Oggi è lunedì 24 febbraio 2020, 23:47

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Treni TALGO in scala Z
MessaggioInviato: giovedì 16 gennaio 2020, 21:36 
Non connesso

Iscritto il: domenica 16 dicembre 2018, 23:33
Messaggi: 106
Località: Olanda
Avendo fatto in scala Z quasi tutte le cose per me interessanti delle FS, mi sono interessato alla produzione FIAT per la Spagna,
così ho realizzato le littorine Spagnole, il TAF (Tren Automotor Fiat) e infine il TER (Tren Español Rapido).
A furia di ricercare materiale sui siti Spagnoli, mi sono appassionato ai treni Talgo.
In particolare mi è molto piaciuto il Talgo III
Immagine
così ho pensato di realizzarlo.
La bellissima locomotiva diesel RENFE serie 353, che vedete nella foto, però poneva dei problemi realizzativi. Avrei dovuto fare di nuovo una motorizzazione da zero.
Siccome sono pigro, ho cercato una soluzione che mi facesse lavorare di meno.
Così inizialmente ho realizzato la versione elettrica (trainata da una RENFE serie 276 equivalente alla SNCF CC7100) ridipingendo una CC7100 di ATLAS
Immagine
Allegato:
IMG_20191214_180845.jpg
IMG_20191214_180845.jpg [ 211.95 KiB | Osservato 839 volte ]

Ma volevo una versione diesel, così ho realizzato la versione che serviva la connessione Miranda-Bilbao-Miranda
Questa veniva trainata da una coppia di locomotive serie 350 in tandem.
Queste locomotive erano state originariamente realizzate per il Talgo II
Immagine
però con la dismissione dei convogli Talgo II, 3 delle 4 locomotive vennero modificate ed adibite a questo servizio
Immagine
La scelta è caduta su queste locomotive perchè il passo dei carrelli era facile da riprodurre in scala Z utilizzando l'economico rokuhan shorty.
Immagine
Così ecco il primo Talgo III in scala Z <---- youtube video
Una variazione del Talgo III è stata quella chiamata Talgo IIIrd che aveva la possibilità di cambiare lo scartamento da quello iberico a quello standard.
Il Talgo IIIrd viaggiava tra Barcelona e Ginevra, cambiando scartamento al confine fra Francia e Spagna. Però le locomotive non potevano cambiare scartamento e quindi il treno veniva preso in carico da una loco francese.
Immagine
Così siccome una cosa tira l'altra son finito a far la BB67300
Allegato:
IMG_20200108_000304.jpg
IMG_20200108_000304.jpg [ 246.94 KiB | Osservato 839 volte ]

che usa pure componenti rokuhan
Allegato:
IMG_20200116_172245.jpg
IMG_20200116_172245.jpg [ 260.86 KiB | Osservato 839 volte ]

Che gira abbastanza bene <---- youtube video
ma poi....

continua


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni TALGO in scala Z
MessaggioInviato: giovedì 16 gennaio 2020, 23:38 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 febbraio 2006, 13:22
Messaggi: 132
Località: Pavia
Fantastico lavoro, come sempre!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni TALGO in scala Z
MessaggioInviato: venerdì 17 gennaio 2020, 13:08 
Non connesso

Iscritto il: martedì 31 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 1387
Gianfranco Visentin ha scritto:
Una variazione del Talgo III è stata quella chiamata Talgo IIIrd che aveva la possibilità di cambiare lo scartamento da quello iberico a quello standard.
Il Talgo IIIrd viaggiava tra Barcelona e Ginevra, cambiando scartamento al confine fra Francia e Spagna. Però le locomotive non potevano cambiare scartamento e quindi il treno veniva preso in carico da una loco francese.


In realtà alcune locomotive diesel spagnole hanno ricevuto carrelli a scartamento ordinario europeo e circolavano tra Ginevra e la frontiera franco-spagnola. Durarono però poco, solo dal 1969 al 1972, poi come giustamente indicato vennero sostituite da macchine SNCF sul percorso francese.

Un saluto

Edelweiss

P.S. Allego due immagini della stessa foto scattata in uscita da Ginevra, una più grande e l'altra più piccola ma completa...


Allegati:
Renfe 2 train-tee-talgo-catalan-locomotive-diesel-de-la-renfe-au-depart-de-geneve.jpg
Renfe 2 train-tee-talgo-catalan-locomotive-diesel-de-la-renfe-au-depart-de-geneve.jpg [ 58.2 KiB | Osservato 729 volte ]
Renfe train-tee-talgo-catalan-locomotive-diesel-de-la-renfe-au-depart-de-geneve.jpg
Renfe train-tee-talgo-catalan-locomotive-diesel-de-la-renfe-au-depart-de-geneve.jpg [ 225.5 KiB | Osservato 729 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni TALGO in scala Z
MessaggioInviato: venerdì 17 gennaio 2020, 14:28 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 7 dicembre 2007, 19:06
Messaggi: 1696
Località: TS, nel mitico nord-est :-)
Il disel francese non sarebbe male, ma le parti verniciate in bianco sono tutte sbavate...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni TALGO in scala Z
MessaggioInviato: venerdì 17 gennaio 2020, 18:05 
Non connesso

Iscritto il: domenica 16 dicembre 2018, 23:33
Messaggi: 106
Località: Olanda
Grazie Antonio

Edelweiss ha scritto:
In realtà alcune locomotive diesel spagnole hanno ricevuto carrelli a scartamento ordinario europeo e circolavano tra Ginevra e la frontiera franco-spagnola. Durarono però poco, solo dal 1969 al 1972, poi come giustamente indicato vennero sostituite da macchine SNCF sul percorso francese.

Grazie del riscontro, e delle belle foto.
Verissimo. le serie 353 vennero ordinate da Krauss-Maffei (derivano dalle V200) con 3 coppie addizionali di carrelli a scartamento standard. A seguito di una decisione delle SNCF di rimorchiare i talgo con materiale proprio, le tre 353 con carrelli standard vennero riequipaggiate con carrelli iberici e utilizzate insieme alle altre due nei servizi interni Spagnoli.
Le 353-002 venne di nuovo equipaggiata con carrelli standard nel 1991 nelle prime corse sulla linea AVE Madrid-Sevilla trainando un un Talgo Pendular.

Taurus484 ha scritto:
Il disel francese non sarebbe male, ma le parti verniciate in bianco sono tutte sbavate...

Grazie del riscontro.
È una prova dipinta a mano in mezz`ora e senza nastro. Era per controllare gli spessori delle scritte a rilievo che infatti non sono sufficientemente estruse. Finirà in pattumiera come altre prove. Le bande bianche basse credo che le farò comunque con decals.

comunque per continuare la storia, visto che è stato facilissimo fare il Talgo III in stampa FDM, volevo vedere cosa sarebbe uscito con un talgo con pareti lisce e non corrugate.
Così motivato anche da richieste di Zetisti tedeschi, mi sono messo a fare il DB InterCityNight.
Un Talgo notturno che ha sservito la tratta Berlino-Monaco per una quindicina di anni.
Immagine
Queste solno le prime prove, stampate in FDM in un solo pezzo, e senza particolari come la sospensione delle sale.
Allegato:
IMG_20200111_223927.jpg
IMG_20200111_223927.jpg [ 232.85 KiB | Osservato 657 volte ]

Come nel caso del Talgo III, le decals fanno anche da vetro dei finestrini
Allegato:
IMG_20200111_223858.jpg
IMG_20200111_223858.jpg [ 208.61 KiB | Osservato 657 volte ]

Questo talgo era tipicamente di 23 carrozze con 8 tipi differenti
Ho cominciato con 3 tipi: vagone letto di prima classe WLAz v ed i due terminali, Ddz e Dz.
Allegato:
IMG_20200112_163425__01.jpg
IMG_20200112_163425__01.jpg [ 279.65 KiB | Osservato 657 volte ]

Così quando il treno di prova sarà finito e circolerà bene lo potrò stampare meglio, e come sempre la prova finirà in pattumiera, dopo aver recuperato gli assali, che sono due terzi del valore.
Però prima di fare questo mi è venuta un altra idea riguardo ai talgo...

Continua


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Treni TALGO in scala Z
MessaggioInviato: domenica 19 gennaio 2020, 21:10 
Non connesso

Iscritto il: domenica 16 dicembre 2018, 23:33
Messaggi: 106
Località: Olanda
Mentre finisco la nuova idea, ho lavorato sul DB Intercitynight.
Le prove dinamiche del primo prototipo non sono state molto positive.
Deragliava spesso un uscita di curva. Così ho apportato dei cambiamenti e ristampato il treno composto da 1 Dz + 4 WlAz e 1 Ddz.
Ora funziona benissimo come si può vedere in questo piccolo video


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice