Oggi è venerdì 4 dicembre 2020, 19:06

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 609 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 ... 41  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 12 febbraio 2007, 8:23 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 10:40
Messaggi: 2512
Località: Vigonovo
dani ha scritto:
Beh... io sto ancora aspettando che qualcuno produca una simil Gamba de Legn in H0e..


AKA locomotiva tramviaria... Penso che Peco abbia qualche carrozzeria in catalogo, in stile gallese, ma quella piu` tranviaria mi sa che e` abbastanza differente dalle "masenette".


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 12 febbraio 2007, 20:21 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 23 giugno 2006, 18:30
Messaggi: 1104
Località: Bergamo
Sì ho visto le Peco, ma non mi convincono troppo stile inglese... boh.. ma cavolo di queste motrici ce ne sono state in ogni città d'Europa non ci credo che manchi "mercato" per produrle... riescono a vendere prodotti ben più di nicchia! (anche solo le HF110C di Roco ad esempio...) di queste con poche varianti possono coprire in lungo e in largo epoche e paesi!

Sarebbero un toccasana per la fantasia applicata al freelance (di cui vado ghiotto)!
Mi fermo qua, visto che l'argomento è trito e ritrito e ciclico, ogni due mesi rispunta! Ma cavolo, a qualcuno (Roco, Hornby, Liliput) non fischiano un po' le orecchie??

Ciao!
Daniele


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 27 febbraio 2007, 11:47 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 23 giugno 2006, 18:30
Messaggi: 1104
Località: Bergamo
Per Tito:

Mi è arrivata oggi la 5090.012-5 della Halling. Nel caso ne acquisterai altre ti confermo che assegnata al deposito si St. Polten.

Molto bella comunque!! Non l'ho ancora provata, ma esteticamente è praticamente perfetta (a cominciare dai 2 motori invisibili)!

Ciao
Daniele


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 27 febbraio 2007, 12:11 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 febbraio 2006, 9:37
Messaggi: 1575
Mnacando i produtori interessati alle loco tranviarie in H0e (e, aggiungo, in H0m, ove tuttavia è in commercio la bella loco SNCV di Jocadis), non sarebbe male.... attrezzarci da soli!
Una solida meccanica, che faccia riferimento, ad esempio, ai carrellini Bull Ant, adatti sia allo scartamento di 9 e di 12 mm, una cassa in resina e/o fotoincisione (e che, in una prima fase, potrebbe ottenersi "clonando" la vecchia Egger, opportunamente migliorata, ed il tranviario sarebbe... quasi fatto.
Non sarà un problema, poi, riadattare le carrozze a due assi Lilliput Hoe, per ottenere qualcosa di credibile!
Poi, minidiorami da esercizio (un pseudofremo tranviario) e via.

Saluti

Antonio Federici


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 27 febbraio 2007, 12:51 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 8:37
Messaggi: 2854
Località: Roma
Volete che studio un po' le "norme"?
Così magari si fa un diorama operativo con più pezzi (ahem, moduli!) uniti tra loro!
Eh sì che sarebbe anche più rapido del Fremo-compatibile!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 27 febbraio 2007, 14:11 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 10:06
Messaggi: 2995
io di recente ho ricordato ad un noto produttore che ha la sede amministrativa in italia, è di proprietà di un grosso gruppo britannico e ha gli stabilimenti in cina, che in casa hanno gli stampi della defunta eggerbahn e le meccaniche della arnold e che Roco si da tanto da fare con l'H0e... e che due più due fa quattro... insomma... ci siamo capiti!??


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 27 febbraio 2007, 17:47 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 8:37
Messaggi: 2854
Località: Roma
Sì, caro San Benedetto!
Se bastasse dire le cose alle persone, per fargliele fare, io mi sarei sposato con Manuela Arcuri!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 27 febbraio 2007, 18:09 
Non connesso

Iscritto il: martedì 17 gennaio 2006, 12:44
Messaggi: 574
Località: Pavia-Bologna-Pietra Ligure
Andrea alla tua età la Arcuri........ :D :D :D

Vabbè mi accontento della Casta........

Sì Andrea studia le norme che forse passo all'accaò :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 27 febbraio 2007, 18:56 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 8:37
Messaggi: 2854
Località: Roma
Eh, c'è un articolo su MIBA di marzo, uscito oggi....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 27 febbraio 2007, 19:01 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 21:48
Messaggi: 887
Località: Regno di Trevi (PG)
Riprodurre una linea tramviaria su moduli Fremo in H0e???? Io ci sto...

ciaociao
:shock: :shock: :shock:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 28 febbraio 2007, 8:35 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 26 gennaio 2006, 15:02
Messaggi: 1093
Località: Genova
Fermi tutti!
Si parla di plastico modulare in H0e e non mi dite niente?
Ragazzacci...
E ovviamente ci sto anch'io!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 28 febbraio 2007, 9:15 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 8:37
Messaggi: 2854
Località: Roma
Allora dai, entro i primi giorni della settimana si fa qualcosa.
Magari in un nuovo thread.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 28 febbraio 2007, 19:24 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 21:48
Messaggi: 887
Località: Regno di Trevi (PG)
Andrea, forse ho un'ideuccia più simaptica...

Invece di fare un impianto a se stante, perchè non si implementa a quello già in fase di accrescimento in H0??? Basterebbe fare una stazione che abbia anche il capolinea tramviario e da lì si parte... magari con un paio di binari a doppio scartamento e chi più ne ha più ne metta.

Io l'idea l'ho buttata...

ciaociao
:shock: :shock: :shock:

PS: mi dovete però concedere la linea aerea sulla rete tramviaria, o almeno un tronco. Tanto qualcuno di voi ha già avuto modo di vedere che una catenaria da linea terziaria (cioè peggio di una secondaria) posata col mio metodo sul mio impianto modulare è bella, realistica, a costo zero, resistente a prova di bambino (molto peggio di un vandalo) e pratica nelle giunzioni dei moduli (si, devo ammettere che la modestia è un mio punto forte 8) 8) 8) )


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 28 febbraio 2007, 19:44 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 gennaio 2006, 11:42
Messaggi: 3068
Località: Rabat (Malta)
Tito ha scritto:
Andrea, forse ho un'ideuccia più simaptica... Invece di fare un impianto a se stante, perchè non si implementa a quello già in fase di accrescimento in H0??? Basterebbe fare una stazione che abbia anche il capolinea tramviario e da lì si parte... magari con un paio di binari a doppio scartamento e chi più ne ha più ne metta.

...e non sarebbe male come idea! :D
Magari la prossima volta che ci si vede si buttano giù, su carta, due idee e qualche misura... che ne dite?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 28 febbraio 2007, 21:08 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 16:31
Messaggi: 7178
Località: Fabriano
AAAAHHHH!!! E quì succede il finimondo e non mi si avvisa?
Grazie, grazie.
Intanto, io, nel frattempo mi sono procurato un po' di materiale Liliput, e dato che a parte il modulo Fremo F.C.I. ed il mio plastico, non ho altro da fare, ditemi se l'H0e va bene, che parto subito con qualcosina.
Maledette carogne!
La colpa è mia che non riesco a starvi dietro, si parte da una ciliegia e si arriva ad una macedonia.
Comunque se mi volete, sono dei vostri.
Ciao, Fabrizio.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 609 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 ... 41  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: CARLO PEZZINI, Google Adsense [Bot] e 61 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice