Oggi è domenica 12 luglio 2020, 6:55

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: L'iperattività di Spark
MessaggioInviato: domenica 14 giugno 2020, 8:07 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2010, 17:52
Messaggi: 2833
Località: Pavia
Avete visto quanti nuovi modelli sono stati annunciati da Spark? Un numero davvero impressionante!

La cosa mi lascia assai perplesso per diversi motivi...
Innanzitutto, come potrà il mercato assorbire una tale valanga di novità? Io ho calcolato, a spanne, che ci sono almeno una ventina di modelli che vorrei acquistare, tra quelli appena usciti ed quelli che compariranno di qui a poche settimane! E ne ho anche lasciati perdere diversi altri...
Come mi sarà possibile comprarli tutti? Sarà inevitabile fare ulteriori selezioni ed è davvero un peccato che non siano dilazionati in un lasso di tempo maggiore. Non la capisco molto, questa strategia dell'azienda di Macao: a che pro saturare il mercato in questo modo?
E prima o poi non saprà più neanche lei cosa sfornare... sta producendo tutto! Manca solo la carriola di mia nonna... :lol:

Mi irrita anche un poco, quest'ingordigia palese, perché toglie sempre più spazi ai piccoli produttori.
Cosa potremo proporre in futuro noi "piccolini"? Di settori ancora inesplorati ce ne sono sempre meno...

Tra l'altro, mi vengono anche molti dubbi sulla supposta crisi del mercato. Se Spark "brucia" con tale rapidità decine e decine di modelli, ovviamente significa che qualcuno li acquista. Dove sarebbe dunque la crisi della quale si parlava e si continua a parlare tuttora, sia pure con toni meno catastrofici? Per carità, se di acquirenti ce ne sono così tanti è forse solo un bene, ma qualcosa non mi torna!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'iperattività di Spark
MessaggioInviato: domenica 14 giugno 2020, 8:46 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:35
Messaggi: 12474
Località: SINAI
Che sia una conseguenza del covid19?
Non mi pare siano stati attivi in questi mesi, o sbaglio?
Si stanno sparando tutto l'arretrato...
Comunque, hai pienamente ragione.
E la tendenza, in futuro, crescerà ancora, faranno più modelli, ne mancano moltissimi all'appello, ma non è questo il motivo, per come sono strutturati (fanno tutto in casa), hanno bisogno di aumentare gli articoli, per potrr aumentare gli utili.
Piccola nota personale: ieri pomeriggio sono stato a casa di un amico, che non vedevo da tempo a causa del confinamento, lui è un grande collezionista di Spark, nonché conoscitore del mondo del motosport, e si lamentava dei prezzi sempre più alti..


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'iperattività di Spark
MessaggioInviato: domenica 14 giugno 2020, 8:51 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2010, 17:52
Messaggi: 2833
Località: Pavia
>e si lamentava dei prezzi sempre più alti

Ormai veleggiano sui 65/70 euro... non è pochissimo.

Una conseguenza del covid-19? Può essere, certamente, però credo che ci sia anche qualcos'altro...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'iperattività di Spark
MessaggioInviato: domenica 14 giugno 2020, 16:52 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2006, 1:08
Messaggi: 1537
Come hai detto tu Elio, si tratta di ingordigia, ci sono cascato in tanti produttori, presentare tanti articoli in un breve lasso di tempo, e per di più in edizioni limitate, che se non prenoti subito non li trovi più presso i negozi ma devi cercarli nel mercato delle aste, costringe a fare delle rinunce, fino ad ottenere che qualcuno decida di rinunciare del tutto. Se poi non si considera neanche il momento contingente di questo periodo che sicuramente porterà a minore disponibilità di denaro per le cose futili ritengo questa scelta commerciale deleteria.
P.S. non sono un economista ne un imprenditore, ma se si guarda indietro nel passato del mondo modellistico vengono in mente colossi che ora sono spariti o al meglio ridimensionati: Dinky Toy, Corgi Toy, Airifix, Provence moulage, Minichamps, BBurago, tutti marchi che sembravano aver trovato la quadra del mercato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'iperattività di Spark
MessaggioInviato: domenica 14 giugno 2020, 17:06 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2010, 17:52
Messaggi: 2833
Località: Pavia
>ritengo questa scelta commerciale deleteria.

Sì Baldo, lo penso proprio anch'io...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'iperattività di Spark
MessaggioInviato: lunedì 15 giugno 2020, 13:41 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 24 novembre 2006, 11:50
Messaggi: 426
Località: Verona
L'impressione è che Spark voglia attuare nel modellismo ciò che hanno fatto Microsoft, Google, Wal-Mart, Amazon ed altri nei rispettivi settori: fare piazza pulita dei concorrenti, per poi avere campo (più o meno) libero.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'iperattività di Spark
MessaggioInviato: lunedì 15 giugno 2020, 13:49 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:35
Messaggi: 12474
Località: SINAI
Mi copiano costantemente i modelli, sono preoccupato, faccio la SM e la fanno pure loro, faccio la Delta? Idem, coincidenze? Io non ci credo...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'iperattività di Spark
MessaggioInviato: lunedì 15 giugno 2020, 14:04 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2006, 1:08
Messaggi: 1537
Io starei attento in casa, magari c'è qualcuno che fa la spia, chessò tiro a indovinare, qualcuno che ritiene la tua attività ludica non conveniente nell'economia della casa, e che ritiene che il tempo passato a modellare sia più proficuo a togliere la polvere e rassettare casa, e i soldi spesi per le resine sia meglio investirle in scarpe da donna.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'iperattività di Spark
MessaggioInviato: lunedì 15 giugno 2020, 15:13 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2010, 17:52
Messaggi: 2833
Località: Pavia
>e i soldi spesi per le resine sia meglio investirle in scarpe da donna.

Eh eh! Il sospetto viene... :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'iperattività di Spark
MessaggioInviato: lunedì 15 giugno 2020, 16:23 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:35
Messaggi: 12474
Località: SINAI
Meno male che ci sono gli amici...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'iperattività di Spark
MessaggioInviato: martedì 16 giugno 2020, 7:08 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2006, 1:08
Messaggi: 1537
A proposito di amici, prova a mettere mano sul progetto 275 GTBC/4...... sia mai che funzioni :lol: :lol: :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'iperattività di Spark
MessaggioInviato: martedì 16 giugno 2020, 7:40 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 14:57
Messaggi: 8159
Località: Milano
Quoto Baldo per la Ferrari... 8)

Quanto all'iperattività di Spark, mi lasciano perplessi i paragoni che fate a proposito di una presunta "pulizia" dei concorrenti per un "dominio" del mercato. Premesso che si tratta di un "mercatino" di dimensioni assai ridotte, e lo dico senza voler offendere nessuno, mi sembra che gli spazi per i piccoli e piccolissimi produttori ci siano sempre. Dopo alcuni mesi di mancata distribuzione, riprendono gli arrivi di modelli anche sul mercato europeo 1/43, e quindi c'è questa sensazione di "diluvio" (per me benvenuto). E se vi viene voglia di comprarne a sei per volta, vuol dire che i modelli Spark rispondono ai vostri desideri...
Comunque possiamo girare le nostre riflessioni a Fexiang Luigi Reni e avere un suo commento "dall'interno", se crede...

Mi viene in mente una cosa, Fofò: hai pensato a produrre scarpe da donna in resina scala 1:1? Potrebbe essere la soluzione del problema.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'iperattività di Spark
MessaggioInviato: martedì 16 giugno 2020, 8:53 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2010, 17:52
Messaggi: 2833
Località: Pavia
>mi sembra che gli spazi per i piccoli e piccolissimi produttori ci siano sempre

Sì, in effetti il mio era un discorso più in prospettiva...
Per ora ci sono ancora diverse nicchie inesplorate da Spark e bisogna andare in quelle direzioni.
Certo però che se la stessa Spark continuerà con questo ritmo da schiacciasassi, tra pochi anni potrebbe diventare dura... ma spero di sbagliarmi!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'iperattività di Spark
MessaggioInviato: mercoledì 17 giugno 2020, 7:40 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 31 agosto 2011, 13:57
Messaggi: 959
nihao
il boss ama tutte le macchine
dunque si fa piacere , e certe volte su progetti dove non si fa denaro

imi e sempre piacuto le esotiche , dispongo di piu di 50 anni di documentazione

e ogni giorno cerco nuove foto

dunque !! poi con le nuove technologie si puo sempre adanre piu alto

il solo problema che ferma sono le licenze


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 25 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice