Oggi è lunedì 24 febbraio 2020, 9:48

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 63 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: AUTOCOSTRUZIONE: consigli su locomotiva 422 MFP
MessaggioInviato: giovedì 8 settembre 2011, 11:09 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 7 aprile 2011, 10:39
Messaggi: 2051
Località: Genova Sampierdarena
è possibile adattare le bielle motrici della 740 HR per realizzare quelle della 422? Altrimenti non saprei come fare. Accetto consigli.

Alex


Ultima modifica di alex84 il lunedì 25 giugno 2012, 9:30, modificato 2 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consigli per costruzione locomotiva 422 MFP
MessaggioInviato: giovedì 8 settembre 2011, 14:52 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 gennaio 2009, 18:12
Messaggi: 2284
Località: Più a est di Vienna
Direi di no, gli interassi erano diversi, 1700-1500-1500 mm per le 740 e 1550-1350-1600 per le G7₁-G7₂ (poi FS 421) e G8₀ (poi FS 422).

Ma scusa, parli di un'autocostruzione integrale? Diversamente c'è la 421 Piko, però non ho il modello quindi non so dirti quanto possa essere valido come base di partenza.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consigli per costruzione locomotiva 422 MFP
MessaggioInviato: giovedì 8 settembre 2011, 15:15 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 gennaio 2006, 15:34
Messaggi: 3455
Località: Dicomano (FI)
Potresti partire da una G8 di Fleischmann che ultimamente si trova a prezzi umani in Germania......avrai così carro e rodiggio ed eventualmente il tender a tre assi già pronto.......
Nell'eventualità si volesse realizzare proprio la "LUCIA", andrebbe cannibalizzato pure un tender a carrelli proveniente da una P8 sempre di Fleischmann, tieni comunque presente che quasi tutte le G8/422 f.s. avevano agganciato in origine il 3T16,5 a tre assi che trovi in dotazione al modello Fleischmann.
Della 421 di Piko si potrebbero usare la cabina e la caldaia opportunamente elaborati.
Personalmente avrei tutti gli ingredienti necessari all'elaborazione, solo che manca il tempo.......

paolo.

p.s. nel modello Piko non corrispondono il diametro ruote e l'interasse rispetto alla G8.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consigli per costruzione locomotiva 422 MFP
MessaggioInviato: giovedì 8 settembre 2011, 16:23 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 7 aprile 2011, 10:39
Messaggi: 2051
Località: Genova Sampierdarena
@Bari S. Spirito: sì è un'autocostruzione integrale, seguendo il doppio articolo pubblicato su IT 162 e 163.

@Paolo: l'idea era proprio di costruire la LUCIA, con il tender a carrelli. Il parco macchine del MFP mi affascina, specialmente dopo che avevo acquistato in passato la 880.1 della Roco...

Per gli assi mi sarei basato su quelli della 740 HR (anche se sono di diametro leggermente inferiore al necessario), anche perchè nell'articolo in questione si riutilizzavano gli assi, i cilindri e le bielle motrici della 473 della Roco. Le bielle di accoppiamento non mi servono perchè è spiegato come farle; è il resto del biellismo che, almeno per me, è un problema.

Alex


Ultima modifica di alex84 il giovedì 8 settembre 2011, 16:41, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consigli per costruzione locomotiva 422 MFP
MessaggioInviato: giovedì 8 settembre 2011, 16:37 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 7 aprile 2011, 10:39
Messaggi: 2051
Località: Genova Sampierdarena
Telaio in plasticard da 1 mm; piastrina ferma assi e pareti del forno in plasticard da 0,5 mm; cilindri in plasticard da 1 mm; 0,25 mm; 0,5 mm.

Alex


Allegati:
422 MFP - lato sx.jpg
422 MFP - lato sx.jpg [ 20.86 KiB | Osservato 1756 volte ]
422 MFP - lato dx.jpg
422 MFP - lato dx.jpg [ 21.11 KiB | Osservato 1756 volte ]
422 MFP - cilindri.jpg
422 MFP - cilindri.jpg [ 23.68 KiB | Osservato 1756 volte ]


Ultima modifica di alex84 il sabato 31 dicembre 2011, 16:43, modificato 4 volte in totale.
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consigli per costruzione locomotiva 422 MFP
MessaggioInviato: venerdì 9 settembre 2011, 17:38 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 giugno 2006, 19:20
Messaggi: 896
Località: Città di Castello
Alex, mi costringi a rispolverare i mei sogni nel cassetto...

Le ruote della 740 oltre al diametro presentano un'altra differenza: le razze sono15 e non 16.

Quanto alla biella motrice, se ti sei già fatto le bielle d'accoppiamento, non dovresti avere problemi: non dovendo collegare rigidamente una coppia di assi, dovresti poter contare su un minimo di tolleranza in più. Se invece ti riferivi all'insieme della biella + distribuzione... confesso che sono un po' nelle peste!

Ho anch'io un tender di P8 Fleischmann, purtroppo riproduce il ripo da 21 metri cubi, mentre la Lucia ha quello da 16,5. La differenza principale consiste nella larghezza della cassa e nel suo raccordo con la piattaforma della loco e con le fiancate del telaio.

Quanto al telaio della loco, avrei una BR93 Roco (vecchia serie), che tutto sommato.... voi che ne dite?

Saluti taglia-e-cuci,
Andrea Chiapponi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consigli per costruzione locomotiva 422 MFP
MessaggioInviato: venerdì 9 settembre 2011, 18:56 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 7 aprile 2011, 10:39
Messaggi: 2051
Località: Genova Sampierdarena
Andrea Chiapponi ha scritto:
Se invece ti riferivi all'insieme della biella + distribuzione... confesso che sono un po' nelle peste!


Proprio quello Andrea! Come faccio? Per questo pensavo di utilizzare quello della 740 HR.

Alex


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consigli per costruzione locomotiva 422 MFP
MessaggioInviato: venerdì 9 settembre 2011, 20:44 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 giugno 2006, 19:20
Messaggi: 896
Località: Città di Castello
Eh, Alex è stato facile indovinare.... è proprio lì che sguazzo nel guano!

La distribuzione della 422 è la Walschaerts (o Heusinger?) tedesca e l'azionamento del cassetto avviene tramite quella specie di "pinza" a forma di campana posta appunto all'estremità del cassetto... è un particolare che mi "riempie l'occhio" e non riesco a decidermi di farne a meno. Per questo ho cassato la componentistica HRR-740.

Telaio, ruote e biellismo della BR93 Roco mi pare (tenete ben presente che in fondo sono pur sempre miope ed astigmatico - ho detto che A ME pare...) siano accettabili, solo che il meccanismo del glifo e relativo sostegno sono veramente troppo differenti.
Ora avviene che da uno scatolino mi siano riemerse parti di biellismo di una BR58 Roco, glifo e salmerie correlate mi sembrano passabili.... ma non ho ancora trovato il modo di soddisfsre questo "mix appeal". La storica RR forniva i ribattini per le articolazioni dei suoi biellismi (e la relativa pinza!) nel catalogo ricambi, ma non mi risulta nulla di simile per Roco. Help!

Vedo che hai conservato l'azionamento sul terzo asse previsto dall'articolo su iT, certo se andava bene ad un modellista come Schiassi, allora sarà OK; personalmente trovo però che l'ingranaggio di rinvio risulta troppo visibile, per lo meno il mio occhio perverso - sapendo che c'è - finisce col notarlo. Questa considerazione torna a spingermi verso il telaio BR93 (reso folle e privato della cascata di trasmissione), con la loco "spinta" dal tender FL.

Per chi volesse invece mantenere motorizzata la loco, il motore della BR93 vecchia produzione Roco ingrana il secondo asse e la cascata di ruote dentate è racchiusa in un carterino verticale: nella 422 "lì" non c'è niente, ma almeno l'ambaradam risulterebbe meglio mimetizzato.

Ristrutturanti saluti,
Andrea Chiapponi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consigli per costruzione locomotiva 422 MFP
MessaggioInviato: venerdì 9 settembre 2011, 21:36 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 7 aprile 2011, 10:39
Messaggi: 2051
Località: Genova Sampierdarena
La mia idea (un po' da masochista devo ammettere) è far sì che l'asse motore reale e quello del modello corrispondano. Il motore lo metterò in caldaia, sezionando un tubo di plastica del diametro il più possibile vicino alla scala esatta. Inizialmente avevo provato la soluzione presente su IT, ma non riuscivo a trovare un sistema affidabile per fare lo snodo.

Schiassi aveva usato materiale Tanzmodel e avanzi della 473 Roco (i cilindri) per completare il rodiggio. Io i cilindri gli ho costruiti da zero e le bielle le farò in un pezzo unico per maggior robustezza...

L'ingranaggio che vedi sarà sormontato dalla vite senza fine e sotto dall'asse motore; su IT tutta la trasmissione era sul primo asse e gli altri ingranaggi facevano da moltiplica (almeno così ho pensato).

Forse la tua soluzione, Andrea, è più praticabile...

Alex


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consigli per costruzione locomotiva 422 MFP
MessaggioInviato: venerdì 9 settembre 2011, 22:00 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 giugno 2006, 19:20
Messaggi: 896
Località: Città di Castello
Alex, per lo snodo ti bastano due pezzettini di tubo in teflon: lo trovi tra gli accessori dei modelli RC (RadioComandati), serve per l'alimentazione di carburante.
Ne innesti uno sull'alberino del motore, l'altro sull'albero della VSF (Vite Senza Fine); gli spezzoncini li colleghi tra loro con un alberino rigido, se motore e VSF sono abbastanza lontani non ti serve un elemento telescopico intermedio (basta tenere moderatamente più lunghi gli spezzoncini flessibili) se invece sono troppo vicini (o se c'è una coulisse di allontanamento oppure se loco e tender "sbracciano" troppo in curva) ti toccherà di realizzare un micro-cannocchiale (a sezione quadra o poligonale ma NON tonda) in due pezzi (uno collegato al motore e l'altro alla VSF)per dare un po' di gioco longitudinale.
In alternativa, una molla da biro con all'interno un tubicino flessibile (è la molla che collega gli alberi, non il tubicino...).
Da ricordare che la vecchia RR (ma anche Schiassu su iT...) ricorreva a due mezzi tubi che si sovrapponevano, all'interno di un altro tubo (flottante e facile da perdere) che li teneva uniti (quindi trasmettevano moto rotatorio) ma scorrevoli longitudinalmente.

Saluti amarcord,
Andrea Chiapponi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consigli per costruzione locomotiva 422 MFP
MessaggioInviato: venerdì 9 settembre 2011, 22:06 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 giugno 2006, 19:20
Messaggi: 896
Località: Città di Castello
Scusa, Alex, dimenticavo: ritengo sconsigliabile costruire le bielle in pezzo unico (avresti comunque dovuto realizzarle in parallelo al telaio), perchè contribuirebbero ad irrigidire il rodiggio e questo porterebbe ad una loco che "tira" male (per scarsità di aderenza e captazione) e che alla minima irregolarità ti svicola per fatti suoi.

Svicolo, tutto a mancina!
Andrea Chiapponi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consigli per costruzione locomotiva 422 MFP
MessaggioInviato: venerdì 9 settembre 2011, 22:45 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 giugno 2006, 19:20
Messaggi: 896
Località: Città di Castello
Giuro che tra 5 minuti sono a nanna e non scoccio più....

Ho riletto l'articolo di Schiassi su iT. Dalle foto e dal testo trovo conferma al mio ricordo che la trasmissione del moto avvenisse sul terzo asse.
Però non ho trovato la menzione di un'operazione che è obblogatoria se si usano le ruote della G10/473 Roco: al terzo asse bisogna smontare una ruota, calettarvi una ruota dentata (ingranaggio motore) e rimontare la ruota con la giusta quartatura.... mi si allegano i denti solo al pensiero!!

Quella meccanica di BR93 che sonnecchia nel mio cassetto ha un asse con ingranaggio, ma è il secondo (i contrappesi sono diversi....): per questo la sposerò (folle) con il tender FL che dovrà darsi una ripulita e rivestirsi con abito corretto (da 16.5 mc).

Ah, com'è difficile la vita del sensale di matrimoni!!

Ruffiani saluti,
Andrea Chiapponi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consigli per costruzione locomotiva 422 MFP
MessaggioInviato: sabato 10 settembre 2011, 19:15 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 7 aprile 2011, 10:39
Messaggi: 2051
Località: Genova Sampierdarena
Grazie Andrea per i tuoi consigli. Per le bielle pensavo di usare il plasticard da 1mm, fotocopiando il disegno e incollandocelo sopra e ritagliarlo.

Alex


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consigli per costruzione locomotiva 422 MFP
MessaggioInviato: sabato 10 settembre 2011, 19:36 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 giugno 2006, 19:20
Messaggi: 896
Località: Città di Castello
Rieccomi, Alex.

Arrivato al punto in cui sei, fai bene a provare comunque a realizzare le bielle, poi se proprio non dovesse funzionare.... cercherai vie differenti.
Se vuoi partire provando con la biella unica, ti consiglio di realizzare prima una dima (ricalcata dal telaio) e poi forarne tre insieme (un bel tramezzino...) usando una punta fine, per poi allargare i fori (su ogni biella separatamente!) uno ad uno con gli alesatori. Averne tre ti darà meno ansia (hai un pezzo di scorta...) e ti basterà che due pezzi su tre riescano con le tolleranze giuste.

Vedi, Schiassi stesso raccomanda di realizzare tre fiancate (di telaio) simultaneamente, una infatti servirà poi da dima per il biellismo. Se tu non l'hai fatto, è molto probabile che ti tocchi di dover ripetere il lavoro...

Resto comunque un sostenitore delle bielle articolate.

Buon lavoro e tienici aggiornati,
Andrea Chiapponi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Consigli per costruzione locomotiva 422 MFP
MessaggioInviato: sabato 10 settembre 2011, 19:45 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 giugno 2006, 19:20
Messaggi: 896
Località: Città di Castello
Ehm, mi scuso con tutti ma devo correggere un mio errore riguardo al tender.

La "Lucia" ha il tennder da 16 mc (non 16.5 - quella è la capacità del 3 assi...), mentre quello della P8 Fleischmann è da 21.5 (e non 21...).

Volumetrici saluti,
Andrea Chiapponi


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 63 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice