Oggi è venerdì 4 dicembre 2020, 18:12

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 609 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 ... 41  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 3 febbraio 2007, 12:25 
Non connesso

Iscritto il: sabato 10 giugno 2006, 8:32
Messaggi: 163
Località: genova
Una bella tripla a Obergrafendorf .....

Immagine

Saluti,
SP


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 3 febbraio 2007, 14:22 
Non connesso

Iscritto il: domenica 23 luglio 2006, 14:33
Messaggi: 914
Località: Lugano
Ciao a tutti,

anche se ho più dimestichezza con quello americano lo scartamento ridotto é bello tutto... qualche pezzo Bemo, Ge 6/6 I, Ge 2/4, G 4/5 c'é anche nella mia collezione.
Non é per parlare di H0m, che tra l'altro é OT, ma per chiedere se qualcuno sa dirmi in che scala é questa bella locomotivetta che fa mostra di sè a Norimberga.

Immagine

Salutoni, Sandro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 3 febbraio 2007, 14:59 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 21:48
Messaggi: 887
Località: Regno di Trevi (PG)
E' della Eggerbahn quindi deve essere in H0e.

Daltronde è stata proprio questa ditta ad inventarsi questa scala; la sigla H0e è l'acronimo di Half 0 Eggerbahn...

Non è malaccio, se hanno migliorato la meccanica mi sa proprio che entrerà in servizio presso la linea tram-ferroviaria di Capodacqua...

ciaociao
:shock: :shock: :shock:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 3 febbraio 2007, 15:08 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 23 giugno 2006, 18:30
Messaggi: 1104
Località: Bergamo
ciao Sandro!

Ehm.. sì è la "rinata" EggerBahn... ma.... non so se avete visto i prezzi sul loro sito :D.... http://www.egger-bahn.ch/htm/shop.htm ... 531€... non è più la Egger-bahn di una volta... :cry:

Daniele


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 3 febbraio 2007, 15:11 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 21:48
Messaggi: 887
Località: Regno di Trevi (PG)
Quanto???? per quella scatoletta 500 e rotti neuri? ma stiamo scherzando oppure!?

mi ci compro un'altro 4090 e altro materiale MzB piuttosto...

ciaociao
:shock: :shock: :shock:

PS: Dani, appena disponibili compra gli Heless della Stängl per elaborare le 1099 Roco.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 3 febbraio 2007, 15:40 
Non connesso

Iscritto il: domenica 23 luglio 2006, 14:33
Messaggi: 914
Località: Lugano
:?: :?: :?: :?: :?: :?: :?: :?: :?: :?: :?: :?: :?: :?:

Ma sono p........ :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock:

Tito, circa la tua affermazione hai la mia piena approvazione.

Pensate che con meno di quella cifra ci ho comperato la mia ultima k-27 in 0n30 che é lunga 30 centimetri e rotti e pesa 2 kg netti; interno cabina interamente riprodotti, ecc.
Bhé, forse non é in oro come quel cosino lì...

bye


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 5 febbraio 2007, 9:44 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 26 gennaio 2006, 15:02
Messaggi: 1093
Località: Genova
Da buon scartamento ridottista ho seguito con interesse la rinascita della Eggerbahn, iniziata alcuni anni fa.
In origine sono state riproposte solo le motorizzazioni aggiornate, da montare sui vecchi modelli, poi hanno ripreso una parte della vecchia produzione, montando le vecchie casse, con la qualità degli anni '60, sulle nuove motorizzazioni.
Penso che il prezzo così alto sia dovuto alla forte richiesta da parte del mercato collezionistico teutonico, alla ricerca degli ormai introvabili Egger originari.
E' interessante notare che negli anni '80 parte della produzione era stata assorbita dalla Jouef, che li vendeva a prezzi piuttosto salati.
Insomma, sono sempre stati dei prodotti con un pessimo rapporto qualità (degli anni '60)-prezzo (attuale).
Per avere lo stesso risultato meglio la locomotivetta Decauville Roco, anche se il massimo è l'elaborazione e l'autocostruzione.
Con il prezzo di una Egger si acquista tanto di quell'armamento Peco in H0e o H0m da riprodurci tutta la rete delle Calabro Lucane in 1/87!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 5 febbraio 2007, 23:36 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 23 gennaio 2006, 22:08
Messaggi: 4587
Località: Ovunque, in sella alla vespa...
Sì, almeno ci si costruisce un grande plastico. Sono stato abbastanza fortunato da poter comprare nel 2000 una "Feuriger Elias" pagandola ben cinquantamila lire. Per essere un modello degli anni Sessanta era di tutto rispetto, ma con la meccanica Jouef è praticamente inutilizzabile.
Sarebbe un modello da riproporre, ma non so fino a che punto il favoloso mondo delle tranvie a vapore interessi gli appassionati.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 8 febbraio 2007, 11:44 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 23 giugno 2006, 18:30
Messaggi: 1104
Località: Bergamo
Per la serie facciamoci del male :P

Immagine

Immagine

Foto di: Stephan Rewitzer - Fonte: http://www.schmalspur-fotos.at/ (se cliccate sul link -> modellismo -> norimberga 2007 ci sono tutte le foto dei modelli a scartamento ridotto).

Ciao,
Daniele


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 8 febbraio 2007, 13:24 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 21:48
Messaggi: 887
Località: Regno di Trevi (PG)
mmmhhh, che palle.... invece di andare avanti si torna indietro (ultimamente Roco sta facendo di tutto per sfatare il suo stesso mito).

Noto con molto dispiacere che le 1099 sono tornate alla qualità Roco vale a dire che il pantografo è abbastanza lontano dal rappresentare l'Heless originale, i mancorrenti sono di nuovo in plastica (forniti già storti) e i tubi delle condotte del frontale sono di nuovo grossolane.

Scusate ma dopo che uno ha in mano i modelli prodotti dalla Stängl (che, premesso, sono prodotti con gli stampi di Roco) ste cose saltano subito agli occhi...

boh, sono molto indeciso sull'acquisto....

ciaociao
:shock: :shock: :shock:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 8 febbraio 2007, 14:21 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 23 giugno 2006, 18:30
Messaggi: 1104
Località: Bergamo
Tito ha scritto:
Noto con molto dispiacere che le 1099 sono tornate alla qualità Roco vale a dire che il pantografo è abbastanza lontano dal rappresentare l'Heless originale


Già... speriamo che la Stangl rimetta in produzione il suo (ps ma perchè quasi tutti i prodotti non sono disponibili? Tipo il 4090...), anche se preferisco di gran lunga questo che quello sempre Roco presente sulle prima produzioni, quelle con il vecchio tetto. Era troppo piccolo e meno "slanciato" anche se riproduceva più similmente l'Heless (più che altro per quegli archetti supplementari).

Tito ha scritto:
Scusate ma dopo che uno ha in mano i modelli prodotti dalla Stängl (che, premesso, sono prodotti con gli stampi di Roco) ste cose saltano subito agli occhi...


Beato te! :twisted:

Tito ha scritto:
boh, sono molto indeciso sull'acquisto....

Beh, io non ho scelta e pazienza... i mancorrenti li rifaccio il pantografo vedrò, basta che le loco singole non le facciano pagare come le Stangl....

Tra l'altro ho notato che il modello scelto (non vedo il numero.. 006? cercherò dallo stemma) presenta le bielle originali Siemens.

Ciaoo
Daniele


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 8 febbraio 2007, 19:18 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 21:48
Messaggi: 887
Località: Regno di Trevi (PG)
dani ha scritto:

Già... speriamo che la Stangl rimetta in produzione il suo (ps ma perchè quasi tutti i prodotti non sono disponibili? Tipo il 4090...), anche se preferisco di gran lunga questo che quello sempre Roco presente sulle prima produzioni, quelle con il vecchio tetto. Era troppo piccolo e meno "slanciato" anche se riproduceva più similmente l'Heless (più che altro per quegli archetti supplementari).


Non so perchè non siano disponibili, ma è normale. Prima di prendere il 4090 attesi quasi un paio di anni perchè lo rimetessero in produzione e lo hanno fatto insieme a tutto il resto quando era quasi tutto esaurito.

Alla fine dei conti il pantografo si potrebbe anche cambiare con quello prodotto dalla Stängl... costa un po' ma ne vale veramente la pena.

dani ha scritto:
Tra l'altro ho notato che il modello scelto (non vedo il numero.. 006? cercherò dallo stemma) presenta le bielle originali Siemens.


E' questo fatto delle bielle che mi tiene in forse...

Cercherò di rimettermi in contatto con la ditta in modo da avere qualche info (purtoppo loro parlano solo tedesco e devo fare un giro di mail con il figlio).

ciaociao
:shock: :shock: :shock:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 8 febbraio 2007, 21:23 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 23 giugno 2006, 18:30
Messaggi: 1104
Località: Bergamo
Tito ha scritto:
E' questo fatto delle bielle che mi tiene in forse...


Come mai? Ho visto girando un po' di foto, anche recent, di diverse numerazioni (004, 006, 011 per ora, vado a memoria) con tali bielle, anche se in altre foto più o meno contemporanee hanno le classiche (questo è strano... le montano a rotazione? fondi magazzino??)... giusto fresca fresca di revisione la 011 oggi :D http://www.schmalspur-fotos.at/displayimage.php?pos=-2229

Comunque mi hai convinto ad acquistare l'ET4090, quindi quando farai l'ordine fammi un fischio! ;)

Grazie!
Ciaoo, Daniele


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 9 febbraio 2007, 1:10 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 gennaio 2006, 11:48
Messaggi: 1302
Località: TO
G-master ha scritto:
Sarebbe un modello da riproporre, ma non so fino a che punto il favoloso mondo delle tranvie a vapore interessi gli appassionati.

Intendi in Italia, Giuliano? :roll:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: domenica 11 febbraio 2007, 21:20 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 23 giugno 2006, 18:30
Messaggi: 1104
Località: Bergamo
Beh... io sto ancora aspettando che qualcuno produca una simil Gamba de Legn in H0e.. mi accontenterei anche del vecchio modello Egger rivisto, magari dalla Hornby...

Comunque, altre foto da Norimberga:

Immagine

Immagine

da: http://www.schmalspurbedarf.de/


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 609 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 ... 41  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot], ilrug e 54 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice