Oggi è giovedì 22 agosto 2019, 17:51

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1505 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 ... 101  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2010, 10:03 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 13:31
Messaggi: 9862
Località: Firenze
No, anzi, Flaco. Quale scemata? E' una buona idea. Potresti definire meglio quello che vorresti fosse fatto?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2010, 10:05 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 13:31
Messaggi: 9862
Località: Firenze
pderhegz ha scritto:
Suber,potrà piacere o no, ma credo che tra i modellisti professionisti sia quello che in Europa ne ha montate di più di queste Gto,e nonostante qualche errore "fisiologico",se non altro per esperienza,saprà come affrontare qualche difetto di progetto del kit.


Non credo. Secondo me Barnett ne ha fatte fuori anche di più...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2010, 10:18 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 13:31
Messaggi: 9862
Località: Firenze
paolotron ha scritto:
Eagle ha scritto:
Ciò non toglie che io reputi questa Gto un buon lavoro, anche se qualche difetto c'è ovviamente. Lasciamo stare il prezzo perchè abbiamo visto difetti e grossolani errori storici anche su modelli ben più costosi.
A quanto pare l'argomento "montatori" prende parecchio.
Ha fatto un buon distinguo l'amico Kombo-Starter, il quale sottolinea la differenza fra "montatori" e "modellisti".
A parte questo, constato esserci una certa confusione.
Non è possibile confondere montatori come Madiai o Renardy con i Giapponesi e la banda Bassotti Europea
(Suber, Barnett, Brauer etc).
Vi sono delle diverse "serie".
A mio avviso abbiamo la "A", la "B" ecc ecc sino alla "Promozione".
Non è auspicabile confondere le diverse categorie.


Se noti, Paolo, in uno dei post ho detto che occorre anche sapere a chi affidare cosa. Detto in altre parole, un kit MRE o un Provence Moulage sarà per un Renardy, mentre una Ferrari AMR degli anni sessanta sarà per un Magnette. Magnette, ad esempio, non è il tipo che ti va a cercare le foto della Chevron che ha corso a Le Mans nel 1977 perché fondamentalmente il soggetto non gli interessa. Lui è per altri tipi di lavoro. Quindi al momento di scegliere il montatore bisogna tenere nella giusta considerazione le tendenze e le competenze di ciascuno. Ecco perché - facendo sempre riferimento ai soliti nomi citati - un MRE montato da Renardy sarà valido mentre potrebbe essere deludente un suo montaggio AMR (dico "potrebbe" perché non mi ci sono mai provato). Questo per dire che le varie categorie suggerite da Paolo mi sembrano una buona interpretazione della materia perché non presuppongono necessariamente un giudizio assoluto ma solo una giusta collocazione di fatti molto disomogenei e difficilmente classificabili. Tanto per restare in ambito calcistico, esistono nella storia del calcio squadre di serie C che sono state gradevoli da vedere, magari dei "classici" nella loro categoria e che devono essere apprezzate per quello che sono, senza compararle al Milan di Sacchi o all'Ajax degli anni settanta. Ecco perché è così difficile giudicare un modello. Bisogna tenere conto di tutta una serie di fattori relativi, che sono poi i più importanti al momento dell'analisi.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2010, 10:35 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:19
Messaggi: 5999
Località: Luce ti nega il sol, o terra, l'erba malvagia
Volentieri, David:
bisognerebbe individuare qualcosa, ad esempio una terna di modelli con opportuna documentazione fotografica che rappresentino altrettante importanti "correnti di pensiero", dopo aver deciso la composizione di una scheda di valutazione che io vedrei, a grandi linee, cosi':
Sezione a punti (1-10)
-fedelta' complessiva all'originale
-cura dei particolari
-verniciatura
-stima della percentuale di autocostruzione
-genialita' delle soluzioni adottate
-stima del valore progetto/risultato
e/o altre, naturalmente.
Sezione a note
A cura del recensore, qualsiasi cosa per spiegare, stroncare, incensare, amare o detestare, ovviamente con motivazioni.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2010, 10:37 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 13:31
Messaggi: 9862
Località: Firenze
Sì, capisco, e sarebbe anche interessante. Ma sempre con criteri di giudizio relativizzati. Un 8 dato a un modello montato da Magnette è diverso da un 8 dato a un modello di Kamimura.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2010, 10:47 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:35
Messaggi: 12347
Località: SINAI
Oddio, il sistema proposto da Flaco mi ricorda un pò la prefazione del libro di poesie della lezione del prof. Keating nel film "l'attimo fuggente", però è valida.
Anche se manca di oggettiva, come si fa, infatti, a valutare la "fedelta' complessiva all'originale", senza tenere in conto la base di partenza?
Con questo non voglio dire, assolutamente, che la proposta di Flaco è sbagliata, ma che è la stessa materia a non poter essere imbrigliata in regole o valutazioni, tanto è complessa.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2010, 10:52 
Non connesso

Iscritto il: sabato 22 dicembre 2007, 17:48
Messaggi: 699
Località: Lecce
ps
non so se posso perdonarti per avermi definito una "Maionchi"....per me è NO !![/quote]

"Maionchi" non te l'aveva ancora detto nessuno,eh?
..e comunque non era riferito solo a te. Certo che la Maionchi spakka!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2010, 10:53 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:19
Messaggi: 5999
Località: Luce ti nega il sol, o terra, l'erba malvagia
Bhe, io invece la vedevo a valori assoluti, per evidenziare "dove" uno e' un fuoriclasse e perche' ma magari sotto altri aspetti paga dazio a qualcuno di meno famoso.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2010, 10:56 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:19
Messaggi: 5999
Località: Luce ti nega il sol, o terra, l'erba malvagia
Fofò ha scritto:
Oddio, il sistema proposto da Flaco mi ricorda un pò la prefazione del libro di poesie della lezione del prof. Keating nel film "l'attimo fuggente", però è valida.
Anche se manca di oggettiva, come si fa, infatti, a valutare la "fedelta' complessiva all'originale", senza tenere in conto la base di partenza?
Con questo non voglio dire, assolutamente, che la proposta di Flaco è sbagliata, ma che è la stessa materia a non poter essere imbrigliata in regole o valutazioni, tanto è complessa.

Questa voce e' solo una proposta, vero quello che dici, puo' essere tranquillamente elisa/modificata.
A proposito, fai i complimenti sinceri da parte mia ai ragazzi iberci, dovremmo aprire qualcosa anche riguardo loro e tutti gli altri che fanno le scale giuste. 8)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2010, 14:40 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 marzo 2010, 8:17
Messaggi: 2544
Località: Cinatown-Prato
Ho fatto un sondaggio partendo dal Gennaio 2009 al 15/10/2010.ed e emerso che sù:633 interventi solo 54 sono inerenti a WIP dei ns.forumisti.
Il chè equivale al:91,5% dibattiti su: Die Cast(Moltissimi)montatori stranieri,qualche Wip di montatori Italiani(Professionisti),varie ed eventuali.
8,5% Wip dei Forumisti.Di cui molti incompleti,nati e morti,Forumisti poi spariti nel nulla,i ripetitivi 4/5 non di più
X cui ritengo inutile aprire un Trend "Montatori Italiani ed Europei" ,gli Italiani gli conosciamo già,ha mio parere non hanno niente da invidiare agli
altri "Blasonati" concorrenti,i lavori sappiamo distinguerli un pò tutti,da chi lavora bene a chi lavora così,così.Poi tutti bravi,tutti tecnici,tutti critici,
me compreso,poi scopro che questo Forum tanta acclamato, non e altro che un Forum di Collezionisti(vedi quel 91,5%)per cui dare un giudizio sui
montatori, con occhi da Die Cast,mi sembra un pò irrisorio.Io montatori non ne conosco,all'infuori dei vari R40,Adami,lo stesso Umberto,conoscenze fra
l'altro non fisiche ,a parte Umberto.Logico che altri conosco molti montatori stranieri,si fanno montare i loro modelli da questi,a parte PaoloTron che
credo li conosca x il suo passato da Commerciante,oltre che da appasionato di questo Hobby.Ma x me vanno presi con le pinze,non credo che tutti
siano cosi bravi da mettere in disparte noi poveri dilettantucci.Come i giocatori di Calcio,c'è chi sà vendersi,poi alle lunghe scopriamo che i piedi sono
torti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2010, 14:56 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 13:31
Messaggi: 9862
Località: Firenze
Qui nessuno si è mai signato di dire che i montatori stranieri sono migliori di certi frequentatori del forum. Io posso citare il mio caso personale: siccome non ritengo che i miei lavori siano così buoni da poterli presentare (a parte qualche eccezione in cui l'ho fatto più che altro per ridere), ho messo i WIP dei montatori che lavorano per me. E siccome per varie ragioni sono tutti stranieri, io ho potuto dare un contributo in questo senso; sempre meglio di niente. Del resto a negare che un Alberca o un Magnette siano fra i migliori montatori d'Europa (almeno in certe categorie) ci vuol coraggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2010, 16:09 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 giugno 2008, 20:52
Messaggi: 1568
Località: il paese del sole
Mizzica, sono uscito per comprar le sigarette che ronfavate come creature e in due e due quattro m'avette prodotto fior di discussioni.

Alberto, la parabola è quella solita, arrivati ad una certa età per i modellisti per hobby (la distinzione tra modellisti e montatori per me ha una valenza moolto relativa, con confini che spesso si sovrappongono) la produzione cala, per svariati motivi che non è opportuno approfondire qui, e si finisce per mostrare sempre le stesse cose, basta vedere la miriade di siti fioriti in rete qualche anno fa, la maggior parte dopo lo slancio iniziale s'è arenata o prosegue a passo di lumaca.
C'è poco da fare, senza ricambi è difficile sperare nel proliferare dei WIP, che comunque col ritorno della brutta stagione stanno ripartendo ben bene, attualmente sul forum ci sono belle cose, parecchio interessanti sul lato tecnico.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2010, 18:46 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 marzo 2010, 8:17
Messaggi: 2544
Località: Cinatown-Prato
:wink: Tu rientri in quei 4/5 che accennavo.Credimi.
O a Imola mi sono fatto valere.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 15 ottobre 2010, 20:21 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 giugno 2008, 20:52
Messaggi: 1568
Località: il paese del sole
Ho visto ho visto Alberto, solo che con quel cavolo di teca in plexi le foto mi sono venute tutte col riflesso.... :?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: sabato 16 ottobre 2010, 10:35 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 14:57
Messaggi: 7986
Località: Milano
Tu put the nail in the coffin, come dicono i becchini inglesi, ecco cosa intende Fred Suber per "licenza poetica" modellistica:
http://www.suberfactory.com/selected-pi ... id_model=4
Eccitante, nevvero?


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1505 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 ... 101  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice