Oggi è sabato 19 settembre 2020, 7:26

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Carro gru roco
MessaggioInviato: venerdì 6 settembre 2019, 23:15 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 31 marzo 2006, 14:36
Messaggi: 111
Località: grosseto
Sono in possesso del carro gru della Roco,vorrei metterci il gancio corto, sempre Roco, mi occorrerebbe conoscere il numero del portagancio per detta gru, se esiste. Ora monta il gancio ad occhiello che naturalmente si toglie tutto intero, grazie a chi avrà voglia di aiutarmi.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro gru roco
MessaggioInviato: giovedì 7 novembre 2019, 13:21 
Non connesso

Iscritto il: sabato 9 aprile 2011, 21:59
Messaggi: 152
Località: GENOVA
Ciao collega mi piacerebbe metterlo anche a me ,pero' penso non sia possibile dalla casa ,bisogna capire se qualcuno ci e' riuscito.Fammi sapere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro gru roco
MessaggioInviato: giovedì 7 novembre 2019, 20:35 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 14:10
Messaggi: 1225
Località: Ventimiglia
Qualche tentativo l'ho fatto , ma nessun risultato ...
seguo con interesse
Andrea


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro gru roco
MessaggioInviato: venerdì 24 luglio 2020, 10:35 
Non connesso

Iscritto il: sabato 9 aprile 2011, 21:59
Messaggi: 152
Località: GENOVA
mi sa tanto che quella gru mezza americana non si puo' dotare di gancio corto :(


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro gru roco
MessaggioInviato: sabato 25 luglio 2020, 13:00 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 giugno 2006, 19:20
Messaggi: 957
Località: Città di Castello
Scusate il ritardo... a quanto vedo, dotare questa gru (che è tutta "ammaregana") di gancio corto si può fare (detto alla Gene Wilder...).
Premetto che ho per le mani un modello Mehano; è perfettamente identico al Roco, per cui presumo che gli istriani fossero terzisti per i salisburghesi (ai bei tempi andati...), i quali volevano offrire al pubblico una gru purchessia: il modello riproduce infatti una BUCYRUS-ERIE americana da 125 tons, quindi la marcatura DB è di pura fantasia... ah, le licenze poetiche d'antan!

I carrelli sono imperniati su una piastra inserita dal basso nel corpo del carro, nell'intercapedine c'è una lamierina di zavorra (eventualmente da ridurre) ma rimane comunque dello spazio.
Basta asportare i carrelli e troncarne il braccio che porta il gancio ad occhiello, per poi rimontarli alla rovescia (col moncherino del portagancio verso il centro del telaio). Nello spazio di intercapedine si inserisce il cinematismo di allontanamento, aprendo un finestra nella piastra che porta i carrelli.
Io ho finora fatto solo prove a secco, ma un Fleischmann KKK ci può stare, con altri modelli toccherà provare in modo preventivo ed eventualmente ridurre il telaio dei carrelli per evitare interferenze.

Buon modellismo,

Andrea Chiapponi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro gru roco
MessaggioInviato: sabato 25 luglio 2020, 23:56 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 31 marzo 2006, 14:36
Messaggi: 111
Località: grosseto
Buonasera Andrea e un caloroso ringraziamento, che ci sta, dato il mese, se tu consigli di procedere con la sperimentazione, vuol dire che non ci sono ganci predisposti quindi da parte mia, potrò sperimentare dopo il trasloco, gli altri interessati potranno, volendo, far sapere, di nuovo grazie ad Andrea, saluti,Alberto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro gru roco
MessaggioInviato: giovedì 6 agosto 2020, 15:15 
Non connesso

Iscritto il: sabato 9 aprile 2011, 21:59
Messaggi: 152
Località: GENOVA
grazie a tutti per le informazioni quando si sapra' di più sarebbe bello avere delle foto delle proprie modifiche


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro gru roco
MessaggioInviato: sabato 8 agosto 2020, 8:50 
Non connesso

Iscritto il: domenica 3 gennaio 2010, 20:36
Messaggi: 8412
Località: la citta' della 3 t: torri, tortellini e ...
mav 55 ha scritto:
mi sa tanto che quella gru mezza americana non si puo' dotare di gancio corto :(


Ciao,
credo che quella gru non sia mezza, ma tutta americana.
Dovrebbe essere uno dei modelli piu' vecchi di Roco, con stampi risalenti agli anni '60.
All' epoca Roco era agli esordi nella produzione di modelli di treni e produceva per il mercato americano conto terzi, ovverossia non col proprio marchio, ma col marchio di altri ( ad esempio ModelPower )
Va da se che un modello con stampi così vecchi non era stato pensato per potere alloggiare il sistema cinematico a gancio corto...
Saluti "storici"
Stefano.
P.S.: il primo catalogo Roco per l' Europa ( che ho in mansarda sepolto da qualche parte ) risale al 1976; al fallimento di Rowa, piu' o meno nel '73-'74, Roco ne acquisì la maggior parte degli stampi; da lì nacque il nucleo dell' assortimento Roco europeo; fino ad allora Roco era famosa in Europa ( ma anche in USA ) per la gamma Minitanks, da un po' di anni ceduta ad Herpa.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro gru roco
MessaggioInviato: sabato 8 agosto 2020, 19:10 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 31 marzo 2006, 14:36
Messaggi: 111
Località: grosseto
Un ringraziamento grande per il contributo,essendo quello che iniziato questo post, mi sento in dovere di ringraziare tutti quelli che danno un apporto fattivo, grazie Big Boy,Alberto.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice