Oggi è domenica 16 febbraio 2020, 21:26

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Carro Pcarz 677
MessaggioInviato: venerdì 3 gennaio 2020, 8:50 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 25 novembre 2011, 19:13
Messaggi: 1435
Località: Trieste
Buon anno.

Vorrei spendere due parole sulla realizzazione del modello del carro Pcarz 677.900, arrivato in Italia con gli alleati durante la II guerra mondiale e qui rimasto in diversi esemplari.

Immagine

Il figurino di riferimento si trova nella tavola 279a dell'album FS carri scoperti Ed. 1958.

Come si può vedere, il carro non è americano ma di origine inglese.
Realizzarne il modello è relativamente semplice: basta acquistare dell'artigiano francese AMF87 il kit. Tutto ciò è possibile grazie al fatto che lo stesso carro era presente anche nel parco SNCF. Ovviamente dovranno essere realizzate ad hoc le decal e sostituiti alcuni accessori prettamente francesi.

https://www.amf87.fr/prestashop/wagons- ... tp-wd.html

Vabbè: cosa c'è nel kit?

Immagine

Sono presenti i carrelli completi, il telaio del carro in fotoincisione, alcune fusioni e i ganci. Ho richiesto ad AMF87 di fornirmi delle ruote piene anziché raggi, poiché nella foto a mia disposizione le ruote sono piene.
Il montaggio è abbastanza semplice: si piegano le traverse porta respingenti verso il basso, e si saldano le fiancate. Si saldano poi le traverse sotto al telaio, il bordo inferiore delle fiancate e le boccoline dei carrelli.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Chi vuole monta i martinetti sotto i respingenti (ostacolano l'eventuale gancio modellistico) e dei respingenti italiani. Al primo montaggio di prova risulta essere così:

Immagine

Immagine

Immagine

Alla prossima
Antonio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro Pcarz 677
MessaggioInviato: venerdì 3 gennaio 2020, 10:59 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 gennaio 2009, 18:12
Messaggi: 2283
Località: Più a est di Vienna
Molto carino, ma un po' caruccio :lol: secondo me. Comunque verrà una chicca, se vuoi il layout già pronto delle decals chiedi pure.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro Pcarz 677
MessaggioInviato: venerdì 3 gennaio 2020, 14:12 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 8:53
Messaggi: 4759
Località: Bruschi
Bello...basta sfogliare il sito segnalato e sale la depressione...una sterminata messe di kit di carrie non solo , a prezzi dove qui non si venderebbe nulla , mentre in Francia i modellisti resistono e esistono ancora...
L'erba del vicino è verde...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro Pcarz 677
MessaggioInviato: venerdì 3 gennaio 2020, 14:15 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 25 novembre 2011, 19:13
Messaggi: 1435
Località: Trieste
Si è caro anche per me. Ma volevo vedere come sono organizzati i kit di questo artigiano. Ognuno trarrà le conclusioni verso la fine...

Grazie per l'offerta delle Decal.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro Pcarz 677
MessaggioInviato: venerdì 3 gennaio 2020, 16:33 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 7 aprile 2011, 10:39
Messaggi: 2049
Località: Genova Sampierdarena
Una rara foto del carro vero.

Si ringrazia l'autore della foto e il sito Photorail per la condivisione.

Alex

Immagine

Inviato dal mio GT-I9060I utilizzando Tapatalk


Ultima modifica di alex84 il venerdì 3 gennaio 2020, 21:41, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro Pcarz 677
MessaggioInviato: venerdì 3 gennaio 2020, 16:49 
Non connesso

Iscritto il: martedì 26 ottobre 2010, 7:34
Messaggi: 1788
Località: la città delle tre T...
Qual'era lo scopo dei martinetti sotto i respingenti? Sollevamento del telaio o semplice fermo meccanico sui binari?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro Pcarz 677
MessaggioInviato: venerdì 3 gennaio 2020, 16:50 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 agosto 2013, 14:28
Messaggi: 643
Località: Bologna
Bravo, bel carro , hai provato a montare il cinematismio gancio corto ?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro Pcarz 677
MessaggioInviato: venerdì 3 gennaio 2020, 17:27 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 25 novembre 2011, 19:13
Messaggi: 1435
Località: Trieste
Grazie della foto. La conoscevo ma non avevo ancora chiesto il permesso per utilizzarla.

I martinetti venivano abbassati durante il carico (non so se su tutti i carri o solo sul primo) per evitare che il carro ferroviario si impennasse durante il carico.

No niente gancio corto. Faccio (o almeno ci provo) esattamente come in foto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro Pcarz 677
MessaggioInviato: sabato 4 gennaio 2020, 9:30 
Non connesso

Iscritto il: domenica 1 novembre 2009, 20:26
Messaggi: 1792
Località: udine collinare
Molto bello e sembra anche ben fatto......è un carro che manca nel panorama, come il flat americano.
Mandi, max


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro Pcarz 677
MessaggioInviato: martedì 7 gennaio 2020, 8:55 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 25 novembre 2011, 19:13
Messaggi: 1435
Località: Trieste
Buongiorno. Grazie dei commenti.
Seconda puntata: il carro montato seguendo le istruzioni, mi risulta più basso del dovuto, pur avendo i respingenti all'altezza corretta. Inoltre i carrelli non riescono a ruotare e nemmeno a circolare su raggio di 500 mm. Ho provveduto a saldare un collarino sul perno del carrello fornito nel kit

Immagine

Immagine

e tolto un po' di materiale dalle fiancate. Ho anche abbassato un pelo i respingenti per riportarli all'altezza corretta.
Il pianale è appoggiato sui carrelli attraverso il perno di rotazione: è un ottimo sistema per farlo dondolare. Per risolvere anche questo problema ho costruito su un solo carrello due pattini che vanno a strisciare sul piano inferiore del pianale.

Immagine

Immagine

Nel kit non ho trovato nemmeno i martinetti. Allora li ho autocostruiti.

Immagine

Ho anche montato i volantini del freno a mano: per fare in modo che fossero ben paralleli alla fiancata del carro ho interposto due pezzettini di legno sottili sottili, che ho poi rimosso.

Immagine

A questo punto, ho montato la condotta: come da foto sopra postata, il carro ha la sola condotta passante. Non avendo foto, ho pensato che la condotta fosse posta sotto una delle fiancate del carro, ma non ne sono affatto sicuro. Non sono affatto convinto neanche della forma inferiore del telaio del carro: mi sembra spoglio. Non so neanche niente a proposito del leverismo del freno a mano. Insomma: la situazione è questa, ma non mi convince...

Immagine

Immagine

Immagine

Alla prossima
Antonio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro Pcarz 677
MessaggioInviato: martedì 7 gennaio 2020, 13:54 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 dicembre 2014, 11:35
Messaggi: 234
Pensavo che la ditta che produce questo carro da più qualità...............
ciao


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro Pcarz 677
MessaggioInviato: martedì 7 gennaio 2020, 15:16 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 24 gennaio 2008, 18:40
Messaggi: 2033
Località: piemonte
ciao Antonio, un bel lavoro su questo interessante carro. Tempo fa avevo acquistato i soli carrelli, per vedere com'erano fatti e mi sembravano ben riprodotti.
Tuttavia, e purtroppo, non sempre gli artigiani ( e tra questi anche i più celebrati) realizzano dei kit estremamente appaganti e si ha spesso la sensazione che essi stessi non abbiano mai provato ad assemblare i loro prodotti, altrimenti non ci sarebbero errori tanto gravi.
Il pianale non sembra affatto avere il telaio riprodotto, ed é un peccato sia perché io sono un fanatico dei sottocassa, sia perché il kit non viene certo via per un tozzo di pane. Occorrerebbe trovare i disegni di questo carro e realizzare un upgrade fotoinciso. Proviamo ad interpellare gli amici del forum di Locorevue


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro Pcarz 677
MessaggioInviato: martedì 7 gennaio 2020, 16:20 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 gennaio 2009, 18:12
Messaggi: 2283
Località: Più a est di Vienna
Non vorrei sbagliarmi, ma i carrelli sono gli australiani Ozrail: https://www.ozrailmodeltrains.com.au/ozrail-archbar-bogies-ozra0010.html


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro Pcarz 677
MessaggioInviato: martedì 7 gennaio 2020, 16:44 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 25 novembre 2011, 19:13
Messaggi: 1435
Località: Trieste
no sono gli Steam Era Models.
Fermi tutti che forse ho trovato come è fatto il carro vero...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Carro Pcarz 677
MessaggioInviato: mercoledì 8 gennaio 2020, 16:58 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 25 novembre 2011, 19:13
Messaggi: 1435
Località: Trieste
Ecco trovato: il carro in Inghilterra si chiama "warflat" e c'è un bel po' di documentazione.

Immagine

Immagine

Immagine

C'è anche un figurino. Ma per quanto riguarda i traversi del telaio (diciamo quelli ortogonali alle rotaie) posizionati tra gli assi interni, non gli credo. Il disegno mostra 4 traversi, mentre, esaminando le foto e il modello, le chiodature dicono che ci sono 5 traversi.

Immagine

Cioè, se sulla fiancata del carro si vedono i chiodi messi come nella foto seguente, vuol dire che dal lato interno ci deve essere un traverso

Immagine

Quindi farò 5 traversi e cercherò di dare una idea del telaio del carro. Inoltre dal disegno si vede anche come è organizzato il leverismo del freno a mano. I serbatoi del freno non li considero visto che il carro italiano ha la condotta passante e appunto solo il freno a mano.

Alla prossima
Antonio


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: andreachef e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice