Duegieditrice.it
http://forum.duegieditrice.it/

#46, tra le pieghe di una carriera infinita.
http://forum.duegieditrice.it/viewtopic.php?f=22&t=61959
Pagina 69 di 71

Autore:  paolotron [ lunedì 10 aprile 2017, 11:43 ]
Oggetto del messaggio:  Re: #46, tra le pieghe di una carriera infinita.

... ho dimenticato il punto "c" ... ("c" non "g" ... non vi eccitate !) ...

c)
... ma il Dovi? Dove possiamo inviarlo a togliersi la sfiga?

Autore:  paolotron [ martedì 10 aprile 2018, 15:26 ]
Oggetto del messaggio:  Re: #46, tra le pieghe di una carriera infinita.

Un anno esatto.
Parrebbe quasi un caso ... l'ultima scemenza scritta (da me) risale infatti al 10 di aprile del 2017.
Tra le pieghe di una carriera infinita; la piega di ieri conferma ampiamente questo assunto.
Una carriera infinita.
Dopo il GP di Argentina, la rete rigurgita.
I soliti anti-VR46 ... i soliti anti-Rana-dalla-Bocca-Larga ... con mille opinioni, mille opinionisti, mille
verità, mille accuse, mille cose.
Come sempre mi piace fare, collego, in quale modo, la mia reazione a caldo con la mia reazione oggi;
a freddo.
Il (mio) riassunto?:
a) bellissima gara ... con dei protanisti diversi e con la stupenda vittoria di Crutchlow (che mi piace
un sacco; il classico Brit da "I won ... so now a pint of dark beer, please!" ... ) ...
b) chi deve applicare i regolamenti? MM93 doveva partire dai box; subire un drive through per lo
speronamento di Espargaro; la bandiera nera e squalifica immediata dopo l'altro speronamento a VR46.

Leggo molti commenti pregni di antipatie e simpatie quando, in questo caso specifico, bisognerebbe
usare un sano pragmatismo; esistono dei regolamenti: applicateli ...
Purtroppo, dopo le varie mancate applicazioni "della legge", non so se questo campionato potrà
trovare un antidoto ai tanti veleni prodotti.
Vedremo ad Austin cosa dirà lo spagnolo a capo della Dorna.

Autore:  glr190959 [ martedì 10 aprile 2018, 17:50 ]
Oggetto del messaggio:  Re: #46, tra le pieghe di una carriera infinita.

Ciao,
condivido in pieno quanto scritto da Paolo !!!!!!!
Se la Federazione non prendera' provvedimenti sanzionatori nei confronti dello spagnolo verra' meno la credibilita' di tutto il Campionato.
Saluti,
Giovanni La Rosa

Autore:  casper [ martedì 10 aprile 2018, 18:09 ]
Oggetto del messaggio:  Re: #46, tra le pieghe di una carriera infinita.

Sui commenti a caldo o a freddo rimando a quanto ha scritto Nico Cereghini:
https://www.moto.it/MotoGP/nico-cereghi ... torio.html

Mi trova totalmente d'accordo.
Aggiungo alle note di Paolo anche la gestione, discutibile e giustificata solo dalla paura di una partenza ingorgo dai box, del pre gara, con l'incertezza sul chiamare o meno "wet race".
A questo punto, la direzione di gara dimostra quel che già si sapeva da tempo: il principale scopo è quello di far rispettare i tempi di collegamento con i satelliti televisivi. Solo così si spiega il numero sulla griglia di partenza del Mierda, che spegne la moto, la riaccende, fa il giro e sfugge al commissario che doveva accomodarlo in pit lane e, visto che gli era "scappato via", dargli black flag al primo giro. Non lo dico io, lo dice il regolamento. Sulle tre entrate da demente, direi che c'è poco da aggiungere a quello che scrive il Nico. sennò tanto vale scendere in pista coi guanti chiodati e le mazze da Rollerball, e accettare il concetto che "rules are made to be bent".

Autore:  armchair [ martedì 10 aprile 2018, 20:01 ]
Oggetto del messaggio:  Re: #46, tra le pieghe di una carriera infinita.

casper ha scritto:
le mazze da Rollerball


Ce lo ricordiamo solo noi due?

Autore:  Fofò [ martedì 10 aprile 2018, 20:47 ]
Oggetto del messaggio:  Re: #46, tra le pieghe di una carriera infinita.

James Caan

Autore:  casper [ martedì 10 aprile 2018, 22:48 ]
Oggetto del messaggio:  Re: #46, tra le pieghe di una carriera infinita.

Troviamo un quarto e ci facciamo uno scopone! (Su Fofò non avevo dubbi: secondo me anche quella cariatide di Umberto sarebbe della partita!)

Autore:  AndreaB [ mercoledì 11 aprile 2018, 8:35 ]
Oggetto del messaggio:  Re: #46, tra le pieghe di una carriera infinita.

Fofò ha scritto:
James Caan

Io del film ricordo solo lei....

Immagine

:mrgreen:

Autore:  paolotron [ mercoledì 11 aprile 2018, 8:56 ]
Oggetto del messaggio:  Re: #46, tra le pieghe di una carriera infinita.

Nico Cereghini sempre molto lucido.
OK le esigenze televisive, ma resta misteriosa la ragione per la quale non applicano i regolamenti.
Utilizzo l'aggettivo "misteriosa" in realtà in modo ameno; se quella manovra l'avesse fatta un pilota
non spagnolo, avrebbe beccato la bandiera nera. Ne sono quasi certo.
Nella MotoGP c'è una solida oligarchia ... ma tutti fanno finta di niente ...

Ueh !!
Rollerball ... fatemi entrare nel Club :x ... film che ho adorato (mi piace la fanta-scienza) ... la cosa
buffa è che quel film (del 1975) era ambientato nel 2018 :wink: ...
ps
Maud Adams ha ora 73 anni ... sigh ...

Autore:  casper [ mercoledì 11 aprile 2018, 9:39 ]
Oggetto del messaggio:  Re: #46, tra le pieghe di una carriera infinita.

Lode ad Andrea per la buona memoria e l'ottimo gusto.
A questo punto possiamo perfino fare un tavolo di poker, ma io non gioco...Il bello del cinema è che congela i ricordi nel tempo, e rende giovani per sempre...
A conferma di quanto detto da Paolo, si leggano le parole recenti del Carmelo Ezpeleta sulla convocazione dei due "litiganti" ad Austin. Come si dice "stronzino" in spagnolo?

Autore:  paolotron [ mercoledì 11 aprile 2018, 9:45 ]
Oggetto del messaggio:  Re: #46, tra le pieghe di una carriera infinita.

casper ha scritto:
Come si dice "stronzino" in spagnolo?
Fofò?

Autore:  Fofò [ mercoledì 11 aprile 2018, 10:18 ]
Oggetto del messaggio:  Re: #46, tra le pieghe di una carriera infinita.

Cabroncito si avvicina molto

Autore:  Martini-Jager [ mercoledì 11 aprile 2018, 11:58 ]
Oggetto del messaggio:  Re: #46, tra le pieghe di una carriera infinita.

Tutto molto vero quello che dite.
Lo sbruffoncello spagnolo andava fatto partire dai box o gli andava data bandiera nera al primo giro ed amen, altro che 30 secondi ed un buffetto come si da al bambino birichino...

Però, come rilevato anche dal buon Guido Meda -ed è tutto dire...- tutto il casino si è sollevato solo al momento che la sportellata l'ha data a VR46.
Quella ad Espargaro è scivolata via come acqua fresca. Mi pare che durante la gara ne abbia date altre 2 a non ricordo chi ... tutto regolare.
Why ?

E poi c'è una cosa che mi fa sorridere. Rossi ha ragione da vendere, questo è assodato, ma che lui venga a fare la verginella (il coperchino diremmo noi from Bologna...) beh .. dai ...
"Con lui in pista ho paura.."
Ma dove? Ma quando?
Ti sei già dimenticato le sportellate che hai tirato in carriera a Gibernau, a Stoner, a Biaggi ...
E' vero che lui magari le ha diluite in 20 anni e passa di carriera e l'altro ne fa 4 a gara, però non raccontarmi la favola della paura.
Poi lo sbruffoncello spagnolo andrebbe punito ed anche sonoramente, su questo credo che siamo tutto d'accordo.

Autore:  paolotron [ mercoledì 11 aprile 2018, 12:08 ]
Oggetto del messaggio:  Re: #46, tra le pieghe di una carriera infinita.

@Martini ... hai assolutamente ragione ... i nostri commenti si sono soffermati sui temi "rana dalla bocca larga" ... regolamenti ...
in relazione ai casini combinati in Argentina ...
Non abbiamo commentato, nessuno di noi, la reazione di VR46 con le sue dichiarazioni e il rifiuto nell'accettare le scuse di MM93.
Forse perchè dò (diamo?) per scontate alcune cose; che il buon Vale veda uno che gli somiglia parecchio pascolare nel suo
praticello.
Come qualcuno ha giustamente affermato, MM93 somiglia parecchio al primo VR46.
Non certo per quello che lo spagnolino cabroncito ha combinato in Argentina; lì ha veramente esagerato.
Quanto per quella sottile intimidazione che utilizza(va) in pista.
Le dichiarazioni della "paura" fanno sorridere ... mentre il comportamento di Uccio nel box Yamaha mi ha fatto solo ridere;
dove erano i vertici del Team Yamaha ufficiale?

Autore:  Martini-Jager [ mercoledì 11 aprile 2018, 14:30 ]
Oggetto del messaggio:  Re: #46, tra le pieghe di una carriera infinita.

paolotron ha scritto:
@Martini ... hai assolutamente ragione ... i nostri commenti si sono soffermati sui temi "rana dalla bocca larga" ... regolamenti ...
in relazione ai casini combinati in Argentina ...
Non abbiamo commentato, nessuno di noi, la reazione di VR46 con le sue dichiarazioni e il rifiuto nell'accettare le scuse di MM93.
Forse perchè dò (diamo?) per scontate alcune cose; che il buon Vale veda uno che gli somiglia parecchio pascolare nel suo
praticello.
Come qualcuno ha giustamente affermato, MM93 somiglia parecchio al primo VR46.
Non certo per quello che lo spagnolino cabroncito ha combinato in Argentina; lì ha veramente esagerato.
Quanto per quella sottile intimidazione che utilizza(va) in pista.
Le dichiarazioni della "paura" fanno sorridere ... mentre il comportamento di Uccio nel box Yamaha mi ha fatto solo ridere;
dove erano i vertici del Team Yamaha ufficiale?


Mah, guarda, a mio avviso ha fatto benissimo a non accettarle le scuse, io gli avrei tirato anche un bel calcio nelle chiappe, altro che scuse ... :lol:

Pagina 69 di 71 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicol (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice