Oggi è lunedì 17 giugno 2019, 12:49

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 41 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: prime elaborazioni
MessaggioInviato: mercoledì 3 aprile 2019, 21:36 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 27 marzo 2019, 22:59
Messaggi: 6
SartiAlberto ha scritto:
Per quanto riguarda togliere le decals da i die cast specialmente questi attuali e un po' rischioso
c'è da rovinare il modello almeno per la mia esperienza.


Deduco che sia dovuto al fatto che c'è il velo di trasparente sopra...
Invece posare delle decal non dovrebbe essere un problema (loghi tabbaccaio ad esempio).

Per il restante dei miei punti, ci sono particolari avvisaglie da dover tenere presente?

Per i praspruzzi mancanti pensavo a del nostro isolante di colore appropiato steso su un sottilissimo lamierino metallico o del plasticard di spessore infinitesimale...c'è altro che potrebbe tornare utile?


Comunque anche io preferisco l'effetto sporco su diorami come già mostrato, in quel caso direi sia quasi d'obbligo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: prime elaborazioni
MessaggioInviato: giovedì 4 aprile 2019, 8:40 
Non connesso

Iscritto il: martedì 28 novembre 2017, 11:04
Messaggi: 85
Località: vicenza
buongiorno a tutti,
cerco di rispondere agli amici ... intanto non ho anni di esperienza militare ma solo di modellismo militare :D ;
poi , cos'è il modellismo ? è riprodurre in scala un modello reale , no ? e si cerca di farlo nella maniera più realistica possibile compatibilmente con la qualità del modello e con le capacità del modellista.
Pertanto, anche se volessi riprodurre un modello nuovo di fabbrica, come minimo cercherei di riprodurre le linee che separano ad esempio le portiere o i cofani dal resto della carrozzeria.
Cioè evitare quell'aspetto "giocattoloso" che hanno tanti modelli soprattutto nelle scale piccole.
Quanto poi a come un modello "deve" essere presentato ...basetta si , basetta no, diorama ... , sinceramente io non uso termini come "non ha senso" oppure "deve" oppure "obbligo".
Ho visto modelli pluripremiati , invecchiati splendidamente, presentati su basette a specchio in modo da far vedere anche il sotto del modello.
Il modellismo è un passatempo , un divertimento e ognuno lo interpreta a suo piacimento.
Se poi vuole rispettare certe regolette tipo appunto riprodurre un modello come è in realtà ...tanto meglio.
Buon modellismo a tutti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: prime elaborazioni
MessaggioInviato: giovedì 4 aprile 2019, 9:51 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 14:57
Messaggi: 7949
Località: Milano
Un paio di considerazioni, sempre con la massima libertà di ciscuno di fare ciò che crede dei propri modelli.
La maggior parte di noi colleziona e monta/restaura/trasforma/produce modelli in 1/43.
Essi sono, per tradizione, legati al concetto di modello curbside esposto in condizioni "pulite" e non "vissute".
Ci sono sempre le lodevoli eccezioni nell'1/43, ma come hai giustamente notato anche tu il rischio del "giocattolo" è sempre presente.
Diverso il discorso delle scale più grandi, dove le maggiori dimensioni permettono dei credibili livelli di sporcatura e weathering, sempre legati però al tipo di modello. Esempi pratici: di recente abbiamo visto qui nel forum un fantastico WIP di lancia da Rally 1/8, tuttora in corso, con adeguate sporcature e riproduzioni di usura. Analoga operazione mal figurerebbe su altri modelli, sempre presenti in altro thread, di Formula 1 che, per definizione, ci appaiono sempre pulite e curate nel minimo dettaglio anche dal vero. Non ho memoria, infatti, di modelli di vetture di formula presentati qui, o in mostre di settore, in condizioni "vissute".
la filosofia è l'esatto contrario di quello che avviene nel Militaria, dove i modelli in condizioni "museo" sono esigua minoranza. Merito probabilmente anche della scala, che permette maggior dettaglio fatto in modo credibile.

Sul fronte dei tuoi restauri, mi permetterei di suggerirti, per la tua Corvette Rondine, dopo il ritocco delle parti sbeccate, una mano di lucido con adeguata carteggiatura. il modello originale era verniciato a nitro lucida, e cì facendo rendi la verniciatura più resistente.


Ultima modifica di casper il giovedì 4 aprile 2019, 15:35, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: prime elaborazioni
MessaggioInviato: giovedì 4 aprile 2019, 11:18 
Non connesso

Iscritto il: martedì 28 novembre 2017, 11:04
Messaggi: 85
Località: vicenza
grazie Casper le spiegazioni.
Non conoscevo questo aspetto del modellismo e quindi è una informazione che si aggiunge al mio "bagaglio modellistico".
Continuerò ad andare un po' controcorrente lavorando/sperimentando sui miei modelli e comunque richiedendo i vostri suggerimenti/consigli e anche critiche :)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: prime elaborazioni
MessaggioInviato: giovedì 4 aprile 2019, 13:06 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:35
Messaggi: 12315
Località: SINAI
Dissento...
In 1/48 esistono piccoli capolavori, come questa TA Citroen della Tamiya, con un notevole livello di dettaglio, che consentono questo livello di sporcatura.
Allegato:
DSCF6221.jpg
DSCF6221.jpg [ 62.93 KiB | Osservato 654 volte ]

Allegato:
c35af2d11fddf3d228b566d1031ffaea.jpg
c35af2d11fddf3d228b566d1031ffaea.jpg [ 72.34 KiB | Osservato 654 volte ]


È solo una questione di forma mentis, non del materiale a disposizione che, tra parentesi, nel campo militare, è di qualità e dettaglio superiore


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: prime elaborazioni
MessaggioInviato: giovedì 4 aprile 2019, 15:46 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 marzo 2010, 8:17
Messaggi: 2494
Località: Cinatown-Prato
Bello il diorama postato da Fofo.
Notevole le catene sulla ruote a trazione.
Si ritorna li...sempre militaria e.
Io non sarei capace di fare una cosa del genere.
Per i paraspruzzi penso che nastro adesivo+lamierino sia
troppo spesso per l'1/43.
La Racing43 ditta esperta in modelli Rally usava o usa del foglio
tipo cartoncino finissimo,tipo i fogli di carta abrasiva ad acqua
di grana fine tipo 1000/2000.
O anche un lamierino di mm 03/05 circa.
Poi andrebbe bene qualsiasi cosa basta che non abbia troppo spessore.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: prime elaborazioni
MessaggioInviato: giovedì 4 aprile 2019, 16:12 
Non connesso

Iscritto il: martedì 28 novembre 2017, 11:04
Messaggi: 85
Località: vicenza
non mi sembra che la situazione qui sia molto diversa :) ..pure io non riuscirei a simulare una situazione così particolare.

ps qualcuno chiedeva per i paraspruzzi .... a volte ho usato lo stagno sottile dei tappi delle bottiglie di spumante.


Allegati:
wrc-rally-argentina-2014.jpg
wrc-rally-argentina-2014.jpg [ 170 KiB | Osservato 627 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: prime elaborazioni
MessaggioInviato: venerdì 5 aprile 2019, 7:24 
Non connesso

Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 19:04
Messaggi: 5132
Località: pistoia
casper ha scritto:
....Diverso il discorso delle scale più grandi, dove le maggiori dimensioni permettono dei credibili livelli di sporcatura e weathering, sempre legati però al tipo di modello. Esempi pratici: di recente abbiamo visto qui nel forum un fantastico WIP di lancia da Rally 1/8, tuttora in corso, con adeguate sporcature e riproduzioni di usura. Analoga operazione mal figurerebbe su altri modelli, sempre presenti in altro thread, di Formula 1 che, per definizione, ci appaiono sempre pulite e curate nel minimo dettaglio anche dal vero. Non ho memoria, infatti, di modelli di vetture di formula presentati qui, o in mostre di settore, in condizioni "vissute".......


....penso sia secondo la "pelle" del modellista. Ho fatto militare e treni; credo che se avessi fatto anche auto da corsa non le avrei lasciate pulite da salone, per il solo motivo che non mi piacciono. L'auto da corsa "vissuta" è molto, ma molto difficile, perché non puoi fare un modello vissuto a caso, come nel caso dei treni o dei veicoli militari; il modello dell'auto da corsa va sporcato come il prototipo che vuoi realizzare, con gli stessi schizzi, impolveratura e rotture o abrasioni secondo l'originale e questo è quasi impossibile, perché bisognerebbe avere il mezzo a portata di mano per il contoinuo confronto.
Comunque - Casper - anche nel medio, (1/35), che nel piccolo, (1/87) si possono realizzare delle cose egregie. L'articolato, se tagliamo la foto e lo immaginiamo parcheggiato sul prato dov'è appoggiato, credo sia una delle più belle realizzazioni modellistiche, data anche la non eccessiva sporcatura, ma soltanto un vissuto molto, ma molto reale....e questo è proprio difficile da ralizzare bene.
alberto


Allegati:
Dodge tractor.jpg
Dodge tractor.jpg [ 241.95 KiB | Osservato 585 volte ]
Opel Rekord in HO.jpg
Opel Rekord in HO.jpg [ 182.58 KiB | Osservato 585 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: prime elaborazioni
MessaggioInviato: venerdì 5 aprile 2019, 8:53 
Non connesso

Iscritto il: martedì 28 novembre 2017, 11:04
Messaggi: 85
Località: vicenza
non vorrei aver innescato una polemica nel forum ....
penso che alla fine il discorso si riduca a una scelta fra collezionista o modellista
buon collezionismo e buon modellismo a tutti :)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: prime elaborazioni
MessaggioInviato: venerdì 5 aprile 2019, 10:31 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:35
Messaggi: 12315
Località: SINAI
No, nessuna polemica, solo approfondimento.
Nella realtà sono solo due modi diversi di affrontare il modellismo.
Uno non esclude l'altro.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: prime elaborazioni
MessaggioInviato: venerdì 5 aprile 2019, 10:51 
Non connesso

Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 19:04
Messaggi: 5132
Località: pistoia
Assolutamente nessuna polemioca, ha ragione Fofò.
Poi c'è anche chi si cimenta nell' 1 a 1, ma con risultati un po' dubbi....almeno a parer mio. Ognuno fa ciò che vuole con le proprie cose ed i propri denari, a noi può spettare soltanto un personale parere/giudizio.
alberto


Allegati:
Ferrari 458.1.jpg
Ferrari 458.1.jpg [ 123.77 KiB | Osservato 554 volte ]
Ferrari 458.3.jpg
Ferrari 458.3.jpg [ 157.03 KiB | Osservato 554 volte ]
Ferrari 458.4.jpg
Ferrari 458.4.jpg [ 131.57 KiB | Osservato 554 volte ]
Ferrari 458.2.jpg
Ferrari 458.2.jpg [ 70.31 KiB | Osservato 554 volte ]
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 41 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice