Oggi è domenica 5 luglio 2020, 11:54

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: restauro gr 746
MessaggioInviato: mercoledì 15 aprile 2020, 23:38 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2006, 20:44
Messaggi: 4244
Località: Sorbolo (PR)
Ferrante,

a parte quello che è stato scritto prima, ci sono anche altri aspetti (i soldi sono il problema minore):
- per circolare deve essere passare anche da ANSF
- per usarla su linee dove ci sono in circolazione anche altri treni ci sono limitazioni dato che non ha SCMT
- ha sicuramente problemi di antincendio e fumi nelle gallerie (consuma quasi tre volte carbone di una 625-640 e quasi il doppio di una 740)
- non è una macchina da accendere 6 volte all'anno a distanza di mesi (già le altre macchine più piccole soffrono)
- in Italia al momento non c'è nessuna ditta e tecnico che possa seguire adeguatamente il rifacimento di tale macchina
- non credo ci siano ricambi disponibili
- durante la stagione secca (quella più turistica) come tutte le vaporiere, non si usa
- in tante gallerie non passa, oppure fa il pelo alle pareti come in Porrettana, anzi ora c'è anche il problema della linea aerea

Come vedi le questioni da risolvere prima non sono poche, e lo stesso discorso vale per la 691. Ormai anche le due 685 hanno limitazioni di circolazione.
Non risulta, che parole a parte, ci siano studi e preventivi per la rimessa in marcia. Fondazione FS ha emesso dei bandi per la ricerca di ditte a cui affidare la manutenzione dei veicoli storici, in particolare le vaporiere, ma mi pare che non ci sia una situazione entusiasmante https://www.ferpress.it/fondazione-fs-b ... he-vapore/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: restauro gr 746
MessaggioInviato: giovedì 16 aprile 2020, 8:34 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 25 gennaio 2006, 16:45
Messaggi: 1218
Località: firenze
:| :| :|

Grazie marco.
Me ne farò, a malincuore, una ragione


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: restauro gr 746
MessaggioInviato: giovedì 16 aprile 2020, 20:54 
Non connesso

Iscritto il: martedì 17 gennaio 2006, 0:08
Messaggi: 467
marco_58 ha scritto:
Ferrante,

a parte quello che è stato scritto prima, ci sono anche altri aspetti (i soldi sono il problema minore):
- per circolare deve essere passare anche da ANSF
- per usarla su linee dove ci sono in circolazione anche altri treni ci sono limitazioni dato che non ha SCMT
- ha sicuramente problemi di antincendio e fumi nelle gallerie (consuma quasi tre volte carbone di una 625-640 e quasi il doppio di una 740)
- non è una macchina da accendere 6 volte all'anno a distanza di mesi (già le altre macchine più piccole soffrono)
- in Italia al momento non c'è nessuna ditta e tecnico che possa seguire adeguatamente il rifacimento di tale macchina
- non credo ci siano ricambi disponibili
- durante la stagione secca (quella più turistica) come tutte le vaporiere, non si usa
- in tante gallerie non passa, oppure fa il pelo alle pareti come in Porrettana, anzi ora c'è anche il problema della linea aerea

Come vedi le questioni da risolvere prima non sono poche, e lo stesso discorso vale per la 691. Ormai anche le due 685 hanno limitazioni di circolazione.
Non risulta, che parole a parte, ci siano studi e preventivi per la rimessa in marcia. Fondazione FS ha emesso dei bandi per la ricerca di ditte a cui affidare la manutenzione dei veicoli storici, in particolare le vaporiere, ma mi pare che non ci sia una situazione entusiasmante https://www.ferpress.it/fondazione-fs-b ... he-vapore/


1) non mi pare un problema insormontabile
2) circolerebbe come tutti i mezzi non attrezzati: a 90 all’ora con una serie di prescrizioni
3) in galleria, nei limiti del possibile, (se non è in salita o molto lunga) si evita di fare fuoco, per cui ....
4) quello che danneggia le macchine sono le ripetute accensioni e spegnimenti a distanza molto ravvicinata, non a distanza di mesi!
5) chi l’ha detto? una ditta italianissima attualmente sta riparando la 230G 353 delle SNCF, che non è proprio una macchina piccolissima...
6) se non ci sono ricambi si rifanno, come stanno producendo ora ricambi nuovi per le locomotive in corso di revisione
7) vale per tutte le locomotive, non solo per la 746. Peraltro il divieto non c’è ovunque, in Lombardia si sono sempre fatti treni a vapore in piena estate
8) in Porrettana ci passavano le 690 che come dimensioni non erano molto diverse


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: restauro gr 746
MessaggioInviato: venerdì 17 aprile 2020, 9:16 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 19:52
Messaggi: 1499
Località: venezia
andrea.terzi ha scritto:
macchina a suo tempo accantonata fresca di RG, con caldaia assi e cilindri nuovi.

dal punto di vista funzionale, è più facile da recuperare di quanto non fosse la 741, complessa ed arrivata a noi in condizioni mediocri.

PS: la 746 è 16,8Tonn asse......... :roll:



Questo non lo sapevo, ma se è così sarà pur in grado di percorrere, con tutte le limitazioni derivanti dalla nuova normativa, le linee che percorreva, per le quali è stata progettata.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: restauro gr 746
MessaggioInviato: venerdì 17 aprile 2020, 10:16 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 aprile 2012, 0:59
Messaggi: 1351
Località: ponsacco PI
dopo aver preso una frana e fatto un bel tuffo in mare, era il minimo...... :mrgreen:

https://www.mymarklin.com/ferrovia-stor ... va-746038/


fu fermata dopo meno di 6 mesi di esercizio e fu accantonata di scorta.

quindi una macchina "nuova"


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: restauro gr 746
MessaggioInviato: venerdì 17 aprile 2020, 10:26 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2006, 13:31
Messaggi: 1724
Località: Roma
Le linee di oggi non sono più quelle di 50 anni fa.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 10 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice