Oggi è martedì 22 settembre 2020, 19:12

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: restauro e626 roco
MessaggioInviato: venerdì 8 novembre 2019, 15:30 
Non connesso

Iscritto il: domenica 10 giugno 2018, 11:27
Messaggi: 11
Buongiorno a tutti,
Presento la mia elaborazione , per essere preciso il restauro , d’un vecchio modello roco con targa 626.059 comprato da ebay a un prezzo modesto del’ ordine di 92 euro qualche mese fa.
Secondo il sito http://gamos81.altervista.org/ è nato nel 1982 , cioè più di 35 anni fa.

Prima di tutto ho osservato da più vicino i difetti della vecchia 059.
-Prima di tutto i pantografi non erano giusti visto che i isolatori per i pantografi erano fuori dei suoi fori.
Allegato:
pantografo 1.jpg
pantografo 1.jpg [ 6.99 KiB | Osservato 1847 volte ]

-et secondo, la(e) piccola(e) scaletta(e) erano assenti ,benché nel piccolo sacchetto in plastica ho trovato una scaletta che non aveva nessuna relazione con la 626. Per fortuna nel sacchetto ho trovato tutti i detagli x2
Allegato:
lato 1.jpg
lato 1.jpg [ 39.54 KiB | Osservato 1847 volte ]

La prima prova nelle rotaie , benché il motore funzionava bene, le ruote anteriore non giravano.

Ho aperto il modello per una valutazione in fretta e ho trovato che i carrelli non andavano bene al telaio del carrello. Per di più le mollette non erano in buono stato.
Allegato:
nuovi carrelli.jpg
nuovi carrelli.jpg [ 29.61 KiB | Osservato 1847 volte ]

Oggi tutti i lavori sono stati effettuati con successo e la mia 626 ha una nuova vita per molti, molti anni. La lezione che ho preso per ancora una volta è chiara, i rotabili in plastica per più di 30 anni presentato sempre dei problemi che non è sempre facile da risolvere.

Dionysio
Nel sito http://valestelor.altervista.org/ è scritto che il telaio della locomotiva e i telai dei carrelli di estremità, realizzati in zama, si sono mostrati soggetti alla malattia dello zama. Infatti il telaio del carrello mostrava delle piccole fessure nella sua superficie. Applicando un po di pressione con una cacciavite nella fessura del telaio del carrello ho riuscito di spaccarlo in due pezzi.
Allegato:
zama1.jpg
zama1.jpg [ 32.58 KiB | Osservato 1847 volte ]

La lista dei ricambi era lunga ,
2 carrelli nuovi
2 telai per i carrelli
pantografi nuovi
2 scalette
qualche molle per i carrelli
2 porta contatti in plastico e 2 lamelle

Ho ordinato i pezzi da LineaModel, per fortuna tutti erano disponibili , e visto che la loco era in pezzi ho deciso di digitalizzarla. Devo riconoscere che tutti i pezzi di ricambio erano ben fatti e l’applicazione era perfetta e senza difficoltà. La procedura di digitalizzazione era facile usando degli informazioni dal sito http://www.plasticando.com/ .


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Pierluigi e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice