Oggi è lunedì 6 luglio 2020, 17:33

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: REC macchine trifase
MessaggioInviato: lunedì 9 marzo 2020, 18:50 
Non connesso

Iscritto il: sabato 16 settembre 2006, 10:34
Messaggi: 1657
non riesco a trovare alcuna notizia sull'alimentazione della condotta REC nelle macchine trifase (E431 ed E432), in particolare sulla tensione che erogavano agli accoppiatori. Presumo sia stata continua tramite raddrizzatore dato che hanno trainato carrozze quasi mai dotate di selettore tensione. Anche sul relè di massima corrente del REC non trovo nulla. Qualcuno ne sa qualcosa?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: REC macchine trifase
MessaggioInviato: lunedì 9 marzo 2020, 19:05 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 5914
Località: Trieste
Avevo letto una volta che era alimentato da una fase aerea, quindi a 3,6 kV 16,7 Hz. Dato che il REC italiano del tempo era puramente resistivo e anche in c.c. si poteva arrivare a quella tensione, non c'erano problemi.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: REC macchine trifase
MessaggioInviato: lunedì 9 marzo 2020, 19:32 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4244
Località: Sorbolo (PR)
Le tensioni del REC UIC sono:
- 1000 V 50 Hz e 16 2/3 Hz
- 1500 V 50 Hz
- 1500 V cc
- 3000 V cc

Con portata dei conduttori di 800 A

A memoria (ma non poteva essere diverso) sulle macchine trifasi dotate di REC c'era un apposito trasformatore (ingresso trifase o bifase uscita monofase) che erogava 1000 V.
Però, considerato il parco carrozze al tempo del trifase per eccellenza, spesso per non dire sempre, in composizione ai treni c'era sempre un carro riscaldatore a vapore.
Le carrozze costruite dalla seconda metà degli anni '40 molte (forse tutte) delle nuove carrozze, e anche molte delle precedenti, ormai avevano il doppio riscaldamento: vapore e elettrico. (Devo rileggere i sacri testi.)

Oggi la commutazione è automatica con riconoscimento della tensione, un tempo c'erano i commutatori manuali per ogni carrozza ben visibili accanto alle apparecchiature del REC.
Va da se che oggi la condotta REC alimenta tutti i servizi elettrici di ogni carrozza, un tempo solo il riscaldamento: in diversi tipi di carrozze c'era quindi un generatore su un carrello che ricaricava in tampone le batterie.

Qui una breve descrizione https://it.wikipedia.org/wiki/Regolamen ... e_Carrozze

Alimentare direttamente da una fase area non era proprio consigliato: si passava da 3600 Vcc ai 4200 16 2/3 Hz in uscita dalle SSE; la differenza è del 16%, troppo per un corretto funzionamento. In ogni caso si sbilanciava troppo la linea trifase.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: REC macchine trifase
MessaggioInviato: venerdì 13 marzo 2020, 8:30 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 2 giugno 2011, 16:51
Messaggi: 736
Salve.
Il REC però all'inizio non c'era. Vi sono foto, scattate durante il ventennio, di e 432 prive del REC. Sapete quando il REC venne istallato su queste loco trifasi?
Saluti,
Riccardo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: REC macchine trifase
MessaggioInviato: venerdì 13 marzo 2020, 15:52 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 7 dicembre 2007, 19:06
Messaggi: 1771
Località: TS, nel mitico nord-est :-)
I trifasi NON avevano il REC perché scaldavano i vagoni col vapore, preciso come le loco a vapore, infatti nelle foto, si può vedere che sul davanti del trifase ci stava uno scarico che usciva un bordello di vapore sopra tutto quando partivano mi a detto un "vecio maestro" infatti d'inverno, pigliavano il vapore dal trifase e lo intubavano alle carrozze d'estate lo buttavano via.


Allegati:
201546111216_E-432-1.jpg
201546111216_E-432-1.jpg [ 158.21 KiB | Osservato 3729 volte ]


Ultima modifica di Taurus484 il venerdì 13 marzo 2020, 17:41, modificato 2 volte in totale.
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: REC macchine trifase
MessaggioInviato: venerdì 13 marzo 2020, 17:33 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 24 aprile 2014, 12:25
Messaggi: 524
Sia le E 431 che Le E 432 avevano i REC,non avevano il riscaldamento a vapore come invece era sulle E 330,E 333, E 554,che non avevano il REC,ma quei due locomotori,basta vedere le numerose foto in rete,avevano il REC


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: REC macchine trifase
MessaggioInviato: venerdì 13 marzo 2020, 22:54 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 2 giugno 2011, 16:51
Messaggi: 736
Salve.
Ho trovato la risposta alla mia domanda. Infatti ho letto sulla monografia del 432 (pag. 23) che il REC venne montato attorno alla seconda metà degli anni 50. Presumo quindi che anche il 431 ebbe il REC attorno allo stesso periodo.
Saluti,
Riccardo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: REC macchine trifase
MessaggioInviato: domenica 15 marzo 2020, 20:26 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 febbraio 2008, 11:22
Messaggi: 1120
Località: trento
A conferma di quanto detto da Snajper riporto quanto trovato nel vol X "Nozioni Generali sui Veicoli" del corso per personale tecnico e di condotta edito dal CIFI
edizione 1963
Allegato:
rec1963001.jpg
rec1963001.jpg [ 79.95 KiB | Osservato 3564 volte ]
...omissis...
Allegato:
rec1963002.jpg
rec1963002.jpg [ 68.2 KiB | Osservato 3564 volte ]

nella successiva edizione 1972 il punto 54 non cambia mentre il 55 diviene
Allegato:
rec1972003.jpg
rec1972003.jpg [ 115.25 KiB | Osservato 3564 volte ]

interessante lo schema relativo alle carrozze FS REC/RIC
Allegato:
rec1972005.jpg
rec1972005.jpg [ 176.71 KiB | Osservato 3564 volte ]
....richiamo attenzione sul combinatore delle resistenze per la configurazione 3000Vcc/3600Vca 16 2/3 Hz
Allegato:
rec1972006.jpg
rec1972006.jpg [ 21.05 KiB | Osservato 3564 volte ]

Certo penso che le cose cambiassero con le vetture con riscaldamento ad aria soffiata e per quelle climatizzate.... Ricordo carrozze FS con ben in evidenza iscrizione che richiamava che la condotta AT non deve essere alimentata a 3600Vca 16 2/3 Hz


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: REC macchine trifase
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2020, 18:05 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 5 settembre 2016, 13:17
Messaggi: 577
Taurus484 ha scritto:
I trifasi NON avevano il REC perché scaldavano i vagoni col vapore, preciso come le loco a vapore, infatti nelle foto, si può vedere che sul davanti del trifase ci stava uno scarico che usciva un bordello di vapore sopra tutto quando partivano mi a detto un "vecio maestro" infatti d'inverno, pigliavano il vapore dal trifase e lo intubavano alle carrozze d'estate lo buttavano via.

Giusto! infatti, in foto si nota un inutile carro riscaldo. E' inutile perchè la foto è presa d'estate, lo si capisce perchè stanno buttando via il vapore...vorrei aggiungere che non buttavano via tutto il vapore. Una parte lo conservavano in apposite scatoline da riutilizzarsi l'inverno dopo :shock: :roll: 8) :lol: :mrgreen: ecco le faccine dovrebbero bastare


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: REC macchine trifase
MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2020, 20:27 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 21:37
Messaggi: 1547
Località: Faenza
Nei manuali mostrati da Pietro Merlo è spiegato che il riscaldamento è regolato da termostati che alimentano o no le resistenze.
Chi ha la mia età li ricorda come dei tronchi di cono con sopra una manopola, posti uno per scompartimento, all' interno di esso.

Essendo regolato a termostato, la differente potenza assorbita a 3000 Vdc o a 3400 Vac era compensata dalla regolazione.

Ricordo anche la maniglia del commutatore, visibile dall' esterno carrozza, poco sotto il piano di calpestio.


Stefano Minghetti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: REC macchine trifase
MessaggioInviato: martedì 17 marzo 2020, 12:43 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 febbraio 2008, 11:22
Messaggi: 1120
Località: trento
Nessuno ha foto di carrozze FS con visibile la scritta di non alimentare la condotta AT a 3600V ca 16 2/3 Hz?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: REC macchine trifase
MessaggioInviato: martedì 17 marzo 2020, 16:11 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 febbraio 2008, 11:22
Messaggi: 1120
Località: trento
Ringrazio l' ingegner Michele Mingari per la precisazione e le foto (Ferrosud e sua)
il divieto riguardava ESCLUSIVAMENTE le carrozze X dotate di carica batteria statico ed eventualmente anche di impianto di climatizzazione, cioè solo le carrozze Tipo X 1970. Infatti, le altre X di costruzione precedente (Tipi 1964 e 1968, salvo i prototipi con IEA/s e climatizzazione) circolavano regolarmente alimentate dal REC degli E.431 (non tutte le unità ne erano dotate) ed E.432 (tutte con REC).
Va da sé che, le X Tipo 1970 essendo state consegnate a partire da fine 1972, la scritta relativa al divieto è durata pochissimo tempo, visto che tra il 1973 e il 1976 il trifase ha chiuso.
Allegato:
Copia di AcBcz40-70033 frrsud.jpg
Copia di AcBcz40-70033 frrsud.jpg [ 185.73 KiB | Osservato 3348 volte ]
Allegato:
Bz22-70397mm 10-1972r (1).jpg
Bz22-70397mm 10-1972r (1).jpg [ 88.73 KiB | Osservato 3348 volte ]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: REC macchine trifase
MessaggioInviato: venerdì 3 aprile 2020, 10:28 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 febbraio 2008, 11:22
Messaggi: 1120
Località: trento
ecco
Allegato:
20200330_124307.jpg
20200330_124307.jpg [ 254.28 KiB | Osservato 2464 volte ]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: REC macchine trifase
MessaggioInviato: giovedì 16 aprile 2020, 22:27 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 30 marzo 2006, 14:16
Messaggi: 1177
Località: Casa Mia
Buonasera a tutti.
Scusate la domanda da ignorante ma...
Io ho re modelli di trifase: un 431 027 castano/isabella e due 432, lo 025 castano/isabella e lo 031 nero.
Ora, visto che, se non erro, nei modelli è presente l'accoppiatore REC, la domanda sorge spontanea... Devo metterlo o no? Se poi avete altre notizie in merito, ben vengano.
Grazie a tutti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: REC macchine trifase
MessaggioInviato: mercoledì 22 aprile 2020, 22:19 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 febbraio 2008, 11:22
Messaggi: 1120
Località: trento
a ulteriore conferma documento delle FFS(Ferrovie Federali Svizzere) (in monofase 15 Hz e 2/3
Allegato:
avviso0001.jpg
avviso0001.jpg [ 231.16 KiB | Osservato 1343 volte ]


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice