Oggi è lunedì 16 dicembre 2019, 1:34

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Trovati 50 spitfire Raf in Birmania
MessaggioInviato: venerdì 11 gennaio 2013, 13:43 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2012, 13:01
Messaggi: 566
Località: Svizzera
Ma datemi retta.. leggettevi I POCHI. Si vede la battaglia d'inghilterra un po oltre dagli occhi dei piloti inglesi e americani e anche dalla parte dei tedeschi.. tutto quello che succede é successo veramente.
È un libro che prende di brutto :)

Per`Armando quel libro che mi hai detto mi stuzzica parecchio. Ma la recensione non dovevano farla fare a una donna :lol: :lol: :lol: é come se a noi ci chiedono di fare una recensione su un romanzo rosa da donne... NON SPARANO NEANCHE !!! :shock: :shock: ahaha :lol:

Si vedono spesso copie di warbird ricostruite con motori radiali russi o di altro tipo.. Di vecchi jumo o bmw o i daimler benz a V non se ne trovano molti :( ..

E poi non siamo mica OT.. Si sta parlando di aerei eheh :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trovati 50 spitfire Raf in Birmania
MessaggioInviato: sabato 12 gennaio 2013, 12:19 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2012, 13:01
Messaggi: 566
Località: Svizzera
Comunque parlando di aerei tedeschi.. Anche qua in svizzera ne avevamo.. I Messerschmitt bf 109. Penso che in svizzera sia l'unico posto dove si sono dati battaglia i 109 contro altri 109.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trovati 50 spitfire Raf in Birmania
MessaggioInviato: sabato 12 gennaio 2013, 21:57 
Non connesso

Iscritto il: martedì 20 febbraio 2007, 15:07
Messaggi: 414
Località: LEGNANO-MI
ciao la Svizzera ebbe ME109D e in gran parte ME109E,con qualche esemplare "messo insieme"con i ricambi,li costruivano su licenza,ebbe qualche aereo"catturato"e 12 ME109G in cambio della distruzione di un ME110G4 con il segretissimo radar atterrato.
Comunque nel 1941 ME109E jugoslavi ebbero combattimenti con i similari tedeschi,i ribelli slovacchi nel 1944 anche.marco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trovati 50 spitfire Raf in Birmania
MessaggioInviato: domenica 13 gennaio 2013, 13:23 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 0:52
Messaggi: 4215
Località: San Germano Vi/Cropani Marina Cz
Proprio ieri mettendo ordine in biblioteca ho trovato un vecchissimo poket mondadori..."La grande giostra" di pierre clostermann...Un altro libro che vale la pena di leggere!

Armando


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trovati 50 spitfire Raf in Birmania
MessaggioInviato: domenica 13 gennaio 2013, 19:03 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2012, 13:01
Messaggi: 566
Località: Svizzera
d 341 ionica ha scritto:
Proprio ieri mettendo ordine in biblioteca ho trovato un vecchissimo poket mondadori..."La grande giostra" di pierre clostermann...Un altro libro che vale la pena di leggere!

Armando


Letto :)

dei bf 109 yugoslavi non lo sapevo..
in svizzera nel '40 durante gli sconfinamenti tedeschi, i Bf 109 hanno abbattuto 11 aereoplani, e ne hanno persi 3.
Avevo un link interessante.. devo ritrovarlo :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trovati 50 spitfire Raf in Birmania
MessaggioInviato: domenica 13 gennaio 2013, 22:08 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 0:52
Messaggi: 4215
Località: San Germano Vi/Cropani Marina Cz
Federico...
A tal proposito mi son sempre chiesto perchè i tedeschi, per una cosa e l'altra, non si siano mai veramente incaxxati, e non abbiano mai pensato di invadere la Svizzera.

Interessi con le banche neutrali? Covo di spie internazionali?.... Insomma quando fu questione baffetto non ci pensò più di un istante a disintegrare Belgio, Olanda, Danimarca e Norvegia......

E adesso vengo a sapere che gli abbattevano pure qualche apparecchio.... Forte....

Armando


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trovati 50 spitfire Raf in Birmania
MessaggioInviato: domenica 13 gennaio 2013, 22:23 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2012, 13:01
Messaggi: 566
Località: Svizzera
d 341 ionica ha scritto:
Federico...
A tal proposito mi son sempre chiesto perchè i tedeschi, per una cosa e l'altra, non si siano mai veramente incaxxati, e non abbiano mai pensato di invadere la Svizzera.

Interessi con le banche neutrali? Covo di spie internazionali?.... Insomma quando fu questione baffetto non ci pensò più di un istante a disintegrare Belgio, Olanda, Danimarca e Norvegia......

E adesso vengo a sapere che gli abbattevano pure qualche apparecchio.... Forte....

Armando

Perché la germania aveva molti interessi in svizzera.. Dove pensi che i tedeschi tenessero i loro soldi? non ce n'é da andare molto fieri ma noi eravamo la banca dei nazisti.
Inoltre la svizzera ha sempre avuto un esercito abbastanza forte. Anche in fatto di armamenti. Il gottardo ad esempio ha molti più buchi di quanto si possa immaginare.. inoltre tutti i tunnel in svizzera che favorivano il trasporto di.merci erano minati. Dunque a una possibile invasione saltava tutto e niente piu rifornimenti. ( li hanno sminato l'anno scorso!! anche i ponti). Penso che per i tedeschi prendere il gottardo avrebbe significato una perdita di uomini e materialo molto grande. E a quel tempo a Hitler interessava ben altra cosa..
Penso alcuni dei motivi siano questi.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trovati 50 spitfire Raf(Birmania) e caccia storici nel m
MessaggioInviato: domenica 13 gennaio 2013, 22:35 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2012, 13:01
Messaggi: 566
Località: Svizzera
Un piccolo aneddoto raccontatomi da mio nonno:
mi diceva che i tedeschi a inizio della guerra avevano creato un nuovo carroarmato molto robusto. E gli svizzeri costruivano dei proiettili di cannone perforanti molto potenti. I tedeschi non credendoci dissero che avrebbero mandato il loro carro e che i proiettili non gli avrebbero fatto niente.. Gli svizzeri invece dissero ai tedeschi di far uscire l'equipaggio dal carro. E insistettero molto prima di ottenere questo. Allora i tedeschi fecero avanzare il carro senza equipaggio e gli svizzeri fecero fuoco e mandarono a pezzi il carro con un colpo.. lasciando di stucco i crucchi.
Adesso non so quanto ci sia di vero. Però in svizzera si costruivano armi veramente ben fatte (anche adesso!). Ad esempio il cannone tedesco antiaereo a quattrocanne era prodotto mi pare dalla svizzera oerlikon. Mi pare che anche l'MP 40 sia stato prodotto in svizzera. O se non quello un arma molto diffusa nella wehrmacht


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trovati 50 spitfire Raf(Birmania) e caccia storici nel m
MessaggioInviato: lunedì 14 gennaio 2013, 9:57 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 0:52
Messaggi: 4215
Località: San Germano Vi/Cropani Marina Cz
Fed...
Nulla tolgo alle forze armate elvetiche, alla loro preparazione e alla qualità delle loro armi.
Ma se i nazi avessero voluto non c'era storia... Certo magari con ingenti perdite....
Il Gottardo inespugnabile...
Lo dicevano anche della Maginot....

Armando


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trovati 50 spitfire Raf(Birmania) e caccia storici nel m
MessaggioInviato: lunedì 14 gennaio 2013, 10:16 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2012, 13:01
Messaggi: 566
Località: Svizzera
d 341 ionica ha scritto:
Ma se i nazi avessero voluto non c'era storia... Certo magari con ingenti perdite....
Il Gottardo inespugnabile...
Lo dicevano anche della Maginot....

Armando


Non dubito che non é inespugnabile. Si poteva prenderlo. Però come ho detto voleva dire perdere tutti i tunnel di collegamento, e in più se volevano cercare di prenderli intatti dovevano per forza avanzare con.le truppe nelle valli.. Questo credimi che avrebbe.comportato ingenti perdite. La linea Maginot l'hanno aggirata. Il Gottardo non puoi aggirarlo. É un passaggio obbligato se vuoi passare dalla svizzera.

Secondo me é anche questo che li ha scoraggiati. Oltre alle altre cose di cui sopra. Tu cosa ne pensi?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trovati 50 spitfire Raf(Birmania) e caccia storici nel m
MessaggioInviato: martedì 15 gennaio 2013, 11:55 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 0:52
Messaggi: 4215
Località: San Germano Vi/Cropani Marina Cz
Federico penso che in Svizzera tutte le parti avessero in gioco tanti e tali interessi, che mai nessuno l'avrebbe toccata a prescindere dalle gallerie del Gottardo.
La forza della Svizzera probabimente fu il fatto di non aver mai preso poizione per nessuno...appunto..neutrale.

Armando


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trovati 50 spitfire Raf(Birmania) e caccia storici nel m
MessaggioInviato: mercoledì 16 gennaio 2013, 13:16 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2012, 13:01
Messaggi: 566
Località: Svizzera
La guerra aerea sopra la svizzera... Purtroppo non ho trovato il link che ti dicevo.. L'avevo visto tempo fa.

Ma anche questo é interessante: (fonte wikipedia):

Agli albori della seconda guerra mondiale l'aviazione svizzera disponeva ancora di soli 120 velivoli idonei alle operazioni, tra i quali i caccia Messerschmitt Bf 109 D/E e i DKW D-3800/D-3801, copia nazionale del Morane-Saulnier MS.406, oltre che ai biplani biposto multiuso EKW C-35 di produzione nazionale. Vennero costruiti altri quindici campi d'aviazione sparsi nei vari angoli del paese. L'aviazione e la contraerea furono le uniche armi entrate in azione durante la guerra e risposero ad un importante numero di violazioni dello spazio aereo elvetico. Nel 1940 gli sporadici scontri tra Luftwaffe e Forze aeree svizzere si fecero più frequenti.

La Germania, irritata e sostenendo che i combattimenti si tennero fuori dallo spazio aereo svizzero, chiese al governo di Berna delle scuse ufficiali ed un risarcimento per i danni subiti. La crisi diplomatica che ne scaturì ebbe pericolose ripercussioni tra i due paesi. Il Reich tagliò per ritorsione le esportazioni di carbone verso la Svizzera ma le scaramucce aeree non si placarono. Nei primi giorni di giugno del 1940 gli svizzeri attaccarono ripetutamente una squadriglia di circa 35 bombardieri tedeschi sopra Neuchâtel abbattendo 3 Heinkel He 111 e l'8 giugno 15 Me 109 nazionali si ritrovarono a dover affrontare 28 apparecchi della Luftwaffe perdendone due, abbattendone uno e costringendo all'atterraggio altri due velivoli. Lo stesso giorno un aereo da ricognizione veniva abbattuto, 10 miglia all'interno della Svizzera, da sei caccia della Luftwaffe.

Complessivamente i tedeschi persero 11 aerei e gli svizzeri 3. Il 20 giugno 1940, per timore che questi combattimenti fungessero da pretesto tedesco per un'invasione, il generale Henri Guisan proibì all'aviazione i combattimenti sopra il paese. Fino a novembre del 1943 la difesa dello spazio aereo nazionale venne affidata esclusivamente all'artiglieria contraerea.

Verso la fine del conflitto, a causa dell'intensa attività bellica nel nord Italia da parte delle missioni di bombardamento alleate sull'allora Repubblica Sociale Italiana, furono numerosi gli episodi che videro al centro della contraerea elvetica sia i bombardieri dell'USAAF che i caccia dell'ANR causando perdite sia in termini di mezzi che di vite umane. Secondo alcune fonti[2], il pilota da caccia Aurelio Morandi, l'ultimo pilota italiano caduto in combattimento durante il conflitto, perse la vita a causa di un colpo della contraerea facendolo precipitare in un campo situato tra Fino Mornasco e Bulgorello, in provincia di Como.

Complessivamente, durante il servizio attivo, si registrarono 6 501 violazioni delle frontiere e 244 velivoli atterrarono, precipitarono o furono abbattuti sopra il territorio elvetico


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trovati 50 spitfire Raf(Birmania) e caccia storici nel m
MessaggioInviato: mercoledì 16 gennaio 2013, 13:23 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2012, 13:01
Messaggi: 566
Località: Svizzera
Guarda questo link : http://www.lw.admin.ch/internet/luftwaffe/it/home/themen/history/krieg.html


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trovati 50 spitfire Raf(Birmania) e caccia storici nel m
MessaggioInviato: mercoledì 16 gennaio 2013, 15:54 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 0:52
Messaggi: 4215
Località: San Germano Vi/Cropani Marina Cz
Tutto piu'chiaro ora Federico. Una pagina particolare e poco conosciuta quella della neutralità svizzera durante il secondo conflitto.
Carino il 109 modellino svizzero(che sia un tamiya?)
E'rimasto qualche 109 statico in Svizzera?

Armando


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trovati 50 spitfire Raf(Birmania) e caccia storici nel m
MessaggioInviato: mercoledì 16 gennaio 2013, 17:10 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2012, 13:01
Messaggi: 566
Località: Svizzera
d 341 ionica ha scritto:
Tutto piu'chiaro ora Federico. Una pagina particolare e poco conosciuta quella della neutralità svizzera durante il secondo conflitto.
Carino il 109 modellino svizzero(che sia un tamiya?)
E'rimasto qualche 109 statico in Svizzera?

Armando


Il modellino non lo so.. mi pare di aver visto una scatola revell col Bf 109, e si poteva scegliere se farlo tedesco o svizzero.

Di Messerschmitt svizzeri mi pare che in condizioni di volare non ce ne siano più ( dopo la guerra 109 rimasti vennero usati come bersagli, dato che avevano ormai i P-51 e stavano arrivando i primi aerei a reazione. La svizzera é stata la prima aereonautica al mondo con una linea di combattimento di soli aerei ad areazione).
So che se ne può vedere uno statico al museo della Luftwaffe a Dübendorf, nel canton Zurigo. :D


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice