Oggi è venerdì 16 novembre 2018, 19:57

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 67 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Spark 2.0
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2018, 4:25 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2010, 17:52
Messaggi: 1812
Località: Pavia
Buongiorno a tutti,

in vari thread sparsi per il forum si è parlato e si parla spesso di Spark e della sua produzione.
Oggi vorrei aprire un dibattito su quali vorremmo che fossero le caratteristiche dei modelli Spark del futuro, gli Spark 2.0 per così dire. Abbiamo la fortuna di avere Fexiang tra i frequentatori di questa "piazza" virtuale e quindi direi di approfittarne, ne avremo tutti giovamento, sia noi acquirenti che loro produttori.

Io inizio con il segnalare il grosso limite dell'attuale produzione made in China: il controllo-qualità pressoché assente. In tutti i modelli Spark che ho acquistato in questi ultimi anni ho rilevato difetti di montaggio del genere più vario: assetti "irregolari" (per esempio un lato più basso dell'altro o le ruote troppo incassate nella carrozzeria), decals non posate correttamente, fotoincisioni piegate, piccoli buchi nella carrozzeria, tracce di ditate ecc.
Questo ha limitato molto i miei acquisti, che viceversa sarebbero stati ben più numerosi. Probabilmente una maggiore attenzione nel montaggio dei modelli da parte della mano d'opera orientale avrebbe un costo, ma io sopporterei volentieri un aumento dei prezzi se questo garantisse degli esemplari praticamente perfetti.
Certo devo precisare che io sono un grande pignolo e che forse la maggioranza dei collezionisti passa sopra di buon grado a certe imperfezioni...

Un'altra cosa che vorrei segnalare è che, a mio avviso, la produzione in ambito GT è troppo Le Mans-centrica, mentre ci sono molti altri bacini pressoché ignorati (i campionati GT nazionali, per esempio, sono presi pochissimo in considerazione, eppure ci sono auto molto interessanti che forse meriterebbero di essere prese in considerazione).

Concludo invitando tutti ad intervenire sul tema, che cosa vogliamo dunque dagli Spark del futuro? Sempre tenendo presente che, almeno a mio avviso, già ora sono bei modelli, probabilmente i migliori sul mercato da un punto di vista del rapporto qualità/prezzo.

A voi la parola!

Elio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spark 2.0
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2018, 9:12 
Non connesso

Iscritto il: sabato 27 febbraio 2010, 1:23
Messaggi: 2766
Premetto che ho pochissimi Spark, tutti acquistati "a vista", e alcuni lasciati sugli scaffali per essere l'unico, e difettoso, esemplare. Mi soffermo quindi più sulla "direzione artistica".

Vorrei più auto delle serie, per così dire, subalterne (F.2, F.3, Europeo Marche 2000, le F.Atlantic di G.Villeneuve...). Anni fa avevano fatto balenare l'idea di produrre la Ralt-Honda RH6, ma direi che non ne abbiano fatto nulla.

Fare sondaggi "ufficiali" (non tutti hanno Luigi Reni/Fexiang a portata di mano...) su modelli che si vorrebbero riprodotti, o addirittua sottoscrizioni (come gli ElioModels...)

Avvalersi di Forum attendibili (il nostro e i "parenti stretti", Forum-Auto, qualche realtà USA o sudamericana, se esistono) come "correttori di bozze" per i modelli in fase di sviluppo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spark 2.0
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2018, 9:18 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2010, 17:52
Messaggi: 1812
Località: Pavia
>Fare sondaggi "ufficiali" (non tutti hanno Luigi Reni/Fexiang a portata di mano...) su modelli che si vorrebbero riprodotti,
>o addirittua sottoscrizioni (come gli ElioModels...)

Già, questa è un'ottima idea che mi piace e che sottoscrivo, non ci avevo pensato. Ne avrei a bizzeffe di modelli da proporre...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spark 2.0
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2018, 11:13 
Non connesso

Iscritto il: domenica 11 marzo 2012, 12:53
Messaggi: 1707
Località: Milano
Dare consigli sulla possibile futura produzione da parte nostra, quattro gatti e qualcuno anche decisamente vecchiotto, ad uno dei più grandi produttori di modelli è un'idea irrealistica per non dire fantascientifica.
Non ci hanno mai ascoltato neanche i produttori nazionali con tirature tutto sommato modeste e credete che ci possa ascoltare chi produce a livello mondiale?
Personalmente solo qualche artigiano cui ormai sono legato da amicizia ha recepito qualche mia richiesta, una su dieci se va bene, ma oltre tutto con tempi da calende greche.
Poi mi permetto un appunto sulla presunta declinante qualità Spark di cui si parla anche su Facebook.
I casi sono due: o sono estremamente fortunato o sono cieco, però le foto dei miei modelli sono qui a disposizione di tutti in "Ultimo Acquisto" e le foto che posto ormai da anni non sono certo riprese da lontano o con poca luce.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spark 2.0
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2018, 11:29 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2010, 17:52
Messaggi: 1812
Località: Pavia
>Dare consigli sulla possibile futura produzione da parte nostra, quattro gatti e qualcuno anche decisamente vecchiotto,
>ad uno dei più grandi produttori di modelli è un'idea irrealistica per non dire fantascientifica.

La fantascienza di oggi è spesso la realtà di domani... io sono un inguaribile ottimista e dico che tentare non nuoce, non si ha nulla da perdere.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spark 2.0
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2018, 11:54 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2006, 1:08
Messaggi: 1408
Autobianchi Primula, sono anni e anni che sento stuole di collezionisti che gridano al vento la loro richiesta, la Spark li farebbe contenti, immagino già i gli scaffali svuotati in un baleno, quando la vedranno realizzata alla modica cifra di 78€, un po come è successo con le Fiat/Alfa di Kess e Neo.

Io invece sono un inguaribile realista, vedo tanto entusiasmo nel proporre soggetti, entusiasmo che poi va scemando fino a sparire del tutto appena i progetti che tutti aspettavano da anni si concretizzano e bisogna mettere mano al portafoglio.

Se devo chiedere qualcosa a Spark e un maggior rispetto delle tempistiche dei progetti presentati come novità, e una maggior attenzione al controllo produttivo che negli ultimi tempi a mostrato il fianco alle critiche.

Riguardo i soggetti trattati, secondo me hanno buon occhio, per i progetti più di nicchia ci sono i produttori / artigiani che possono sopperire alle richieste con previsioni di vendite delle decine di unità.... come il mercato ha di fatto dimostrato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spark 2.0
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2018, 14:48 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 marzo 2010, 8:17
Messaggi: 2396
Località: Cinatown-Prato
Baldo !
Non avevi altra scelta......"Autobianchi Primula" bell'idea ..!! :idea: :idea:
Tu pensi che nel Mondo la conoscono. :lol:
Ma ti dirò che mi sembra d'aver visto il modellino da qualche parte.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spark 2.0
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2018, 15:17 
Non connesso

Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 19:04
Messaggi: 4414
Località: pistoia
Sulla qualità del "made in Cina", basta che andiate al piano di sopra a leggere i lunghissimi post sui modelli ferroviari che, ahimé, vengono ormai tutti prodotti in Cina". Non esiste proprio il controllo di qualità, altrimenti non si spiegherebbero le anche gravi magagne che assillano certe produzioni e le motrici, a differenza dei modelli 1:43, costano tanti fogli da 100. Basterebbe non comprarli, ma farli rimanere sugli scaffali dei negozi....forse allora prenderebbero in considerazione i controlli qualità che, a mio parere, dovrebbero essere imposti dai committenti, ma costano ed allora "che ce vo' a fa' in Ciaina" se alla fine non guadagno....quello che voglio?
alberto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spark 2.0
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2018, 15:38 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:35
Messaggi: 12180
Località: SINAI
arlecchino ha scritto:
Basterebbe non comprarli, ma farli rimanere sugli scaffali dei negozi....forse allora prenderebbero in considerazione i controlli qualità
alberto

Quoto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spark 2.0
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2018, 16:07 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2010, 17:52
Messaggi: 1812
Località: Pavia
>Basterebbe non comprarli, ma farli rimanere sugli scaffali dei negozi....
>forse allora prenderebbero in considerazione i controlli qualità che, a mio parere, dovrebbero essere imposti dai committenti,
>ma costano ed allora "che ce vo' a fa' in Ciaina" se alla fine non guadagno....quello che voglio?

Credo che tu abbia centrato bene la questione, Alberto. Questione di vil denaro...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spark 2.0
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2018, 17:20 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 marzo 2010, 8:17
Messaggi: 2396
Località: Cinatown-Prato
Bisogna dire a Spark se la produzione che fa per l'Europa
la sposta a Prato.....Macro Lotto "0" o "1" almeno li può
marcare "Made in Italy".....tanto già viene fatto da questi "Imprenditori" Cinesi
per quanto riguarda l'abbigliamento.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spark 2.0
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2018, 17:49 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 23 settembre 2011, 22:47
Messaggi: 3440
Località: chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile
Tre sono le mie considerazioni:
1) Spark attualmente copre una buona fetta di produzioni sia corsaiole che stradali, nessun altro costruttore ha, in passato o nel presente fatto certi numeri. A quasi tutti noi piacerebbe che enissero prodotti certi modelli che attualmente esulano dalle loro produzioni; arduo accontentare tutti, anche perchè come già detto da qualcuno siamo in numero esiguo e quindi non rilevante per il loro interesse.
2) Sul controllo qualità sono pienamente d'accordo, sia per quanto riguarda la fedelltà dei modelli (prototipi) prima della definitiva produzione che per quanto riguarda il loro montaggio e le loro rifiniture.
3) per quanto riguarda il prezzo di vendita, sono convinto che il rapporto qualità/prezzo sia più che soddisfacente; attualmente ci sono altre case che sfornano modelli con qualità sicuramente inferiore che superano il loro prezzo di qualche decina di euro; per non parlare di modelli italiani che hanno preso la strada della resina ma che ad un confronto sembrano lontanissimi parenti per quanto riguarda la loro qualità e finiture (gruppo M4 models docet).

Spark vada pure avanti per la sua strada, cercando di migliorare ancora e di controllare bene il prodotto finito atteso nelle nostre vetrine o nei nostri cassetti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spark 2.0
MessaggioInviato: martedì 30 gennaio 2018, 17:55 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2010, 17:52
Messaggi: 1812
Località: Pavia
>Spark vada pure avanti per la sua strada, cercando di migliorare ancora e di
>controllare bene il prodotto finito atteso nelle nostre vetrine o nei nostri cassetti.

Sono d'accordo. Il mio intento, con questo dibattito, non era certamente quello di denigrare in toto la produzione di Spark ma, semmai, di muovere critiche costruttive, nel loro e nel nostro interesse.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spark 2.0
MessaggioInviato: mercoledì 31 gennaio 2018, 3:15 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 31 agosto 2011, 13:57
Messaggi: 811
Nihao
con i miei colleghi cerciamo sempre di migliorare
siamo anche noi collezionisti

alcune volte sbaglio e cerco di rifarmi sulla prosima variante

si e presa una brutta habitudine di giudicare i deco sample

Questi non sono mai la produzione . con la resina si posono modificare


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Spark 2.0
MessaggioInviato: mercoledì 31 gennaio 2018, 3:30 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 4 febbraio 2010, 17:52
Messaggi: 1812
Località: Pavia
Ciao Luigi/Fexiang,

tu fai bene il tuo lavoro, di questo siamo tutti sicuri...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 67 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: apostolos53 e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice