Oggi è martedì 10 dicembre 2019, 15:24

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 149 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 10  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Ferrovia Treviso - Ostiglia
MessaggioInviato: martedì 16 settembre 2008, 16:41 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 luglio 2008, 8:55
Messaggi: 601
Località: Veneto
In Wikipedia esiste la voce "Ferrovia Treviso - Ostiglia", che mi sembra scritta da una persona competente.
Non ho ancora trovato però conferma alla notizia che l'ultima tratta, Camposampiero-Treviso Porta Santi Quaranta, completata nel 1941 e rimasta per poco tempo in esercizio, fu costruita recuperando uno dei due binari delle tratte Camposampiero-Castelfranco e Castelfranco-Montebelluna Bivi. (Visti i tempi calamitosi in cui la linea fu terminata la cosa è perfettamente credibile).

Qualcuno ha notizie in merito?

Grazie.

Marco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 17 settembre 2008, 19:23 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 maggio 2008, 23:05
Messaggi: 60
io ho a casa una rivista che aveva fatto un bel servizio su questa linea, appena la trovo guardo x vedere se c'è conferma di questa notizia...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Ferrovia "Ostiglia"
MessaggioInviato: mercoledì 17 settembre 2008, 20:00 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 luglio 2008, 8:55
Messaggi: 601
Località: Veneto
Grazie. Intanto anch'io continuo a cercare.

Ciao.

Marco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 17 settembre 2008, 23:09 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 10:06
Messaggi: 2995
articolo su TTStoria, l'argomento mi pare sia stato già appofondito sul forum: provate a cercare con la funzione di ricerca così evitiamo il proliferarsi dei thread


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Ferrovia "Ostiglia"
MessaggioInviato: venerdì 19 settembre 2008, 13:33 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 luglio 2008, 8:55
Messaggi: 601
Località: Veneto
Il numero di "Tutto Treno e storia" del 2001 che contiene l'articolo di Daniela Ottolitri sulla Treviso-Ostiglia è sulla mia scrivania.

Nel forum con la funzione "Cerca" non avevo trovato nulla di utile per la mia indagine.

Marco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 19 settembre 2008, 15:18 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 10:06
Messaggi: 2995
eppure ricordo di aver lungamente partecipato a quella discussione, perché la TV Ostiglia è una delle mie pupille! C'erano interventi molto interessanti. Forse era ancora nel forum vecchio...

In ogni modo con google maps e local live il tracciato si vede tutto, compresi i raccordi a Cologna Veneta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Ferrovia "Ostiglia"
MessaggioInviato: sabato 20 settembre 2008, 16:21 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 luglio 2008, 8:55
Messaggi: 601
Località: Veneto
Grazie comunque.

Ciao.

Marco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferriovia Treviso - Ostiglia
MessaggioInviato: giovedì 2 ottobre 2008, 10:34 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 maggio 2008, 23:05
Messaggi: 60
Marco Rivola ha scritto:
In Wikipedia esiste la voce "Ferrovia Treviso - Ostiglia", che mi sembra scritta da una persona competente.
Non ho ancora trovato però conferma alla notizia che l'ultima tratta, Camposampiero-Treviso Porta Santi Quaranta, completata nel 1941 e rimasta per poco tempo in esercizio, fu costruita recuperando uno dei due binari delle tratte Camposampiero-Castelfranco e Castelfranco-Montebelluna Bivi. (Visti i tempi calamitosi in cui la linea fu terminata la cosa è perfettamente credibile).

Qualcuno ha notizie in merito?

Grazie.

Marco


Io non ho ancora capito una cosa: la Castelfranco- Montebelluna era a doppio binario?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Castelfranco V. - Montebelluna
MessaggioInviato: giovedì 2 ottobre 2008, 17:38 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 luglio 2008, 8:55
Messaggi: 601
Località: Veneto
Stando alla voce "Ostiglia" presente in Wikipedia sì.
Inoltre molti anni fa avevo notato vicino ad un passaggio a livello quelle che sembravano tracce di un secondo binario che era stato tolto.
E in una pubblicazione dell'Ufficio stampa del ministero dei Trasporti risalente al 1948, che ho consultato un paio di settimane fa, le tratte Camposampiero - Castelfranco e Castelfranco M.belluna sono indicate con il segno grafico che segnala un doppio binario, sebbene a quell'epoca probabilmente il secondo binario non ci fosse più.

Ciao.

Marco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferriovia Treviso - Ostiglia
MessaggioInviato: mercoledì 8 ottobre 2008, 1:14 
Non connesso

Iscritto il: martedì 28 marzo 2006, 17:03
Messaggi: 13274
Località: Dove i treni sono a vapore e gli scambi a mano
m.casati ha scritto:
Io non ho ancora capito una cosa: la Castelfranco- Montebelluna era a doppio binario?
Confermo che la linea era a doppio binario e lo erano pure i Bivi di Montebelluna e la Montebelluna - Susegana, costruite così principalmente per necessità belliche e così rappresentate anche nella Tavola 9 inclusa nel volume "Le Ferrovie dello Stato nel primo decennio fascista 1922 - 1932".
Immagine Omnibus


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Castelfranco V. - Montebelluna
MessaggioInviato: mercoledì 8 ottobre 2008, 11:11 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 maggio 2008, 23:05
Messaggi: 60
Marco Rivola ha scritto:
Inoltre molti anni fa avevo notato vicino ad un passaggio a livello quelle che sembravano tracce di un secondo binario che era stato tolto.


anche io guardando le immagini satellitari ho avuto qeull'impressione, c'è un 'corridoio verde' a destra del binario esistente..

Omnibus ha scritto:
Confermo che la linea era a doppio binario e lo erano pure i Bivi di Montebelluna e la Montebelluna - Susegana, costruite così principalmente per necessità belliche e così rappresentate anche nella Tavola 9 inclusa nel volume "Le Ferrovie dello Stato nel primo decennio fascista 1922 - 1932".

l'immagine è stata presa nella tratta che collegava la Castelfranco-Montebelluna alla linea per susegana vero? Mi pare che solo quella parte sia così in tricea e piena di ponti..

Quindi ricapitolando le due linee in questione sono rimaste a doppio binario fino al 1941 quando è stato tolto un binario x completare la treviso-ostiglia e così sono rimaste, giusto?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Castelfranco V. - Montebelluna
MessaggioInviato: mercoledì 8 ottobre 2008, 11:27 
Non connesso

Iscritto il: martedì 28 marzo 2006, 17:03
Messaggi: 13274
Località: Dove i treni sono a vapore e gli scambi a mano
m.casati ha scritto:
l'immagine è stata presa nella tratta che collegava la Castelfranco-Montebelluna alla linea per susegana vero? Mi pare che solo quella parte sia così in tricea e piena di ponti..
Sì, è quella.
m.casati ha scritto:
Quindi ricapitolando le due linee in questione sono rimaste a doppio binario fino al 1941 quando è stato tolto un binario x completare la treviso-ostiglia e così sono rimaste, giusto?
Questo sono curioso di saperlo anch'io, ma finora non ho trovato nessuna fonte storica veramente attendibile sull'argomento.
Ciao. Omnibus


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Doppi binari
MessaggioInviato: mercoledì 8 ottobre 2008, 11:56 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 luglio 2008, 8:55
Messaggi: 601
Località: Veneto
Grazie per le informazioni e la bella immagine.
Cercherò ancora dati nei libri pubblicati nel periodo tra le due guerre, sempre che riesca a trovarli in qualche biblioteca del Veneto.

Ciao.
Marco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Montebelluna - Susegana
MessaggioInviato: giovedì 9 ottobre 2008, 6:53 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 luglio 2008, 8:55
Messaggi: 601
Località: Veneto
In effetti nella pubblicazione del 1948 a cui ho accennato in precedenza
anche la Montebelluna - Susegana risulta a doppio binario.
Ma ignoro se in realtà quell'anno lo fosse ancora.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferriovia Treviso - Ostiglia
MessaggioInviato: giovedì 9 ottobre 2008, 8:41 
Non connesso

Iscritto il: domenica 12 febbraio 2006, 12:53
Messaggi: 312
Località: Padova
Omnibus ha scritto:
m.casati ha scritto:
Io non ho ancora capito una cosa: la Castelfranco- Montebelluna era a doppio binario?
Confermo che la linea era a doppio binario e lo erano pure i Bivi di Montebelluna e la Montebelluna - Susegana, costruite così principalmente per necessità belliche e così rappresentate anche nella Tavola 9 inclusa nel volume "Le Ferrovie dello Stato nel primo decennio fascista 1922 - 1932".

http://img218.imageshack.us/img218/4307 ... a02op3.jpg

Omnibus


Documento fantastico :shock: Grazie di avercelo mostrato!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 149 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 10  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice