Oggi è lunedì 28 settembre 2020, 8:41

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 35 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Licenze e autorizzazioni Ferrari
MessaggioInviato: giovedì 28 settembre 2017, 18:34 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 23 settembre 2011, 22:47
Messaggi: 3831
Località: chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile
Che i modelli in scala Ferrari debbano essere ufficialmente prodotti dalle varie case che hanno ottenuto licenze in questi ultimi anni, comprese le aziende che producono i modelli edicolosi della casa di Maranello, questo già lo si sapeva. Che ogni modello prima di essere messo in produzione e venduto, deve essere approvato dal proprietario dei diritti di licenza (Ferrari) anche questo lo si sapeva. Ma che Ferrari non approva tassativamente la 312/67 numero 18 del GP di Monaco 1967 e chi la riproduce a fini commerciali lo fa a suo rischio, questo non lo sapevo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze e autorizzazioni Ferrari
MessaggioInviato: giovedì 28 settembre 2017, 18:43 
Non connesso

Iscritto il: sabato 27 febbraio 2010, 1:23
Messaggi: 3294
zapatero ha scritto:
Che i modelli in scala Ferrari debbano essere ufficialmente prodotti dalle varie case che hanno ottenuto licenze in questi ultimi anni, comprese le aziende che producono i modelli edicolosi della casa di Maranello, questo già lo si sapeva. Che ogni modello prima di essere messo in produzione e venduto, deve essere approvato dal proprietario dei diritti di licenza (Ferrari) anche questo lo si sapeva. Ma che Ferrari non approva tassativamente la 312/67 numero 18 del GP di Monaco 1967 e chi la riproduce a fini commerciali lo fa a suo rischio, questo non lo sapevo.


L'ho letto su un altro Forum qualche giorno fa. La fonte è un addetto ai lavori, se ho ben capito.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze e autorizzazioni Ferrari
MessaggioInviato: giovedì 28 settembre 2017, 19:46 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:35
Messaggi: 12498
Località: SINAI
Mah... si mostrano i muscoli! Ma è tutta fuffa.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze e autorizzazioni Ferrari
MessaggioInviato: giovedì 28 settembre 2017, 19:50 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 luglio 2013, 9:11
Messaggi: 5586
Località: Savona
Allora non dico a nessuno che ho il Solido...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze e autorizzazioni Ferrari
MessaggioInviato: giovedì 28 settembre 2017, 19:54 
Non connesso

Iscritto il: sabato 27 febbraio 2010, 1:23
Messaggi: 3294
marconolasco ha scritto:
Allora non dico a nessuno che ho il Solido...

Non siamo in "1984": non possono vietarla retroattivamente...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze e autorizzazioni Ferrari
MessaggioInviato: giovedì 28 settembre 2017, 20:06 
Non connesso

Iscritto il: domenica 11 marzo 2012, 12:53
Messaggi: 1706
Località: Milano
.... sigh ....


Allegati:
FERRARI 312 F.1 GP Monaco 1967.jpg
FERRARI 312 F.1 GP Monaco 1967.jpg [ 142.33 KiB | Osservato 6517 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze e autorizzazioni Ferrari
MessaggioInviato: domenica 1 ottobre 2017, 12:00 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 23 settembre 2011, 22:47
Messaggi: 3831
Località: chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile
Anche Tameo l'aveva fatto, sarà un caso che non farà più le sue belle Ferrari di F1?


Allegati:
FErrari 312 F1 1967 Lorenzo Bandini (Tameo Models).jpg
FErrari 312 F1 1967 Lorenzo Bandini (Tameo Models).jpg [ 32.97 KiB | Osservato 6405 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze e autorizzazioni Ferrari
MessaggioInviato: lunedì 2 ottobre 2017, 14:11 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 8778
Località: Magnifica Patria
Quindi dopo Tecnomodel anche Tameo ha gettato la spugna ???


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze e autorizzazioni Ferrari
MessaggioInviato: lunedì 2 ottobre 2017, 15:19 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2006, 1:08
Messaggi: 1547
Si, da quanto sentito, i costi delle royalty e le condizioni imposte hanno portato alla rinuncia del rinnovamento della licenza, a questo punto resta l'ufficiale Bburago e la LOOKSMART (di orientale provenienza) e BBR.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze e autorizzazioni Ferrari
MessaggioInviato: lunedì 2 ottobre 2017, 15:32 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 luglio 2013, 9:11
Messaggi: 5586
Località: Savona
Per fortuna, almeno per quanto mi riguarda, non esistono solo le auto da corsa e le Ferrari.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze e autorizzazioni Ferrari
MessaggioInviato: martedì 3 ottobre 2017, 8:20 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 8778
Località: Magnifica Patria
Per fortuna sono passato alle Ferrari F1 di BBR...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze e autorizzazioni Ferrari
MessaggioInviato: mercoledì 4 ottobre 2017, 11:04 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 marzo 2010, 8:17
Messaggi: 2667
Località: Cinatown-Prato
Tanto fanno delle belle figure !!!
Le mie collezioni primarie sono 1) Alfa Romeo in generale.
2) La storia della F1 dal 1950 al...........
al momento sono fermo alla Red Bull ,mi mancano le Mercedes che Tameo
al momento non produce.
Di modellini di Ferrari da montare ne ho alcuni in scala 1/43 e 1/24 poi io kit non acquisto più,
le Ferrari non vincono più.....che problema c'è ! :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze e autorizzazioni Ferrari
MessaggioInviato: giovedì 5 ottobre 2017, 12:02 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2006, 1:08
Messaggi: 1547
Siamo passati negli anni dalla riproduzione di tutto lo schieramento del challenger Ferrari con la 348 / 355 fatta da BANG, con annesse le vetture di produzioni nuove e classiche, senza l'assillo delle numero limitato di produzione, contando poi che ai tempi le Ferrari le facevano tutti i produttori e ognuno sceglieva in base alla fedeltà e/o costi. A questa stitichezza produttiva attuale dove la scelta è limitata la qualità scarsa se consideriamo il produttore non di speciali, e l'alienamento di tante vetture che se non gradite alla grande massa non sono piu' riprodotte per via dei costi di produzione non compensati dalle vendite.
Ma i geni del marketing facendo un confronto tra i migliaia di prezzi prodotti prima, sommando un balzello di 5€ a modello facilmente assorbibile dai collezionisti, a poche centinaia di pezzi con un balzello medio dai 15€ ai 30€ , non ci arrivano al fatto che forse guadagnavano di più se non strozzassero i produttori?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze e autorizzazioni Ferrari
MessaggioInviato: giovedì 5 ottobre 2017, 14:33 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 luglio 2013, 9:11
Messaggi: 5586
Località: Savona
baldotl ha scritto:
Ma i geni del marketing facendo un confronto tra i migliaia di prezzi prodotti prima, sommando un balzello di 5€ a modello facilmente assorbibile dai collezionisti, a poche centinaia di pezzi con un balzello medio dai 15€ ai 30€ , non ci arrivano al fatto che forse guadagnavano di più se non strozzassero i produttori?


Può anche darsi che sia una scelta mirata a rendere esclusivi i modelli come le auto vere...per chi non può o non vuole spendere ci sono sempre le edicole. Tutto legittimo, per carità, ma, ai miei occhi, anche tutto molto antipatico. Se a vedere i Gp e a fare il tifo per il cavallino, e quindi a rinforzarne il mito e a permettere il conseguente giro di denaro, ci fossero solo quelli che si possono permettere le Ferrari vere...
Tra l' altro le royalties manco garantiscono la qualità del modello e il collezionista, visto che sono state approvate e commercializzate certe ciofeche...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Licenze e autorizzazioni Ferrari
MessaggioInviato: giovedì 5 ottobre 2017, 15:27 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2006, 1:08
Messaggi: 1547
Dietro questa politica non si cela alcun fine di fornire dei modelli con standard costruttivi elevati o fedeltà storica rigorosa, ma pressioni hai produttori a cui oltre le royalty vengono richiesti modelli in regalo a cui per assurdo lo stesso produttore deve pagare il balzello per ogni singolo modello alla Ferrari, mettono degli aut-aut su quali modelli produrre e altre amenità varie, molti produttori visto il numero limitato di pezzi hanno preferito rinunciare.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 35 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice