Duegieditrice.it
http://forum.duegieditrice.it/

Ferrari 250 GTO 1962 Fujimi 1/24
http://forum.duegieditrice.it/viewtopic.php?f=10&t=80180
Pagina 3 di 21

Autore:  Lomax [ mercoledì 7 gennaio 2015, 17:22 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ferrari 250 GTO 1962 Fujimi 1/24

Ciao Flaco, l'effetto dell'alclad sui tuoi cerchi mi sembra molo buono. Penso che alla fine dovrò dipingere i cerchi, poiché il no. di telaio che voglio riprodurre li ha piuttosto sull'opaco (vedi foto). Mi sapresti dire dove posso trovare questi alclad?

Allegati:
29.jpg
29.jpg [ 55.75 KiB | Osservato 6954 volte ]

Autore:  Fofò [ mercoledì 7 gennaio 2015, 17:33 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ferrari 250 GTO 1962 Fujimi 1/24

Il colore dell'allumino lucido fa molto cerchio cromato-auto restaurata-riccone americano.
In realtà i cerchi dovevano essere semplicemente zincati, per proteggerli dalla corrosione, e nulla più.
Una manina di argento non troppo brillante potrebbe fare al caso, magari un silver leaf della tamiya...

Autore:  SartiAlberto [ mercoledì 7 gennaio 2015, 21:58 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ferrari 250 GTO 1962 Fujimi 1/24

www.alclad2.com
Li trovi anche in Italia tipo Equipe Tron.
Ma attenzione,specialmente i cromati,sono molto delicati al tatto, non puoi dare trasparenti sopra e bisognano minimo di 3 passate di vernice.
1)Primer 2) Smalto Nero Lucido 3) alclad questi passaggi per quanto riguarda effetto Cromo.Bel risultato ma come ripeto molto delicato,meno li tocchi meglio e.
Quelli normali non li conosco,non saprei dirti,ma normali per normali uso quelli Tamiya o Model Master ecc.
Ma ti ripeto per un Alluminio,se opti per questo, dai retta a me compra una bomboletta come ti ho segnalato prima.
Guarda bene i cerchioni di quel GTO sembrano o celestini e verdolini qualche versione era pure così.

Autore:  Lomax [ giovedì 8 gennaio 2015, 16:42 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ferrari 250 GTO 1962 Fujimi 1/24

Fofò io ho il silver Chrome e il flat Aluminium della Tamyia, qual pensi sarebbe meglio? Alberto innanzitutto grazie per le prziose info! per quanto riguarda la tua proposta non pensi che con la bomboletta si carica troppa vernice perdendo il dettaglio del cerchio? cosa ne diresti di una mano ad aerografo di un acrilico Tamyia e poi sopra una leggera mano di trasparente? tra l'altro mi chiedo se il trasparente va bene il lucido e sarebbe meglio un satinato..

Autore:  Fofò [ giovedì 8 gennaio 2015, 16:56 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ferrari 250 GTO 1962 Fujimi 1/24

Andrei su qualcosa di più spento...e dato ad aerografo.

Autore:  SartiAlberto [ giovedì 8 gennaio 2015, 19:50 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ferrari 250 GTO 1962 Fujimi 1/24

Credevo non lavorassi con l'aerografo.
Allora va bene quello che hai proposto colori + trasparente.

Autore:  Lomax [ giovedì 8 gennaio 2015, 22:18 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ferrari 250 GTO 1962 Fujimi 1/24

Quindi tu Fofò consigli il silver leaf Tamiya?

Autore:  Fofò [ giovedì 8 gennaio 2015, 22:26 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ferrari 250 GTO 1962 Fujimi 1/24

si

Autore:  Lomax [ sabato 10 gennaio 2015, 17:29 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ferrari 250 GTO 1962 Fujimi 1/24

Malgrado la 4115 attualmente abbia i cerchi dipinti d argento, sto valutando se non lasciarli alluminio originale. Infatti sarebbe davvero un peccato pitturare dei cerchi cosi ben torniti con il rischio di rovinarli con la verniciatura.. voi cosa ne pensate?

Autore:  Lomax [ domenica 11 gennaio 2015, 15:04 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ferrari 250 GTO 1962 Fujimi 1/24

Salve a tutti,
mi sono posto un quesito di montaggio. Secondo voi questi pezzi che si trovano all'interno della carrozzeria, vanno montati prima o dopo la verniciatura della carrozzeria? magari qualcuno sa dirmi come si procedeva nella realtà..

Allegati:
2015-01-10 20.33.48.jpg
2015-01-10 20.33.48.jpg [ 43.93 KiB | Osservato 6737 volte ]

Autore:  adami.arena [ domenica 11 gennaio 2015, 20:42 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ferrari 250 GTO 1962 Fujimi 1/24

Secondo me sono da incollare e stuccare prima di verniciare.
Credo debbano sembrare un tutt'uno con la scocca come se la stessa fosse stata ribattuta verso l'interno
creando l'apertura .

Autore:  Lomax [ domenica 11 gennaio 2015, 23:32 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ferrari 250 GTO 1962 Fujimi 1/24

Da quello che ho potuto capire, queste parti sono inserite dall interno e poi saldate alla carrozzeria. Questo processo avviene comunque prima della verniciatura della carrozzeria. Sarebbe necessario vedere una foto molto ravvicinata della zona per capire se comunque il risultato finale è un tutt'uno tra questo pezzo e il resto della carrozzeria, per capire se è necessario anche stuccare oppure no.. qualcuno ha una foto del genere magari?

Autore:  tito49 [ lunedì 12 gennaio 2015, 1:03 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ferrari 250 GTO 1962 Fujimi 1/24

Guardando la foto a inizio pagina sembra che la tesi di Adami sia quella giusta.

Autore:  arlecchino [ martedì 13 gennaio 2015, 0:49 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ferrari 250 GTO 1962 Fujimi 1/24

Qui la vedi bene. Conoscendo un pochino il tipo di lavoro dell'epoca, credo facessero il taglio e con una dima dietro, ribattevano l'alluminio fino a formare quella tasca. Costava meno e facevano prima, oltretutto niente saldature.
alberto

Allegati:
GTO.jpg
GTO.jpg [ 81.1 KiB | Osservato 6655 volte ]

Autore:  Lomax [ martedì 13 gennaio 2015, 16:33 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Ferrari 250 GTO 1962 Fujimi 1/24

grazie mille per la foto arlecchino! tra l'altro è anche spettacolare come foto.. quindi penso che incollerò i pezzi, stucco il tutto e vernicio. Hai per caso altre foto in cui si vede il fondo della GTO? perché mi sto proprio occupando di questa parte ed è davvero difficile trovare foto che mostrano il fondo.. in particolare per gli scarichi.

Pagina 3 di 21 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicol (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice