Oggi è domenica 7 giugno 2020, 9:13

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 108 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 8  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Le elettromotrici di prima generazione: ALe 792 e simili.
MessaggioInviato: domenica 14 aprile 2019, 20:08 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 749
Località: San Martino Buon Al.
Amici fermodellisti mi ripresento con nuove idee per gli amatori e spero sempre che possano le mie considerazioni essere di aiuto o di ispirazione a tutti.
Come spesso accade l'ispirazione nasce da osservazioni spontanee della realtà e degli elementi in essa presenti. Così mi è capitato di osservare un annuncio di una nota ditta di acquisti “on line” che metteva in vendita due elementi di testa di un ETR 220 della ormai cessata LIMA originaria e mi stupiva il fatto che si vendessero separatamente dagli elementi centrali che compongono un ETR intero. Ma visto che c'erano ho presto realizzato che avrei potuto ottenerne un modello da tempo desiderato e che non si vede all'orizzonte produttivo di nessuna casa modellistica, almeno nella forma primitiva. Fatta l'offerta e acquisiti i modelli, ho cominciato a progettare la possibilità di produrre una ALe 792 2^ versione, avendo a disposizione le due testate e le carrozzerie, tramite un lavoro di taglia e incolla, a condizione di eseguire i tagli in maniera assolutamente perfetta.
Dalle stesse pagine “on line” ho poi trovato un altro venditore che metteva a disposizione le due casse centrali dello stesso elettrotreno come elementi sostitutivi di un qualche convoglio difettoso. Allora ho pensato di realizzare ulteriori due modelli di ALe, nello specifico una ALe 792 versione originale ed una ALe 40.2001 (poi divenuta ALe 402.001), che nella realtà avevano le stesse caratteristiche costruttive di un ETR 200 (in particolare le bombature della cassa e la grandezza dei finestrini). Ma a questo punto mi mancavano le testate necessarie per tutti i modelli. In questo caso era ovvio ricorrere alla gomma siliconica e alla clonazione di una testata, previa modifica del parabrezza e l'eliminazione del terzo faro. Così ho fatto e una volta avuto a disposizione le testate necessarie ho provveduto ad un ulteriore taglia e incolla, per ottenere le casse, e ad un incollaggio particolare delle testate. Certamente le testate in resina avevano bisogno di una particolare cura per assimilarle alle casse in PS, ma alla fine ho ottenuto quello che mi prefiggevo.


Allegati:
ALe 792 4.jpg
ALe 792 4.jpg [ 244.49 KiB | Osservato 7693 volte ]
ALe 792 3.jpg
ALe 792 3.jpg [ 240.53 KiB | Osservato 7693 volte ]
ALe 792 1.jpg
ALe 792 1.jpg [ 238.69 KiB | Osservato 7693 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le elettromotrici di prima generazione: ALe 792 e simili
MessaggioInviato: domenica 14 aprile 2019, 20:10 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 749
Località: San Martino Buon Al.
Per realizzare la ALe 792 iniziale ho incollato semplicemente la seconda testata in plastica alla cassa dell'elemento più lungo dell'ETR 220, visto che la lunghezza complessiva del modello finale corrisponde perfettamente alla lunghezza in scala del prototipo della ALe e quindi non c'è stato bisogno di tagli alla cassa.


Allegati:
ALe 792 5.jpg
ALe 792 5.jpg [ 193.11 KiB | Osservato 7692 volte ]
ALe 792 6.jpg
ALe 792 6.jpg [ 205.21 KiB | Osservato 7692 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le elettromotrici di prima generazione: ALe 792 e simili
MessaggioInviato: domenica 14 aprile 2019, 20:55 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 12:40
Messaggi: 2255
Località: Bracciano (Roma)
Grande Claudio,
si prospetta un'altro capolavoro....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le elettromotrici di prima generazione: ALe 792 e simili
MessaggioInviato: lunedì 15 aprile 2019, 15:37 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 gennaio 2009, 18:12
Messaggi: 2329
Località: Più a est di Vienna
La stavo facendo anche io!!!

Immagine

...anche se la foto si riferisce al mio intervento sul 220 per farlo regredire di una decina di anni. Ne clonerei muso e cassa per continuare seguendo il tuo metodo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le elettromotrici di prima generazione: ALe 792 e simili
MessaggioInviato: lunedì 15 aprile 2019, 18:41 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 749
Località: San Martino Buon Al.
Grazie Giuseppe, questi sono i desideri reconditi di modellisti come noi che abbiamo superato i ...anta. Modelli di una certa epoca non sono facili da trovare se non realizzandoli in proprio. Comunque questo thread durerà piuttosto a lungo poiché ho intenzione di trattare più modelli della stessa epoca con tecniche e origini diverse.
Saluti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le elettromotrici di prima generazione: ALe 792 e simili
MessaggioInviato: lunedì 15 aprile 2019, 19:40 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 30 marzo 2006, 15:30
Messaggi: 433
Località: Milano
Claudio,

Molto interessante, come sempre.

Qualora avessi dei disegni di entrambi i lati delle Ale, ti chiedo la cortesia di condividerli, visto che quelli disponibili si riferiscono sempre ad un lato solo, quando molti portelli inferiori sono diversi e posti diversamente.

Grazie.

Marco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le elettromotrici di prima generazione: ALe 792 e simili
MessaggioInviato: lunedì 15 aprile 2019, 20:01 
Non connesso

Iscritto il: martedì 26 febbraio 2008, 22:31
Messaggi: 1595
Poi dicono che il matto sono io... complimenti Claudio, seguirò tutto con attenzione, anche perché da pugliese queste macchine mi interessano.
Ho già retrodatato un intero etr 220 agli anni 70 (col vetro unico però), ora non mi dispiacerebbe inserire in collezione (e a prezzo civile) un'altro mezzo di rilevanza storica.
In bocca al... treno
Francesco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le elettromotrici di prima generazione: ALe 792 e simili
MessaggioInviato: martedì 16 aprile 2019, 19:05 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 30 agosto 2013, 14:55
Messaggi: 43
Anni fa Lineamodel proponeva la Ale 883 in ottone, poi più nulla.
Qualcuno ne sa qualcosa?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le elettromotrici di prima generazione: ALe 792 e simili
MessaggioInviato: martedì 16 aprile 2019, 19:17 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 gennaio 2009, 18:12
Messaggi: 2329
Località: Più a est di Vienna
Non era la ALn 880? Comunque le ALe 883 erano completamente diverse, più strette e di sezione rettangolare... i carrelli e i vestiboli, poi, non ti dico. Diciamo che l'unica cosa per le quali assomigliavano alle 792 e 882 era il disegno del muso.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le elettromotrici di prima generazione: ALe 792 e simili
MessaggioInviato: martedì 16 aprile 2019, 19:31 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 749
Località: San Martino Buon Al.
Bene, rispondo prima alle vostre domande. Ammiraglio: Questi modelli non sono destinati alle repliche per il semplice motivo che non ho più tempo né mezzi per dedicarmi a lavori così "grossi", anche perché non sono più molti coloro che si dedicano all'autocostruzione, o che muovono semplicemente le manine. L'ho constatato dopo l'ultima mia impresa dell'ATR, per cui diventa per me improponibile la riproduzione in serie dei pezzi. Comunque rimango disponibile per qualunque consiglio o cessione di particolari che possano servire. Grazie per l'attenzione e la stima che mi rivolgete.
Archimede: ho notato anch'io che non esistono disegni della fiancata sinistra ed io ho preferito osservare il più possibile le foto presenti nel volume di Giovanni Cornolò e di Giuseppe Lippolis, ormai di dominio pubblico da decenni. Per la verità posso confessarvi che non ho fatto molto caso ai particolari del sottocassa, preferendo non alterare la configurazione dei telai originali LIMA, ma avrete modo di verificare il mio lavoro strada facendo.
Grazie a te, Luca, per il solito sostegno che mi dai e cercherò di essere il più chiaro possibile, fermo restando che le domande potranno essere fonte di ulteriori approfondimenti.
Wells: purtroppo non ho alcuna notizia delle proposte Lineamodel, pur essendo spesso in contatto con l'amico Enzo.
Giuseppe: ho appena completato le risposte e il mio invio si è sovrapposto al tuo ultimo intervento, per cui ripeto l'invio. E' esatto quello che dici sulle 883 e aggiungo che questi mezzi nella realtà erano i più lunghi in assoluto rispetto ai rotabili concepiti nel dopoguerra.
Saluti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le elettromotrici di prima generazione: ALe 792 e simili
MessaggioInviato: martedì 16 aprile 2019, 19:38 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 749
Località: San Martino Buon Al.
Osservando i disegni e le foto però è evidente che nella 2^ versione della ALe le porte di accesso sono del tipo pneumatico, mentre sulla carrozzeria ottenuta persistevano le aperture a battente, con l'ulteriore differenza che una porta da un lato corrisponde perfettamente alla posizione della porta dell'ETR, ma dall'altro lato l'apertura è decentrata e precisamente collocata sull'estremità di un carrello. Quindi occorreva eliminare con stucco entrambe le aperture per ricavare da un lato il vano per le porte pneumatiche esattamente al posto di quella a battente e dall'altro ricavare una nuova apertura i corrispondenza del vano carrello. Ma questo presupponeva anche la modifica di tutte le aperture dei finestrini, che fatalmente non corrispondevano con il modello dell'ETR.


Allegati:
ALe 792 8.jpg
ALe 792 8.jpg [ 223.11 KiB | Osservato 7366 volte ]
ALe 792 9.jpg
ALe 792 9.jpg [ 201.4 KiB | Osservato 7366 volte ]
ALe 792 11.jpg
ALe 792 11.jpg [ 210.19 KiB | Osservato 7366 volte ]
ALe 792 12.jpg
ALe 792 12.jpg [ 205.5 KiB | Osservato 7366 volte ]
ALe 792 13.jpg
ALe 792 13.jpg [ 239.74 KiB | Osservato 7366 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le elettromotrici di prima generazione: ALe 792 e simili
MessaggioInviato: mercoledì 17 aprile 2019, 7:07 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 30 agosto 2013, 14:55
Messaggi: 43
Scusate l‘insistenza
Allegato:
27B36771-71E9-4695-BE05-1C88A6F3AA42.jpeg
27B36771-71E9-4695-BE05-1C88A6F3AA42.jpeg [ 42.18 KiB | Osservato 7283 volte ]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le elettromotrici di prima generazione: ALe 792 e simili
MessaggioInviato: mercoledì 17 aprile 2019, 10:21 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 gennaio 2009, 18:12
Messaggi: 2329
Località: Più a est di Vienna
Ma no figurati, non ne sapevo nulla.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le elettromotrici di prima generazione: ALe 792 e simili
MessaggioInviato: giovedì 18 aprile 2019, 9:07 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 30 ottobre 2014, 21:00
Messaggi: 156
Presupposti per entrambe ottime realizzazioni, è un piacere vedere questi modelli !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le elettromotrici di prima generazione: ALe 792 e simili
MessaggioInviato: venerdì 19 aprile 2019, 18:36 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 749
Località: San Martino Buon Al.
Salve amici, vi propongo ora un quesito, sorto da un'osservazione di un prodotto, e che mi lascia piuttosto perplesso. Ho acquistato dei pantografi L 42 della ACME reputandoli buoni esteticamente e ho notato una cosa mai percepita prima. In alcuni pantografi i tiranti interni non si incrociano come succede sul lato opposto dello stesso. Mi spiego, se si guarda il pantografo in posizione chiusa, dall'alto, si notano normalmente le aste dei tiranti di supporto e rinforzo del pantografo che si incrociano per la normale sagomatura dei quadrati snodati. In alcuni casi, come da foto, questo non accade simmetricamente, come io sono abituato a vedere nella realtà. Sbaglio io o si tratta di prodotto fallace, causato da errore di produzione? Datemi una spiegazione se potete.
Grazie.


Allegati:
Commento file: Pantografi ancora in bustina originale.
Pantografi ACME1.jpg
Pantografi ACME1.jpg [ 215.08 KiB | Osservato 6926 volte ]
Pantografi ACME2.jpg
Pantografi ACME2.jpg [ 234.03 KiB | Osservato 6926 volte ]
Pantografi ACME3.jpg
Pantografi ACME3.jpg [ 234.98 KiB | Osservato 6926 volte ]
Pantografi ACME4.jpg
Pantografi ACME4.jpg [ 176.72 KiB | Osservato 6926 volte ]
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 108 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 8  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: fao45 e 16 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice