Oggi è venerdì 23 ottobre 2020, 12:45

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 61 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: QUIZ: dov'era questa linea?
MessaggioInviato: lunedì 25 settembre 2006, 21:56 
Non connesso

Iscritto il: domenica 18 giugno 2006, 0:28
Messaggi: 482
Località: Vittorio Veneto
Mi sapreste dire dov'era questa linea, anzi questa "lineetta?

Immagine

L'armamento è a scartamento molto...ridotto ed è una montagna russa, in compenso la massicciata è molto curata!

http://img170.imageshack.us/img170/5619 ... utaqu1.jpg

Marino


Ultima modifica di Marino il lunedì 25 settembre 2006, 22:30, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 25 settembre 2006, 22:03 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 29 maggio 2006, 21:34
Messaggi: 63
Località: Firenze
... la butto là, visto che già una volta ci ho azzeccato: linea Orbetello Scalo - Orbetello (dove dovrebbe essere presa la foto) - Porto Santo Stefano... :?:

Stefano

p.s. O poco più a sud?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 25 settembre 2006, 23:03 
Non connesso

Iscritto il: martedì 17 gennaio 2006, 14:21
Messaggi: 1245
stefagin76 ha scritto:
... la butto là, visto che già una volta ci ho azzeccato: linea Orbetello Scalo - Orbetello (dove dovrebbe essere presa la foto) - Porto Santo Stefano... :?:

Stefano

p.s. O poco più a sud?

Non può essere la SNFT Orbetello-Porto Santo Stefano perché era a scartamento ordinario (vedi anche l'ottimo articolo di A.B.C.).
A meno che quel binario non fosse la ferrovia di servizio utilizzata per costruire la linea vera e propria....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 26 settembre 2006, 8:37 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 10:02
Messaggi: 842
Anch'io sono convinto che il binarietto sia quantomeno una Decauville di servizio come ausilio per costruire la linea vera e propria.

Se guardate bene, è troppo "buttata lì", con dislivelli da paura, completamente disallineata, inadatta a qualsiasi servizio commerciale.

Rimane il dubbio della località, comunque...

:?:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 26 settembre 2006, 10:04 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 26 gennaio 2006, 15:02
Messaggi: 1092
Località: Genova
Vediamo di dedurre qualche notizia in più dall’osservazione della foto.
La sede ferroviaria è stata appena realizzata, visto il colore molto chiaro del calcestruzzo del cordolo, e anche con una certa cura, adottando il cordolo di separazione dalla strada, nonchè di scolo delle acque.
Indubbiamente il binario è una Decauville di servizio per la costruzione, lo testimonia il contrasto fra il binario mal posato su una sede molto larga e dalla realizzazione accurata.
Passando al paesaggio circostante, è una zona pianeggiante, con presenza di villette sparse, dall'architettura tipica dei primi decenni del Novecento, di un certo pregio, come testimonia la prima sulla sinistra, dotata di porticato e quella sullo sfondo, dotata di torretta.
A colpo d’occhio si notano alcuni dettagli che richiamano lo stile eclettico finto medioevale, allora molto in voga.
Inoltre anche le villette sembrerebbero di recente costruzione (sempre in riferimento all’epoca della foto!), in quanto mancanti di vegetazione vicina e di recinzioni.
Conclusioni:
Dovrebbe essere un’area di recente urbanizzazione, di tipo residenziale, con contemporanea realizzazione della ferrovia a servizio dell’area stessa.
Azzardo la mia ipotesi:
Ferrovia Pisa-Livorno.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 26 settembre 2006, 11:07 
Non connesso

Iscritto il: domenica 29 gennaio 2006, 19:26
Messaggi: 2427
Località: Roma Tiburtina linea merci
Roma - Fiuggi - Alatri - Frosinone? :roll:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 26 settembre 2006, 13:48 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 19 maggio 2006, 20:38
Messaggi: 679
Località: Toscana
Salerno?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 26 settembre 2006, 15:15 
Non connesso

Iscritto il: martedì 17 gennaio 2006, 14:21
Messaggi: 1245
In effetti l'ambiente e il paesaggio ricordano molto la Pisa-Tirrenia-Calambrone. Inoltre la strada carrozzabile è larga e sembra ampliata da poco. Invece la Orbetello-Porto S Stefano correva presso una strada più stretta.... Ma magari mi sbaglio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 26 settembre 2006, 15:55 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 9 agosto 2006, 18:08
Messaggi: 807
Anche per me si tratta della Pisa-Tirrenia-Calambrone-Livorno durante la costruzione. Le case sulla sinistra mi ricordano molto quelle della zona. Il mare dovrebbe stare sulla destra per cui la foto è ripresa in direzione di Livorno.
Spero di non aver sbagliato.
Saluti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 27 settembre 2006, 13:35 
Non connesso

Iscritto il: domenica 18 giugno 2006, 0:28
Messaggi: 482
Località: Vittorio Veneto
Ottime le deduzioni di Diego Ricci: confermo l'epoca dei primi anni del Novecento e la località di mare.

Le conclusioni però, per il momento non sono azzeccate!

Marino


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 27 settembre 2006, 13:37 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 8:32
Messaggi: 907
Io scendo molto più a sud...

Tranvia/tramvia Bari-Barletta a 760mm prima della ricostruzione come FT Bari Nord.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 27 settembre 2006, 14:10 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 26 gennaio 2006, 15:02
Messaggi: 1092
Località: Genova
Accidenti! Peccato che le mie conclusioni non sono giuste!
Dunque, Marino ha confermato i primi del Novecento e la località di mare.
Ribalto un'ipotesi di partenza e ne formulo una nuova: il binario a scartamento ridotto non è la Decauville di servizio ma il binario vero e proprio, in attesa di un livellamento.
Dunque, scartamento ridotto, in prossimità del mare, primi del Novecento, azzardo la Parenzana.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 27 settembre 2006, 14:15 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 6 febbraio 2006, 13:44
Messaggi: 147
Cercavo anch'io una risposta in ambiente "veneto", ma non definirei la parenzana una "lineetta"...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 27 settembre 2006, 17:37 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 9 agosto 2006, 18:08
Messaggi: 807
Escluderei in pieno la parenzana. La linea passava per quasi tutto il percoso all'interno dell'Istria e non c'era assolutamente questo paesaggio. L'unico tratto lungo il mare, tra Capodistria e Isola, lo percorreva proprio a lato di questo. Conosco il tracciato e lo escluderei proprio.
Non mi è chiara però una cosa: il binario è quello che effettivamente è stato utilizzato per la linea oppure è solo quello per la costruzione?
Saluti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 27 settembre 2006, 18:12 
Non connesso

Iscritto il: sabato 10 giugno 2006, 8:32
Messaggi: 163
Località: genova
Ho controllato velocemente il libro di Roselli sulla Parenzana .... ci sono almeno un paio di foto con un tratto simile ...... quello che non corrisponde sono le case da entrambi i lati .... sopratutto lato mare ( mare?)..... ma potrebbe essere un problema di prospettiva .....gli assomiglia molto .....

Saluti
sp


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 61 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice