Oggi è lunedì 27 gennaio 2020, 14:57

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9201 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 614  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Montatori giapponesi
MessaggioInviato: lunedì 29 gennaio 2007, 22:17 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 13:31
Messaggi: 9867
Località: Firenze
Mi rivolgo soprattutto a Piero Tecchio, perché mi piacerebbe che facesse un'analisi dei vari montatori giapponesi autori dei suoi modelli. In sintesi sarebbe interessante conoscere le caratteristiche di ciascuno e anche magari qualche nota sul personaggio, se li ha incontrati di persona.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 29 gennaio 2007, 22:46 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 20:47
Messaggi: 2726
Località: Vicenza
Come sempre...Quoto!!! 8)
Magari anche con dei Diary e foto,se possibile....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2007, 1:59 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 14:01
Messaggi: 2400
Quoto... pregi e "difetti" di ognuno. :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2007, 8:48 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 8753
Località: Magnifica Patria
Ridondante: QUOTO


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 3 febbraio 2007, 0:22 
Non connesso

Iscritto il: domenica 23 luglio 2006, 20:49
Messaggi: 5539
Località: un uomo che è stanco della pizza è stanco di vivere
non capisco.
mi sembrava di avere già trattato il tread in passato.
ma se vorrete replico


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 3 febbraio 2007, 0:41 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 13:31
Messaggi: 9867
Località: Firenze
Replica con più dettagli :) MOLTI più dettagli.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: domenica 4 febbraio 2007, 14:41 
Non connesso

Iscritto il: domenica 23 luglio 2006, 20:49
Messaggi: 5539
Località: un uomo che è stanco della pizza è stanco di vivere
ci riproviamo allora...........
premetto che non conosco tutti.
L'unico che conosco di persona è Akihiro Kamimura, di cui posso definirmi quasi amico.
Caratteristiche:
Akihiro è secondo me il migliore, e di gran lunga, nella preparazione della carrozzeria. Ogni apertura viene resa passante non importa quanto piccola sia e quanto difficile possa risultare effettuare l'operazione. Inoltre non ha nessuna paura a tagliare, segare, allungare o accorciare le carrozzerie. Come verniciatura è, secondo me, uno scalino sotto Hayakawa e anche Momose. Come prezzi si colloca nella fascia inferiore ( in ambito giapponese, chiaramente) e secondo me ha nettamente il miglior rapporto qualità prezzo.
Il suo maestro è stato Isao Nomura che recentemente è andato in pensione, e che in Giappone è considerato un vero mito ( ho un suo libro dedicato interamente alle sue opere). Come qualità non raggiunge i livelli di altri. Ma i suoi modelli sono fatti per durare. Tanto che per esempio tornisce le gomme in abs per non avere problemi di rottura nel tempo ( e da qui nasce la querelle delle gomme slick della 156 della mia collezione).
La verniciatura è più carica di altri ( quasi un BBR). Ma per esempio il telaio della Birdcage interamente saldato a mano rimane un capolavoro.
Matsuyoshi Hayakawa.................... la verniciatura! secondo me è fantastico come riesce a verniciare i modelli. Nessuno riesce a dare quella lucidità senza alcuno spessore.e poi, e qui veramente torno a quella frase di tale ferrari4ever in un altro thread, che dice che i suoi sono modelli asettici, riesce a dare un aspetto di veridicità impressionante. Lui ha anche la mania di riprodurre anche accessori o caschi. Bene per esempio ha fatto una Mini e di fianco ha messo una valigia e un ombrello.
L'ombrello ha l'anello per chiudere i ferri dell'ombrello che è leggermente più grande e che quindi pende verso il basso. detto così non rende l'idea ma visto in foto è veramente uno spettacolo. E' decisamente il più caro.
Kazuhiko Momose è secondo me quello che raggiunge lo standard medio più alto. Cioè c'è qualcuno che è più bravo in un aspetto o in un altro, ma lui raggiunge la media dappertutto. E' il più caro dopo Hayakawa.
Hideki Suzuki si colloca secondo me un passo indietro rispetto a questi, anche se si tratta comunque di modelli ragguardevoli, così come Seiji Aoyama che di tutti è il più a buon mercato. me sempre intorno alle migliaia di €.
Se avete quesiti particolari chiedete..........


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: domenica 4 febbraio 2007, 14:47 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 23 giugno 2006, 15:42
Messaggi: 3622
Località: Castelfiorentino (FI)
Il sequestro di persona e' reato anche in Giappone? :roll:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: domenica 4 febbraio 2007, 16:31 
Non connesso

Iscritto il: domenica 23 luglio 2006, 20:49
Messaggi: 5539
Località: un uomo che è stanco della pizza è stanco di vivere
temo che mi sia sfuggito il senso della battuta.
aggiungo un paio di idee.
credo che anche tra i giapponesi ci siano stili diversi e dopo averne visti diversi ognuno potrà scegliere quello che ha più appeal per il suo modo di intendere il modellismo.
Aggiungo anche che non ho mai visto dal vivo i modelli di Morioka, solo sul sito di Raccoon, ma che in foto sembrano eccezionali. Purtroppo monta solo per diletto e non si riesce ad avere suoi modelli.
Poi credo che il modello perfetto non esista, ma un modello preparato da Kamimura, verniciato da Hayakawa e montato da Momose potrebbe avvicinarsi........
Non ho elencato le idiosincrasie dei montatori giapponesi ma qui diventa lunga.........


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: domenica 4 febbraio 2007, 17:06 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 23 giugno 2006, 15:42
Messaggi: 3622
Località: Castelfiorentino (FI)
...Intendevo che, dal momento che in Italia il sequestro di persona
e' reato, non posso rapire i montatori giapponesi e portarli qui...
Pero' se non fosse reato in Giappone, li rapirei e mi trasferirei io li'...
Cosi' e' piu' semplice ma molto piu' brutta... :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: domenica 4 febbraio 2007, 17:12 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 19:06
Messaggi: 3400
Località: Mestre (VE)
Credo che meglio di così non poteva fare.. Per curiosità hai una foto della Mini Hayakawa? :P


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: domenica 4 febbraio 2007, 18:41 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 13:31
Messaggi: 9867
Località: Firenze
Grazie Piero, questi sì che sarebbero thread da sviluppare a lungo. Volevo anche chiederti il prezzo medio di ciascuno (grosso modo) per modelli chiusi. Facciamo un esempio: una Ferrari 250 GTO di AMR, tanto per dire.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: domenica 4 febbraio 2007, 22:47 
Non connesso

Iscritto il: domenica 23 luglio 2006, 20:49
Messaggi: 5539
Località: un uomo che è stanco della pizza è stanco di vivere
foto della mini di Hayakawa ci sono su Model Cars Racers, rivista giapponese che ha cessato la pubblicazione da qualche anno.
David............ questo thread sono più di dieci anni che lo sviluppo..........
I prezzi (posso dire che il costo della vita in Giappone deve essere aumentato, perchè tutti hanno rialzato i prezzi) indicativamente:
Hayakawa 6000€
Momose 4500€
Kamimura 3000€
Nomura 4000€
Suzuki 2500€
Aoyama 2000€
Questo più o meno, anche perchè a volte è possibile che vengano esaudite richieste particolari. Per esempio Momose fa scegliere al cliente se rifare i vetri o meno, sempre che non siano rovinati quelli del kit.
Oppure è possibile scegliere il livello di dettaglio.
La 908 bicicletta montata da Hayakawa è costata 3500€, ma al momento di ordinarla non me la sono sentita di spendere i 1000€ in più che voleva per dettagliare il retrotreno. Me ne pento ancora oggi.


Ultima modifica di pierotecchio63 il venerdì 9 febbraio 2007, 9:38, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 5 febbraio 2007, 11:28 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:35
Messaggi: 12413
Località: SINAI
Alla faccia del caciocavallo...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 5 febbraio 2007, 11:36 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 13:31
Messaggi: 9867
Località: Firenze
Grazie Piero. Com'è la documentazione di ciascuno? Conoscono bene le macchine, oppure sono come certi montatori di casa nostra, ultratecnologici ma con in casa solo l'elenco del telefono e il sussidiario delle elementari?


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9201 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 614  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice