Oggi è giovedì 22 ottobre 2020, 1:36

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 46 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Stazione di Faenza
MessaggioInviato: giovedì 3 aprile 2014, 20:06 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 21:37
Messaggi: 1592
Località: Faenza
Non ho fatto foto, ma racconto cosa ho visto oggi in stazione a Faenza.

Arrivo alle 13 circa (poco prima o poco dopo).
Annunciano un treno in transito sul binario 3, ovvero in corretto tracciato verso Bologna.
Poco dopo transita un .italo a velocità non elevata.
Non è il suo normale orario di transito, e questo mi meraviglia.
Ma le sorprese non sono terminate.

.italo si stà perdendo all' orizzonte, quando viene annunciato un transito sul binario 4, corretto tracciato verso Rimini.
Pochi minuti e transita un FrecciaBianca in velocità, con carrozza pilota in testa ed E402 in spinta.

Ma un attimo prima del transito del FB, viene annunciato anche un transito al binario 5.
Il binario 5 è di corretto tracciato solo per le provenienze da Granarolo Faentino (ovvero da Ravenna e Lugo) e termina in direzione Bologna con le deviate per immettersi sulla linea a doppio binario.

Apparentemente tutto è tranquillo. Non sento la campanella a causa di un Minuetto fermo sul primo binario. La campanella si trova sul lato opposto della stazione ed il suo suono è ricoperto, appunto, da quello del Minuetto.

Ma osservando bene, vedo il segnale del binario 5 aperto con aspetto R/V (Rosso su Verde).
Non vedo il treno, quindi molto probabilmente il segnale di protezione è aperto a G/V (Giallo su Verde) e, se il treno è ancora indietro, il suo avviso è Verde.

Poco dopo arriva il merci, entrato in corretto tracciato con limitazione a 75 km/h a causa di una curva.
Sfila davanti a mè a circa 50 km/h.
E' un treno di coils. Alla trazione un E656/5, poi una ventina di carri trasporto coils, indi la locomotiva intercalata, un' altra E656/6, seguita da un' altra ventina di carri porta coils.
Quando la locomotiva di testa è a circa 200 m dal segnale (R/V) sento la scarica, moderata, nella condotta freni.
Pochi istanti e si sentono i ceppi frenare, con uno stridio moderato, ma ben udibile.
I toni bassi che provengono dai carri ne testimoniano il peso.
Un brivido mi corre. Ma è tutto regolare e non c' è alcun pericolo in corso.
Semplicemente, questa situazione mi rende bene il peso del treno, e le forze in gioco per frenarlo.

Ma noto anche l' abilità e la professionalità del macchinista di testa, unico in quei momenti a guidare il convoglio.
La frenata da 50 km/h a 30 km/h non è semplice, a causa dell' inerzia del sistema di frenatura.
Il macchinista comanda una moderata riduzione di pressione in condotta,s che si propaga fino alla coda in 5..10 secondi. Dopo altri 20..30 secondi, con tempismo perfetto, il macchinista ripristina la pressione nominale in condotta, annullando la frenatura.
Il risultato è un rallentamento corto, che termina poco prima degli scambi di uscita, senza far scattare SCMT, e senza scendere sotto i 30 km/h.

I carri sfilano davanti a mè, alcuni più frenati, altri meno. E mano mano che pasano sono sempre più sfrenati.
Intanto la locomotiva di testa impegna le deviate di uscita, e si porta sul binario di corsa verso Bologna.

Appena oltre inizia una modesta livelletta. E' troppo lontana per sentirlo, ma immagino la ripresa della trazione, moderatamente, per mantenere i 30 km/h in uscita, per poi scatenare il ruggito dei due E656/5 appena uscito il convoglio dalla deviata.

Gli altoparlanti annunciano un regionale al binario 3. Andrà al seguito del merci, sullo stesso binario.
Ma evidentemente il merci ha una media simile o più elevata del regionale, quindi non ci sarà conflitto.

Oppure il merci dovrà entrare a 60 km/h in una stazione successiva per dare precedenza al regionale. Non lo sò.

Ma sono aspetti che mi piacciono del traffico moderno.


Stefano Minghetti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stazione di Faenza
MessaggioInviato: domenica 6 aprile 2014, 11:29 
Non connesso

Iscritto il: martedì 28 marzo 2006, 17:03
Messaggi: 14787
Località: Dove i treni sono a vapore e gli scambi a mano
ste.klausen21 ha scritto:
Annunciano un treno in transito sul binario 3, ovvero in corretto tracciato verso Bologna. Poco dopo transita un .italo a velocità non elevata. Non è il suo normale orario di transito, e questo mi meraviglia.
NTV 9994 AN-MI transitato 13:12 con solo 2 minuti di ritardo.
Cita:
.italo si stà perdendo all' orizzonte, quando viene annunciato un transito sul binario 4, corretto tracciato verso Rimini. Pochi minuti e transita un FrecciaBianca in velocità, con carrozza pilota in testa ed E402 in spinta.
TI 9809 MI-TA transitato 13:13 con +9'.
Cita:
Ma un attimo prima del transito del FB, viene annunciato anche un transito al binario 5. Il binario 5 è di corretto tracciato solo per le provenienze da Granarolo Faentino (ovvero da Ravenna e Lugo) e termina in direzione Bologna con le deviate per immettersi sulla linea a doppio binario.
TICargo 55308 RA-MN transitato 13:19 con +3''.
Cita:
Non sento la campanella a causa di un Minuetto fermo sul primo binario. La campanella si trova sul lato opposto della stazione ed il suo suono è ricoperto, appunto, da quello del Minuetto.
R 6816 Faenza - Borgo S. Lorenzo delle 13:16.
Cita:
Poco dopo arriva il merci, entrato in corretto tracciato con limitazione a 75 km/h a causa di una curva.
La velocità di linea è 70 km/h.
Cita:
E' un treno di coils. Alla trazione un E656/5, poi una ventina di carri trasporto coils, indi la locomotiva intercalata, un' altra E656/6, seguita da un' altra ventina di carri porta coils.
34 carri, 2 loco E655, 449 mt.
Cita:
Gli altoparlanti annunciano un regionale al binario 3. Andrà al seguito del merci, sullo stesso binario.
R 11534 Rimini - Castelbolognese RT delle 13:23/25.
Cita:
Ma evidentemente il merci ha una media simile o più elevata del regionale, quindi non ci sarà conflitto. Oppure il merci dovrà entrare a 60 km/h in una stazione successiva per dare precedenza al regionale.
Il 55308 d'orario transita a Castelbolognese alle 13:24½; il 11534 arriva a Castelbolognese alle 13:32 e vi termina la corsa.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stazione di Faenza
MessaggioInviato: domenica 6 aprile 2014, 22:41 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 21:37
Messaggi: 1592
Località: Faenza
Abitualmente mi reco in stazione per acquistare un giornale. Poco prima delle 13.
Omnibus ha scritto:
NTV 9994 AN-MI transitato 13:12 con solo 2 minuti di ritardo.

Ecco, di solito io arrivo 10..20 minuti prima, quindi non lo avevo ancora visto. In pratica, il treno era in orario, ed io avevo +15.

Grazie a Omnibus per le sue precisazioni, chiare ed interessanti.

Altre cose viste a Faenza.

Due locomotive elettriche sonnecchiano assieme al "rimorchiatore" ed ai relativi carri cisterna. 25/03/2014
Allegato:
IMG_6039 255-E652-E655al33percento.JPG
IMG_6039 255-E652-E655al33percento.JPG [ 104.15 KiB | Osservato 13122 volte ]


Due complessi ALe642 agganciati ed in sosta al binario 1, spenti e a pantografi bassi.
Allegato:
IMG_6067_aggancio fra complessi ALe642-al33 percento.JPG
IMG_6067_aggancio fra complessi ALe642-al33 percento.JPG [ 105.24 KiB | Osservato 13122 volte ]

Nella stessa immagine :
IC 607 12:25 sosta sul binario 4.
IC 606 12:29 stà entrando sul binario 3. Se ne vede in muso della E444R.
Se non erro sono uno il reciproco dell' altro (606/607).


Stefano Minghetti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stazione di Faenza
MessaggioInviato: mercoledì 9 aprile 2014, 10:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 10:40
Messaggi: 2512
Località: Vigonovo
Magone... E poi magari tra qualche anno la riabilitano o ne fanno una nuova che serve per le 464... :)

Lo scambio originale era ad aghi articolati????


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stazione di Faenza
MessaggioInviato: mercoledì 9 aprile 2014, 20:46 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 21:37
Messaggi: 1592
Località: Faenza
saint ha scritto:
Magone... E poi magari tra qualche anno la riabilitano o ne fanno una nuova che serve per le 464... :)

No, resterà solo una piattaforma, a Roma. E tutte le E464 andranno li a girarsi, assieme alle future rinnovate E402. (????)

saint ha scritto:
Lo scambio originale era ad aghi articolati????

Sì, e credo fosse un esemplare di S 36/150/0,12 d, ovvero uno scambio di armamento da 36 kg/m.
In un libro che mi è arrivato proprio oggi, è scritto che questi scambi sono stati nel tempo modificati per aumentarne la robustezza, sostituendo gli originali attacchi diretti a due chiavarde con altri a 3 chiavarde, ed in seguito con altri a 4 chiavarde. Sempre ad attacchi diretti. Poi sono anche stati sostituiti con attacchi indiretti.
Sempre per aumentarne la robustezza.
Ecco un dettaglio di quello della foto :
Allegato:
Scambio Faenza 2012 dettaglio 2 attacchi da IMG_4205.JPG
Scambio Faenza 2012 dettaglio 2 attacchi da IMG_4205.JPG [ 33.91 KiB | Osservato 13067 volte ]

Si nota :
- cerchio rosso : attacco diretto a 3 chiavarde, di cui inserite solo due
- cerchio verde : attacco diretto a 4 chiavarde, di cui inserite solo tre


Stefano Minghetti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stazione di Faenza
MessaggioInviato: mercoledì 18 giugno 2014, 17:57 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 giugno 2014, 9:40
Messaggi: 3
...un brutto colpo!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stazione di Faenza
MessaggioInviato: giovedì 11 giugno 2015, 22:46 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 21:37
Messaggi: 1592
Località: Faenza
Oggi, fermo sul binario 5 per precedenza, un merci di composizione insolita.
E652/632, carro doppio per trasporto furgoncini dallo stabilimento FCA (ex FIAT), tre carri portacontainers vuoti, di cui l' ultimo fresco di verniciatura.
Allegato:
IMG_7591 merci insolito al 25percento.JPG
IMG_7591 merci insolito al 25percento.JPG [ 108 KiB | Osservato 12420 volte ]

11/06/2015 circa ore 13, binario 5, direzione Bologna

Omnibus, sai cos' era ?


Stefano Minghetti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stazione di Faenza
MessaggioInviato: venerdì 12 giugno 2015, 15:26 
Non connesso

Iscritto il: martedì 28 marzo 2006, 17:03
Messaggi: 14787
Località: Dove i treni sono a vapore e gli scambi a mano
78160 Cesena - BO Interporto per recupero carro guasto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stazione di Faenza
MessaggioInviato: venerdì 12 giugno 2015, 21:40 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 21:37
Messaggi: 1592
Località: Faenza
Grazie, omnibus.


Stefano Minghetti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stazione di Faenza
MessaggioInviato: lunedì 29 giugno 2015, 22:34 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 21:37
Messaggi: 1592
Località: Faenza
A pagina 1 di questo argomento, il 05-11-2012, mostravo un deviatoio e la sua sostituzione.
Ai tempi delle automotrici quel deviatoio mieteva vittime ...

Il ramo normale (dritto) fà parte di uno dei due binari che costeggiavano il rifornitore di gasolio (quello mostrato da Marcello PT), mentre il ramo deviato conduceva alla fossa di cambio ceppi (ora interrata), anticamente semplice binario di sosta.
Per ben tre volte ho visto che era sviata una automotrice. Due volte erano ALn880, l' ultima volta una ALn668.

La dinamica era semplice : entrando in rimessa, le automotrici impegnavano lo scambio di calcio e si fermavano proprio su esso, con un carrello prima degli aghi e l' altro dopo. Trovandolo deviato, poteva succedere che il manovratore non scendesse a correggerne la posizione, ma semplicemente lo tallonasse. In quel momento non succedeva nulla. Era sufficiente non fermarsi con le ruote sugli aghi e poi, scendendo per iniziare il rifornimento, andare a girare lo scambio.

Ma, appunto, poteva succedere di dimenticare di girare lo scambio, e di ripartire indietro. Inevitabilmente lo sfortunato rotabile che, questa volta, si trovava a percorrerlo di punta, veniva deviato, fino allo svio. Già, perchè solitamente era il carrello posteriore a infilare la deviata, mentre quello anteriore stava già percorrendo il ramo dritto.

Carro soccorso da Bologna Centrale, materiale da sostituire, automotrice portata in officina per controlli ...

Stando sul cavalcavia, si è praticamente sopra quello scambio. Da ragazzo andavo spesso sul cavalcavia e mi capitò di vedere il tallonamento. Mi chiedevo cosa sarebbe successo all' automotrice.
Semplicemente gli aghi vennero guidati dai bordini ad assumere la posizione corretta, nel momento di transito del carrello. Il macaco dello scambio si sollevò. Appena l' ultimo asse ebbe lasciato gli aghi, il macaco fece il suo dovere e col suo peso riportò gli aghi nella posizione precedente.
Tutto lì.


Stefano Minghetti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stazione di Faenza
MessaggioInviato: sabato 15 agosto 2015, 13:33 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 21:37
Messaggi: 1592
Località: Faenza
Incrocio di treni trasporto coils, verso le ore 13 del 29/07/2015 :
Allegato:
IMG_8019 al 33percento.JPG
IMG_8019 al 33percento.JPG [ 199.69 KiB | Osservato 11928 volte ]

La macchina che arriva, percorrendo le deviate, sembra essere la E655 524.
Dell' altra non conosco il numero.

Il treno che arriva proviene dalla linea per Russi, a semplice binario, ed il treno in attesa è il reciproco e deve percorrere la stessa linea.


Stefano Minghetti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stazione di Faenza
MessaggioInviato: sabato 15 agosto 2015, 19:18 
Non connesso

Iscritto il: martedì 28 marzo 2006, 17:03
Messaggi: 14787
Località: Dove i treni sono a vapore e gli scambi a mano
Incrocio tra MRV 51687 Piadena-Ravenna (12:52/13:15) e MRS 55312 Ravenna-Piadena (13:03/13:05)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stazione di Faenza
MessaggioInviato: sabato 15 agosto 2015, 20:15 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 21:37
Messaggi: 1592
Località: Faenza
Grazie Omnibus.

Per quei due treni, Faenza costituisce una stazione di passaggio dal doppio al semplice binario. O è una definizione che non si usa più ?


Stefano Minghetti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stazione di Faenza
MessaggioInviato: sabato 15 agosto 2015, 20:28 
Non connesso

Iscritto il: martedì 18 dicembre 2007, 11:42
Messaggi: 1713
Località: Piossasco (TO)
Bella foto, non ritoccata e che ritrae due macchine vissute nello stato in cui sono.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Stazione di Faenza
MessaggioInviato: venerdì 18 settembre 2015, 22:59 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 marzo 2010, 21:37
Messaggi: 1592
Località: Faenza
Ancora qualche cronaca da Faenza.

Un movimentista in pensione da qualche anno potrebbe avere un brivido nell' osservare la seguente foto :
Allegato:
IMG_8173al33percento-tagliata-dueViaLiberaPerDuePasseggeri.JPG
IMG_8173al33percento-tagliata-dueViaLiberaPerDuePasseggeri.JPG [ 117.21 KiB | Osservato 11630 volte ]

Il segnale a via libera senza limitazioni di velocità (verde) comanda al binario 3 per il transito in corretto tracciato di un FB che ancora non si vede.
Il segnale a via libera a 30 km/h /rosso/verde) comanda l' uscita in deviata dal binario 5 per il regionale con e464 e carrozze Vivalto che si vede appena avviato.
Entrambi sono a via libera per la linea verso Bologna. I due movimenti sarebbero incompatibili se non fosse che la linea ammette la circolazione parallela.
Quindi il FB impegna il binario di sinistra (ed in buona velocità), mentre il regionale andrà ad impegnare il binario di destra, almeno fino a Castel Bolognese.
E' un sorpasso dinamico.

Il merci coils che sintravvede (mi pare sul 6) attende il suo turno.


Stefano Minghetti


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 46 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice