Oggi è martedì 16 luglio 2019, 2:07

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: R: Re: R: Re: Trazione bassa (Lirex?)
MessaggioInviato: lunedì 19 agosto 2013, 14:54 
Non connesso

Iscritto il: domenica 2 dicembre 2007, 11:43
Messaggi: 2810
Località: Catanzaro
Ivan Vatteroni ha scritto:
The Dark Master ha scritto:
Tiro su questo argomento.
Essendo ignorante in questo argomento, di potermi illustrare in modo elementare come funziona la trasmissione bassa per esempio di una E402B.

Luigi

La "trazione bassa" è uguale per tutti i mezzi, che si usino cavi o barre o quant'altro.
Hai presente l'auto che in prima allo spunto alza il muso? Ecco i treni fanno la stessa cosa. Se il treno è troppo pesante il locomotore può slittare. Quindi hanno pensato di, invece di "agganciare meccanicamente" il carrello al locomotore da sopra (come sui 636) di appoggiare la cassa sopra i carrelli e "agganciarli meccanicamente" da sotto il carrello. In questo modo quando il mezzo tira il treno l'"aggancio meccanico" tende a tirare verso il basso il carrello.
Più semplice di così e con linguaggio meno tecnico non so spiegarlo...
Pure mia moglie l'ha capito!

Inviato dal mio GT-I8150 con Tapatalk 2


Ok grazie Ivan avevo pensato bene allora. Però nonostante tutto macchine come i TAF ed E402b comunque risentono sempre del problema dello slittamento...e i complimenti alla consorte per aver appreso tecniche ferroviarie;-)

Al tizio sotto noto sempre che ti senti più attratto dai miei post (o da altro), fossi in tua moglie mi preoccuperei ahahah!!!! Scherzi a parte, getto qui l'ascia di guerra e corro a godermi i miei figli.

Saluti

Inviato dal mio iPad con Tapatalk 2


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trazione bassa (Lirex?)
MessaggioInviato: mercoledì 20 giugno 2018, 16:37 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 15 giugno 2018, 13:35
Messaggi: 10
Località: Busto Arsizio
Ciao a tutti.
C'è una qualche possibilità di ecuperare le immagini relative alla spiegazione sulla trazione bassa? Quelle che sono indicate nella spiegazione di pagina 1


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trazione bassa (Lirex?)
MessaggioInviato: mercoledì 20 giugno 2018, 19:10 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 15 agosto 2011, 16:44
Messaggi: 583
Località: Torino
Le immagini in questione sono (o almeno erano nel 2006) caricate su Imageshack.
Da qualche tempo (mi pare un paio d'anni) Imageshack è diventato a pagamento e per visualizzare le immagini occorre abbonarsi pagando con la carta di credito 18,99 $.
L'abbonamento è annuale e quindi, dopo il pagamento, si possono visualizzare le immagini per un anno (sempre che nel frattempo non siano state cancellate da chi le aveva postate).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trazione bassa (Lirex?)
MessaggioInviato: giovedì 21 giugno 2018, 6:48 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 15 giugno 2018, 13:35
Messaggi: 10
Località: Busto Arsizio
tof63 ha scritto:
Le immagini in questione sono (o almeno erano nel 2006) caricate su Imageshack.
Da qualche tempo (mi pare un paio d'anni) Imageshack è diventato a pagamento e per visualizzare le immagini occorre abbonarsi pagando con la carta di credito 18,99 $.
L'abbonamento è annuale e quindi, dopo il pagamento, si possono visualizzare le immagini per un anno (sempre che nel frattempo non siano state cancellate da chi le aveva postate).

Mi riferisco alle immagini postate da "dola" non quelle di Imageshack


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re:
MessaggioInviato: giovedì 21 giugno 2018, 13:32 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 15 agosto 2011, 16:44
Messaggi: 583
Località: Torino
Sì, proprio anche quelle sono su Imageshack...
dola ha scritto:
Ecco le immagini. Non mi dilungherò molto sulla spiegazione in quanto lirex ha già fatto un ottimo lavoro.
In condizioni di trazione, ovvero con forza di trazione F sviluppata al gancio, le forze agenti sul locomotore sono le seguenti:

Codice:
[img]http://img101.imageshack.us/img101/6168/402a10rz.th.png[/img]


Se andiamo ad isolare la cassa si nota, per effetto della differenza di altezza tra la forza di trazione sviluppata dai carrelli (ad altezza h) e la corrispondente reazione al gancio F (ad altezza H) si genera un momento che tende a far ruotare la cassa (cabraggio). Dato che la cassa, a transitorio esaurito, non ruota significa che vi è un momento uguale e contrario, che viene sostituito dalla coppia di forze q, la cui azione va a caricare il carrello posteriore e scaricare il carrello anteriore.

Codice:
[img]http://img61.imageshack.us/img61/8571/402a22ki.png[/img]


si può dimostrare che:

q=F*(H-h)/i

Per questo fenomeno la trazione bassa peggiora le cose in quanto aumenta il termine H-h rispetto ad una trazione "non bassa".
Ma se andiamo ad analizzare le forze agenti sul carrello vediamo che la trazione bassa offre un vantaggio:

Codice:
[img]http://img61.imageshack.us/img61/3970/402a36hr.th.png[/img]


Per lo stesso fenomeno visto prima sulla cassa il fenomeno di cabraggio del carrello genera una coppia di forze che scarica l'asse anteriore e carica l'asse posteriore. Questa forza è data da:

t=F/2*(h/p)

Per cui riducendo h si riduce questa fonte di squilibrio.
Alla fine, il vantaggio acquisito nel cabraggio del carrello è superiore all'effetto negativo del cabraggio della cassa, pertanto la trazione bassa è un valido dispositivo anticabraggio di tipo meccanico.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice