Oggi è mercoledì 18 settembre 2019, 11:08

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Un pensiero per Notre-Dame...
MessaggioInviato: martedì 16 aprile 2019, 5:51 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 8:53
Messaggi: 4523
Località: Bruschi
Non è una stazione , non ha nulla legato alla ferrovia , ma è un simbolo della nostra civiltà che in parte non c'è più.
Io l'ho vista molti anni fà nel mio primo viaggio da diciottenne all'estero...e me la voglio ricordare così , immensa , austera e incredibile nella sua costruzione ...un'unica opera d'arte unica.
Grande vicinanza ai Francesi e auguriamoci di rivederla nel suo splendore...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un pensiero per Notre-Dame...
MessaggioInviato: martedì 16 aprile 2019, 7:57 
Non connesso

Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 22:18
Messaggi: 777
Località: San Giovanni La Punta (CT)
Sicuramente dispiace, ma spero di vedere prima ricostruita interamente l'Aquila, Amatrice e dintorni e Fleri.

Michele.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un pensiero per Notre-Dame...
MessaggioInviato: martedì 16 aprile 2019, 8:01 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 14 gennaio 2010, 14:43
Messaggi: 766
Località: Tarvisio - Udine
Mi può anche dispiacere ma appunto questa tragedia non ha nulla a che fare ne con le ferrovie ne tanto meno con il modellismo.. Ogni giorno ci sono migliaia di tragedie.. Se ognuno dovesse creare un 3d per ogni cosa che gli crea ricordi.. Diventa peggio di Facebook

Si possono evitare queste discussioni fuoriluogo o bisogna in ogni modo farsi notare?

Inviato dal mio ATU-L11 utilizzando Tapatalk


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un pensiero per Notre-Dame...
MessaggioInviato: martedì 16 aprile 2019, 8:03 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 18 gennaio 2006, 19:35
Messaggi: 4259
mi associo!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un pensiero per Notre-Dame...
MessaggioInviato: martedì 16 aprile 2019, 8:28 
Non connesso

Iscritto il: sabato 14 gennaio 2006, 13:02
Messaggi: 2020
Località: ROMA
Mazy forse il tuo a dir poco sgarbato intervento è fuori luogo. Se non ti interessa questo Topic non entrarci.....fai più bella figura.

Saluti educati

Brenner


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un pensiero per Notre-Dame...
MessaggioInviato: martedì 16 aprile 2019, 9:04 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 14 gennaio 2010, 14:43
Messaggi: 766
Località: Tarvisio - Udine
Mi son adeguato allo stile classico di chi ha iniziato questa discussione... Interessante notare come certi atteggiamenti spocchiosi siano tollerati verso certe persone e verso altre no ahahaha saluti


Inviato dal mio ATU-L11 utilizzando Tapatalk


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un pensiero per Notre-Dame...
MessaggioInviato: mercoledì 17 aprile 2019, 14:54 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 gennaio 2006, 19:16
Messaggi: 5155
Località: Roma
Cita:
Non è una stazione , non ha nulla legato alla ferrovia , ma è un simbolo della nostra civiltà che in parte non c'è più.
Io l'ho vista molti anni fà nel mio primo viaggio da diciottenne all'estero...e me la voglio ricordare così , immensa , austera e incredibile nella sua costruzione ...un'unica opera d'arte unica.
Grande vicinanza ai Francesi e auguriamoci di rivederla nel suo splendore...


Condivido il tuo sentire. Nella disgrazia è andata bene, molto si è salvato. Tornerà splendida come prima.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un pensiero per Notre-Dame...
MessaggioInviato: mercoledì 17 aprile 2019, 19:52 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 5593
Località: Trieste
Miura ha scritto:
Cita:
Non è una stazione , non ha nulla legato alla ferrovia , ma è un simbolo della nostra civiltà che in parte non c'è più.
Io l'ho vista molti anni fà nel mio primo viaggio da diciottenne all'estero...e me la voglio ricordare così , immensa , austera e incredibile nella sua costruzione ...un'unica opera d'arte unica.
Grande vicinanza ai Francesi e auguriamoci di rivederla nel suo splendore...


Condivido il tuo sentire. Nella disgrazia è andata bene, molto si è salvato. Tornerà splendida come prima.

Condivido pure io. Le stime per i tempi di ricostruzione vanno dai cinque ai trenta anni. Hanno già raccolto donazioni per quasi un miliardo di euri...
Vedremo poi come ricostruiranno (dicono che anche le murature avessero già bisogno di lavori pesanti) e se veramente con l'aspetto di prima.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un pensiero per Notre-Dame...
MessaggioInviato: mercoledì 17 aprile 2019, 20:41 
Non connesso

Iscritto il: domenica 21 febbraio 2016, 15:35
Messaggi: 55
Condivido anch'io, potrà essere una discussione OT ma è doveroso mostrare sensibilità per una tragedia che colpisce al cuore la Francia e l'Europa intera. Giustamente Michele richiama alla memoria quanto in Italia è da ricostruire (cui aggiungo, per vicinanza geografica e affettiva, il Ponte Morandi a Genova), ma non è questione di priorità: tutti questi luoghi e monumenti devono essere restituiti alla nostra memoria e alla nostra cultura, senza un prima o un poi. Buona Pasqua fermodellistica a tutti.
Gianni


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un pensiero per Notre-Dame...
MessaggioInviato: lunedì 22 aprile 2019, 11:06 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 16:50
Messaggi: 229
Località: roma
Questo è un forum di fermodellismo.
Quello che è accaduto in Francia dispiace a tutti ma penso che questo non sia il luogo adatto a queste discussioni.
Il telegiornale lo vediamo tutti e siamo tutti aggiornati costantemente su tutto quello che accade in questo pazzo pazzo mondo. Per esempio ieri sono morte più di 200 persone....
Lasciamo questo forum sgombro dalle brutture della cronaca quotidiana...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un pensiero per Notre-Dame...
MessaggioInviato: lunedì 22 aprile 2019, 20:53 
Non connesso

Iscritto il: domenica 15 luglio 2007, 9:46
Messaggi: 5593
Località: Trieste
Ricordo che per la raccolta fondi per la ricostruzione della Frauenkirche di Dresda, la Märklin produsse un carro pianale con una riproduzione di una campana sopra. Non so se esistano più produttori francesi, ma qualcuno potrebbe far partecipare i modellisti con un carro caricato con una o più riproduzioni delle statue (fortunatamente salve).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un pensiero per Notre-Dame...
MessaggioInviato: lunedì 22 aprile 2019, 21:09 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 21:37
Messaggi: 1384
Località: Faenza
Ad alcuni modellisti può essere capitato di restaurare un plastico fatto da altri.
In una tale operazione si pone il problema dove posizionarsi frà l' essere fedeli all' originale ed il dover ricostruire nuove parti, magari perché mancanti.
Quindi si deve trovare un equilibrio frà l' originale e le parti riscostruite e/o nuove.


E' lo stesso tipo di scelte che si porranno nella ricostruzione di Notre Dame che, oltre ad essere una chiesa della cristianità, è anche un monumento nazionale, testimonianza di stili e di epoche.

Già si sentono ipotesi di ricostruzioni in chiave moderna.


Non è tutto sbagliato : per le parti ricostruite si pone il dilemma se farle ad imitazione più fedele possibile dell' originale, o se fare qualcosa che si stacchi proprio dall' originale, mostrando subito la differenza frà originale e ricostruito.


I francesi daranno la loro risposta, la vedremo.



Stefano Minghetti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un pensiero per Notre-Dame...
MessaggioInviato: martedì 23 aprile 2019, 15:28 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 7 dicembre 2007, 19:06
Messaggi: 1619
Località: TS, nel mitico nord-est :-)
DEMOLIRE-


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un pensiero per Notre-Dame...
MessaggioInviato: martedì 23 aprile 2019, 17:01 
Non connesso

Iscritto il: sabato 4 luglio 2009, 22:25
Messaggi: 3393
Località: Brescia
Come era dove era: ovvero quando ricostruire un monumento crollato diventa un dovere verso le future generazioni.

Ricordo che dopo il disastroso terremoto del Friuli ( un sisma di magnitudo 6.5 della scala Richter che colpì il mio Friuli alle ore 21:00:12 del 6 maggio 1976), il solito funzionario politicamente corretto, uno dei molti di cui l’Italia è piena, aveva giudiziosamente proposto di coprire con una cupola di vetro le rovine della chiesa, senza ricostruirla.

Ed alla soprintendenza c’era chi pretendeva di decidere da solo per tutti. Invece i solidi friulani, dopo aver mandato a quel paese i burocrati col motto "fasin di bessoi" (facciamo da soli) vollero restaurare pietra su pietra il loro duomo.
Ora quella chiesa rinata è lì a testimoniare che a volte la volontà può vincere sulla stoltezza.

Ma non era una novità: già nel 1902, crollato il campanile di San Marco, i veneziani decisero che l’avrebbero riedificato subito “come era, dove era” e l’impresa fu terminata poco dopo i festeggiamenti del cinquantenario dell’Unità Italiana.

Il campanile fu reinaugurato nel 1912 ed oggi, ad oltre un secolo di distanza, pochi sanno che quella torre imponente "non è più l’originale".
Certamente, anche se lo sapessero, la cosa non toglierebbe loro il sonno.

Riportare dunque allo stato primigenio, ridare l’aspetto e persino le funzioni perdute ad un monumento, deve essere una necessità primaria per tutti. 


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice