga un gradino più pronunciato rispetto a quelle di Inkam. Questo credo vada a dare delle micro ombre che rendano meno brillante il tutto.
Reminiscenze liceali mi suggeriscono essere pari all'effetto che gli antichi romani cercavano nelle colonne di pietra, eseguendo delle scanalature verticali, in modo da dare ombra alla colonna, così da nascondere lo "stacco" provocato dall'utilizzo di pietre diverse, e far sembrare la colonna stessa un monolite.
Accetto che pensiate sia questo uno sragionamento dovuto all'attuale segregazione continuativa :wink:

A Gian Luca invece piacerebbe il fatto che la decal rimanga decisamente più morbida nella posa, sopratutto nel caso in cui ci siano bande complesse ed estese. In particolar modo quando siamo in presenza del bianco, che credo sia la problematica maggiore di quelle di Fides, mentre sono ottime quelle che non hanno bianco, o hanno un singolo strato di bianco. Su Inkam, qualsiasi intensità si dia al bianco, non ho mai notato problemi a seguire anche andamenti complessi della scocca. Occhio che sono un pelo più fragili di quelle di Fides, che invece sono assolutamente indistruttibili. Ed anche il bianco è meno coprente. D'altra parte bisogna scegliere se si vuole l'assoluta copertura con posa difficile, o una posa facilitata con un pochino di trasparenza (minima comunque).
Per mia esperienza resistono bene entrambe ad ammorbidenti e solventi di eventuale trasparente lucido.
C'è da dire che nell'ultramicro dettaglio su Fides siamo un poco meglio: spesso ho perso delle mezz'ore a disegnare loghi complessi magari in una placca del rally, che una volta stampati erano davvero minuscoli. E mentre li disegnavo mi chiedevo quale fosse la malattia mentale che mi portasse a perderci così tanto tempo. Ho però poi avuto molte volte l'effetto stupore con le decal di Fides, poichè si leggevano meravigliosamente delle cose che credevo invisibili. Ecco, forse con Inkam si è un pochino sotto, ma attenzione che sto parlando dei decimi di millimetro.
Ultima cosa a favore di Fides, è che la granulosità del colore è minore, cioè si notano meno i pallini dei colori della quadricromia all'interno del colore composto. Credo anche questo possa essere effetto, questa volta positivo, dello scalino tra le varie passate di colore. E' comunque una cosa piuttosto minima anche nelle stampe di Inkam, ma ad onor del vero più presente.
Come prezzi siamo li'. Non ricordo però Elio, se Inkam faccia servizio di fustellatura, poichè non ne ho mai usufruito da nessuno dei due produttori, e per questo rimando a qualcuno più ferrato di me. Pronto ovviamente ad essere smentito su tutte le questioni che ho cercato di recensire.
Gabriele Icardi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decal alternative alle Fides
MessaggioInviato: martedì 21 aprile 2020, 21:09 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2010, 17:52
Messaggi: 2887
Località: Pavia
Ti ringrazio, Gabriele, sei stato di una gentilezza squisita nel rispondere così articolatamente alla mia domanda e devo dire che adesso ho le idee molto più chiare.
Penso proprio che prossimamente proverò queste decal della Inkam Printing.
L'unica cosa di cui devo ancora sincerarmi è se questa ditta le stampi fustellate perché tale caratteristica è per me fondamentale in quanto, sempre più spesso, mi diverto a posarle io sui miei modelli.

Domani contatterò la ditta di Genova, sono davvero curioso...

Grazie ancora, Gabriele, e buona serata a te ed a tutti i forumisti!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decal alternative alle Fides
MessaggioInviato: mercoledì 22 aprile 2020, 1:12 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 gennaio 2009, 18:12
Messaggi: 2345
Località: Più a est di Vienna
Martini-Jager ha scritto:
E magari anche un po' più sottili ...

Eh, sì.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decal alternative alle Fides
MessaggioInviato: mercoledì 22 aprile 2020, 6:12 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 21:23
Messaggi: 498
Località: Termoli (CB)
Disegnate e stampate poi da Fides.
Senza trasparente - sotto trasparente...
Un pelino spesso, come si vede dalla foto si noto il bordino del taglio (no fustellate), leggermente opache nella prima perché la base ancora non aveva il trasparente.
Comunque nella stampa di Fides i caratteri si leggono tutti.
A me piacciono le decal sotto trasparente, e la solita questione di gusti...
Allegato:
DD178FC5-0D0E-460C-8F96-6568D1CA9E95.jpeg
DD178FC5-0D0E-460C-8F96-6568D1CA9E95.jpeg [ 133.84 KiB | Osservato 1402 volte ]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decal alternative alle Fides
MessaggioInviato: mercoledì 22 aprile 2020, 7:04 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2010, 17:52
Messaggi: 2887
Località: Pavia
Effettivamente le decal di Fides sono molto nitide, io non ho mai avuto problemi sotto quest'aspetto... grazie per il contributo, fiesta!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decal alternative alle Fides
MessaggioInviato: mercoledì 22 aprile 2020, 9:00 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 marzo 2010, 8:17
Messaggi: 2658
Località: Cinatown-Prato
Cartograf….fai un pianto e un lamento e anche un bel salto di qualità.
Magari metti in conto...facendo pagare un modello un po' di più…
il committente non credo si tiri indietro visto la migliore Qualità…
Lo so lo so che Cartograf mette dei minimi ma per uno che ha
deciso di intrapendere una cosa del genere vale la pena. :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decal alternative alle Fides
MessaggioInviato: mercoledì 22 aprile 2020, 10:31 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2010, 17:52
Messaggi: 2887
Località: Pavia
Sono d'accordo te, Alberto; Cartograf sarebbe il massimo... però purtroppo richiede tirature minime troppo elevate: 300 copie!
Forse sarebbe possibile solo consorziandosi, magari raggruppando una decina di persone, ma la vedo molto dura! :?

Se solo richiedessero una tiratura minima più bassa (intorno alle 100 copie), sarebbe tutto più facile...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decal alternative alle Fides
MessaggioInviato: mercoledì 22 aprile 2020, 14:54 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 marzo 2008, 10:08
Messaggi: 130
SartiAlberto ha scritto:
Cartograf….fai un pianto e un lamento e anche un bel salto di qualità.
Magari metti in conto...facendo pagare un modello un po' di più…
il committente non credo si tiri indietro visto la migliore Qualità…
Lo so lo so che Cartograf mette dei minimi ma per uno che ha
deciso di intrapendere una cosa del genere vale la pena. :wink:


sono d'accordo con te Alberto, le decal in serigrafia come Cartograf, Saradecal etc... fanno un altro sport.
Come posabilità, brillantezza, omogeneità del colore, sono al momento migliori rispetto alla stampa UV. Per non contare la possibilità di utilizzare colori fluo, oro, argento e metallizzati; cosa che al momento sulla "serigrafia digitale" è limitata, se non addirittura impossibile.
Devo però dire che la definizione della stampa di Fides spesso mi è apparsa superiore rispetto anche ad un'ottima serigrafica.
Parlo del microdettaglio, di quello che normalmente vanno a guardare i maniaci come me :D
Tuttavia mi chiedo come si comporteranno negli anni queste decal digitali: rimarranno belle trasparenti e morbide come le Cartograf di 30 anni fa?
Oppure subiranno processi di ingiallimento, screpolamento?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decal alternative alle Fides
MessaggioInviato: mercoledì 22 aprile 2020, 17:19 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2007, 1:06
Messaggi: 2119
SartiAlberto ha scritto:
Cartograf….fai un pianto e un lamento e anche un bel salto di qualità.
Magari metti in conto...facendo pagare un modello un po' di più…
il committente non credo si tiri indietro visto la migliore Qualità…
Lo so lo so che Cartograf mette dei minimi ma per uno che ha
deciso di intrapendere una cosa del genere vale la pena. :wink:


Diciamo che Cartograf per meno di 100 nemmeno ti risponde alla mail ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decal alternative alle Fides
MessaggioInviato: mercoledì 22 aprile 2020, 17:23 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2007, 1:06
Messaggi: 2119
Scapitol ha scritto:


A Gian Luca invece piacerebbe il fatto che la decal rimanga decisamente più morbida nella posa, sopratutto nel caso in cui ci siano bande complesse ed estese. In particolar modo quando siamo in presenza del bianco, che credo sia la problematica maggiore di quelle di Fides, mentre sono ottime quelle che non hanno bianco, o hanno un singolo strato di bianco. Su Inkam, qualsiasi intensità si dia al bianco, non ho mai notato problemi a seguire anche andamenti complessi della scocca. Occhio che sono un pelo più fragili di quelle di Fides, che invece sono assolutamente indistruttibili. Ed anche il bianco è meno coprente. D'altra parte bisogna scegliere se si vuole l'assoluta copertura con posa difficile, o una posa facilitata con un pochino di trasparenza (minima comunque).


Ciao Gabri.
Grazie della "dritta". Se mi dovesse capitare di dover far disegnare qualcosa di complicato (ne dubito, però sai mai...) proverò senz'altro questa soluzione


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decal alternative alle Fides
MessaggioInviato: mercoledì 22 aprile 2020, 17:36 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 marzo 2010, 8:17
Messaggi: 2658
Località: Cinatown-Prato
Sara Decals era di Piombino o da quelle parti. dico era perché credo non esista più.
Ma non erano il massimo….


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decal alternative alle Fides
MessaggioInviato: mercoledì 22 aprile 2020, 18:00 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 marzo 2008, 10:08
Messaggi: 130
SartiAlberto ha scritto:
Sara Decals era di Piombino o da quelle parti. dico era perché credo non esista più.
Ma non erano il massimo….


Giusto, mio lapsus, intendevo dire Zanchetti. Saradecal erano un gradino sotto

Martini-Jager ha scritto:

Ciao Gabri.
Grazie della "dritta". Se mi dovesse capitare di dover far disegnare qualcosa di complicato (ne dubito, però sai mai...) proverò senz'altro questa soluzione


Una qualsiasi banda Martini o Alitalia :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Decal alternative alle Fides
MessaggioInviato: mercoledì 22 aprile 2020, 20:24 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 21:23
Messaggi: 498
Località: Termoli (CB)
Il problema di acquisto di gruppo sta nel capire quale versione può andar bene a tutti...
Una bella livrea Ferrari Gt3 penso si possa piazzare...qualche sponsor di una vettura Rally anni 60/70 penso sia meno appetibile...parlo sempre di gusti personali...
Alla fine della 360 di Benaduce ci sono solo quattro stampe: io, Benaduce,Negri e Lucini...
Come del resto la 348...adesso stavo pensando di aggiungere alla tematica del pilota anche la Stratos Targa Florio 2006...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice