Oggi è mercoledì 19 settembre 2018, 12:57

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 72 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: W.I.P. Porsche 908/3-Joest – Imola 1974
MessaggioInviato: giovedì 20 gennaio 2011, 14:02 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2007, 1:06
Messaggi: 1797
Questo lavoro prende spunto da questo argomento che si trova nella sezione DOCUMENTAZIONE :
http://www.forum-duegieditrice.com/viewtopic.php?f=27&t=44347
La vettura da ricavare è la Porsche 908/3 del team Joest – Imola 1974, dotata di piccola sponsorizzazione Jägermeister sul "muso" .
Immagine
Immagine

La base di partenza è un kit Starter della versione Toblerone Le Mans 1973, che dovrà essere modificato sia sul frontale per la forma dei fanali che nel posteriore, totalmente diverso rispetto al kit per la forma dei parafanghi, spioventi nel kit, tagliati sull’auto vera.
Immagine Immagine

Per prima cosa sono partito dal frontale.
I fanali non li ho riempiti di stucco, anche se forse avrei fatto prima non mi convinceva metterne una quantità cosi’ elevata, ho preferito riempire “a strati con piccole “scaglie” di plasticard. Cosi’ facendo avevo anche certezza di riempire in modo simmetrico e con dei piani precisi dato che la parte bassa della sede dei fanali andava rialzata e mantenuta con un piano parallelo al terreno.
Immagine
Immagine

Una volta riempita la parte di fanale necessaria e limato il materiale in eccesso ho effettuato gli scavi dei nuovi fanali
Immagine Immagine
Dopodiche era necessario stuccare, ma prima di fare questo ho dato una leggerissima mano di fondo grigio in modo da uniformare il colore e vedere meglio tutti i buchi da stuccare, poi ho riempito con stucco metallico bicomponente.

To be continued ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: W.I.P. Porsche 908/3-Joest – Imola 1974
MessaggioInviato: giovedì 20 gennaio 2011, 14:06 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 19:06
Messaggi: 3400
Località: Mestre (VE)
Complimenti carina l'idea delle sezioni di plasticard! Una curiosità da non conoscente della materia: questa configurazione era specifica per questo esemplare dato che hai dovuto modificare un modello leggermente diverso oppure hai preferito partire da un modello di "facile" reperimento?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: W.I.P. Porsche 908/3-Joest – Imola 1974
MessaggioInviato: giovedì 20 gennaio 2011, 14:52 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:19
Messaggi: 5993
Località: Luce ti nega il sol, o terra, l'erba malvagia
Ottimo, approvo entusiasta, piu' plasticard c'e' meno ritiri sono possibili, anche se lo stucco e' di qualita' eccellente.
Certo che se continui cosi' ti tocchera' riprodurre anche una macchina sulla quale sia stata casualmente appoggiata una bottiglia :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: W.I.P. Porsche 908/3-Joest – Imola 1974
MessaggioInviato: giovedì 20 gennaio 2011, 15:01 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 marzo 2008, 10:08
Messaggi: 125
Io, caro GL, tifo per te!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: W.I.P. Porsche 908/3-Joest – Imola 1974
MessaggioInviato: giovedì 20 gennaio 2011, 15:10 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2007, 1:06
Messaggi: 1797
AndreaR ha scritto:
Complimenti carina l'idea delle sezioni di plasticard! Una curiosità da non conoscente della materia: questa configurazione era specifica per questo esemplare dato che hai dovuto modificare un modello leggermente diverso oppure hai preferito partire da un modello di "facile" reperimento?



Mah, diciamo che è quello più simile, in resina, che ho trovato in commercio.
In metallo o die cast c'era qualcosa di più simile, dove probabilmente bastava solo fare gli incavi dei fanali, dato che erano senza, ma odio lavorare sullo zama ... E diciamo pure che sono proprio imbranato a lavorare sullo zama ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: W.I.P. Porsche 908/3-Joest – Imola 1974
MessaggioInviato: giovedì 20 gennaio 2011, 15:16 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2007, 1:06
Messaggi: 1797
flaco ha scritto:
Ottimo, approvo entusiasta, piu' plasticard c'e' meno ritiri sono possibili, anche se lo stucco e' di qualita' eccellente.
Certo che se continui cosi' ti tocchera' riprodurre anche una macchina sulla quale sia stata casualmente appoggiata una bottiglia :wink:



Ah, tipo queste dici ...... :wink:

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: W.I.P. Porsche 908/3-Joest – Imola 1974
MessaggioInviato: venerdì 21 gennaio 2011, 10:31 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2007, 1:06
Messaggi: 1797
Piccolissimo aggiornamento.

Il risultato dopo la carteggiatura dello stucco in eccesso è questo :
Immagine
In effetti potevo togliere la polvere della carteggiatura dalle nuove sedi di fanali prima di fare la foto …


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: W.I.P. Porsche 908/3-Joest – Imola 1974
MessaggioInviato: venerdì 21 gennaio 2011, 10:34 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:35
Messaggi: 12148
Località: SINAI
Bel lavoro!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: W.I.P. Porsche 908/3-Joest – Imola 1974
MessaggioInviato: venerdì 21 gennaio 2011, 10:35 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 11:35
Messaggi: 25921
Località: Ai confini della realtà
Per questi lavori, io di solito metto resina su resina oppure metallo su metallo.
Si "fondono" meglio tra di loro dando uniformità all'insieme e non si corre il rischio dello stucco usato a mani basse. Questo, infatti, se usato in buone quantità, con il tempo si ritira e lo stacco rispetto il resto diventa a volte ben evidente.
Per questo motivo ho sempre una buona scorta di alberini di stampaggio della resina ed anche blocchetti vari di metallo bianco.
Comunque il plasticard può essere un buon surrogato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: W.I.P. Porsche 908/3-Joest – Imola 1974
MessaggioInviato: sabato 22 gennaio 2011, 8:44 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:27
Messaggi: 4424
Località: Verona
Io sinceramente usando lo stucco bicomponente non ho mai avuto di questi problemi.
Alcuni prototipi fatti diversi anni fa (con abbondante uso di stucco) sono ancora a posto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: W.I.P. Porsche 908/3-Joest – Imola 1974
MessaggioInviato: domenica 23 gennaio 2011, 1:25 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2007, 1:06
Messaggi: 1797
Un ulteriore passettino in avanti.
La "formatura" dei passaruota posteriori.

Immagine
Immagine
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: W.I.P. Porsche 908/3-Joest – Imola 1974
MessaggioInviato: lunedì 31 gennaio 2011, 0:27 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2007, 1:06
Messaggi: 1797
Ho un dubbio sulla forma del ... come possiamo chiamarlo?
Copri motore?
Insomma, quello che si vede nell'ovale rosso.
Immagine

E’ semplicemente da riempire la parte “rossa” della successiva foto con una “fetta “ di plasticard
Immagine
O c’è altro da fare ?

Inoltre, dalla foto con lo sponsor Jagermeister il colore della macchina non capisco bene se è grigio met.o azzurro.
In molte altre foto, tipo questa di Daytona ’73
Immagine

O quest’altra del Paul Ricard ’74 (la dicitura Brands Hatch è errata) è chiaramente azzurra.
Immagine

Che azzurro devo usare?
Qualche idea ?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: W.I.P. Porsche 908/3-Joest – Imola 1974
MessaggioInviato: lunedì 31 gennaio 2011, 3:08 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 18:05
Messaggi: 617
Località: Gorizia
La foto è proprio di Brands Hatch, per qualche oscuro motivo (pigrizia nel togliere gli adesivi?) le decal "Paul Ricard" erano rimaste dalla gara precedente. Il colore dovrebbe essere lo stesso azzurro delle versioni Gulf/Wyer del biennio 1970/71. Riguardo alla copertura sopra il motore, non è molto chiaro, ma usualmente la zona non era coperta. Io direi che si tratta solo di un pannello inserito tra due serie di cilindri di aspirazione. Ma la risposta esatta al riguardo è... boh?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: W.I.P. Porsche 908/3-Joest – Imola 1974
MessaggioInviato: lunedì 31 gennaio 2011, 9:17 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2007, 1:06
Messaggi: 1797
Jack ha scritto:
La foto è proprio di Brands Hatch, per qualche oscuro motivo (pigrizia nel togliere gli adesivi?) le decal "Paul Ricard" erano rimaste dalla gara precedente. Il colore dovrebbe essere lo stesso azzurro delle versioni Gulf/Wyer del biennio 1970/71. Riguardo alla copertura sopra il motore, non è molto chiaro, ma usualmente la zona non era coperta. Io direi che si tratta solo di un pannello inserito tra due serie di cilindri di aspirazione. Ma la risposta esatta al riguardo è... boh?


OK Jack ...
Punto 1 : colore.
Di questi secondo te qual'è il meglio ?
Immagine
Oppure, c'è un riferimento, che so FIAT-VW-Citroen, per l'azzurro Gulf?

Punto 2 : PANNELLO.
Tu dici che trattasi di pannello inserito tra le due serie di cilindri di aspirazione.
A me però pare che il pannello sia anche sui lati, verso l'esterno della carrozzeria.
O sono io che vedo male?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: W.I.P. Porsche 908/3-Joest – Imola 1974
MessaggioInviato: lunedì 31 gennaio 2011, 9:53 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 11:35
Messaggi: 25921
Località: Ai confini della realtà
Per il colore, va bene il Pantone 277.
Per il cofano (non è questa versione ma il cofano è lo stesso) guarda qui:

Allegato:
Scan10019.JPG
Scan10019.JPG [ 307.14 KiB | Osservato 2472 volte ]


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 72 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice