Oggi è venerdì 19 luglio 2019, 9:49

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 587 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: TRAINPASSION - 02/19, un ponte per la nuova l
MessaggioInviato: mercoledì 6 febbraio 2019, 13:09 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 aprile 2014, 18:42
Messaggi: 1403
Località: Salerno
"STI CAZZ" si puo' dire???????????????????

complimenti

Filippo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: TRAINPASSION - 02/19, un ponte per la nuova l
MessaggioInviato: mercoledì 6 febbraio 2019, 21:15 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 12:40
Messaggi: 2036
Località: Bracciano (Roma)
filippo300969 ha scritto:
"STI CAZZ" si puo' dire???????????????????

complimenti

Filippo


Eh no! :shock: :mrgreen: .... si vede che non hai seguito Rocco Schiavone!!! :lol: :lol: :lol: :lol:

Complimenti anche da parte mia.... è un vero capolavoro e un concentrato di brillanti soluzioni!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: TRAINPASSION - 02/19, un ponte per la nuova l
MessaggioInviato: venerdì 8 febbraio 2019, 12:33 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 novembre 2010, 10:44
Messaggi: 719
Località: Magione
Grazie a tutti per le belle parole...

Dopo un certo numero di ore di lavoro sono giunto, con grande pazienza, al termine dell'avventura "ponte", seguendo anche i consigli che mi sono arrivati e correggendo. Manca da aggiungere la balaustra, ma è solo da verniciare.

Immagine

Si prosegue con il portale che sarà posizionato poco più avanti, qui sotto il rendering del progetto

Immagine.

In molti mi hanno chiesto quale convenienza ci sia a stampare 3D opere uniche...
Ho sempre risposto che per fare opere d'arte, infrastrutture o fabbricati e ottenere oggetti che si inseriscano facilmente e armonicamente nel contesto la progettazione al CAD è per me assolutamente indispensabile. Immaginare un ponte, costruirlo e piazzarlo sul plastico senza gli opportuni rilievi e simulazioni può condurre a grossolani errori di proporzioni, errori di posizionamento, angolature errate.
Pertanto, visto che ogni volta che devo fare qualcosa spendo numerose ore per lo studio di fattibilità, a questo punto passare quanto progettato tridimensionalmente alla stampa è questione di un attimo... E posso direi addio ai dolori alle dita e alle mani che inevitabilmente si avvertono dopo aver inciso pietre, tagliato forex, ecc.
Da ultimo i disegni possono essere riutilizzati, sia da me sia da chi eventualmente disponesse di una stampante FDM :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: TRAINPASSION - 02/19, un ponte per la nuova l
MessaggioInviato: venerdì 8 febbraio 2019, 16:59 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 18 ottobre 2010, 10:39
Messaggi: 1015
Località: Sutri (VT)
Lavoro di grande livello modellistico. Concordo sulla produzione 3d utile soprattutto per chi come me non ci vede più bene come una volta. Giulio che tipo di colori/pigmenti usi per le rocce?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: TRAINPASSION - 02/19, un ponte per la nuova l
MessaggioInviato: venerdì 8 febbraio 2019, 17:47 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 novembre 2010, 10:44
Messaggi: 719
Località: Magione
max63 ha scritto:
Giulio che tipo di colori/pigmenti usi per le rocce?


Semplicemente acrilici


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: TRAINPASSION - 02/19, un ponte per la nuova l
MessaggioInviato: sabato 9 febbraio 2019, 23:59 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 novembre 2010, 10:44
Messaggi: 719
Località: Magione
primo pezzo stampato

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: TRAINPASSION - 02/19, un ponte per la nuova l
MessaggioInviato: domenica 10 febbraio 2019, 9:54 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 13:12
Messaggi: 206
Località: Pagnacco UD
Giulio sei sempre un passo avanti.
Dove possiamo trovare informazioni sulle attrezzature hardware e software che usi per progettare e stampare questi oggetti?

Giustamente ottimizzare i tempi e le risorse è fondamentale per un modellista che ha sempre poco tempo e poche risorse ma tanta fantasia.



Inviato dal mio Lenovo K33a48 utilizzando Tapatalk


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: TRAINPASSION - 02/19, un ponte per la nuova l
MessaggioInviato: domenica 10 febbraio 2019, 11:08 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 novembre 2010, 10:44
Messaggi: 719
Località: Magione
C'è molto da dire e poco da dire... Le stampanti 3D FDM (a filo) sono ormai tante e di ogni fascia di prezzo. Ce ne sono di economiche che costano meno di 200 €, professionali che costano molto di più. Quella che ho io è PRO.
La principale differenza è la qualità della stampa nel tempo e la possibilità di reperire i pezzi di ricambio, cuscinetti, motori, cinghie, cavi.
Non è facile avere recensioni veramente oggettive, né online, né dai tanto meno dai rivenditori. Flashforge sembra essere una buona stampate, sia per volume che per qualità, con un prezzo medio (circa 700 €), ha doppio estrusore e molte altre cosine interessanti.

Per la progettazione uso autocad versione studenti (gratuita). Se si non si è mai disegnato in 3D bisogna prenderci un po' la mano. Disegnato il pezzo si genera un file .stl. Questo va dato "in pasto" ad uno slicer, un software che converte il disegno in coordinate, temperature, tempi di stampa.
Qui c'è da studiare un po', perchè i parametri vanno settati in ragione del disegno e del tipo di stampante, quindi ore di prove... e qualche fallimento.

Io comunque ci ho stampato di tutto, dai modelli di edifici ai pezzi di ricambio per altri oggetti di uso domestico.

Questo investimento lo reputo il migliore che abbia mai fatto, c'è da dire che ho sempre investito più in attrezzi che in modelli.

Aggiungo che sebbene io ritenga che chiunque può fare qualsiasi cosa (pessima O.T. "anche diventare vice-premier"), la stampa 3D presuppone una più che buona conoscenza dei software e conseguentemente dell'uso del PC in generale, io sono partito avvantaggiato, il primo computer che ho avuto per le mani era un Vic20, il secondo un Olivetti M20 (p.s. con entrambi ci mandavo il plastico che avevo), parliamo di roba del secolo scorso, quando i comandi si scrivevano ad un layer poco sopra l'assembler.

Concludendo mi sto organizzando per rendere disponibili i disegni a chi volesse cimentarsi.

Buona domenica a tutti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: TRAINPASSION - 02/19, un ponte per la nuova l
MessaggioInviato: domenica 10 febbraio 2019, 11:51 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 13:12
Messaggi: 206
Località: Pagnacco UD
Grazie per la rapida e precisa risposta.
Non sono partito dai Vic20 ma ormai su PC ci lavoro da più di 20 anni e conosco abbastanza bene software, hardware e disegno meccanico. La sfida mi affascina. :wink:
Il lavoro di progettazione del plastico e di tutti i particolari da costruire già lo faccio con Autocad, versione un po' vecchia, ma vedo di procuramene una più recente e cominciare a pensare in 3D.
Per le stampanti hai ragione, tutti vendono la propria macchina, progetto, kit, ma poi è difficile capire se è quello che ti serve, funziona a dovere, si interfaccia correttamente con i software...
Bene, cominciamo.
Grazie dell'idea e buon lavoro! :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: TRAINPASSION - 02/19, un ponte per la nuova l
MessaggioInviato: lunedì 11 febbraio 2019, 0:14 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 novembre 2010, 10:44
Messaggi: 719
Località: Magione
Oggi ho cambiato attività. Fra le molte che ho messo in lista ce n'era una che mi andava giusta: i cartelli con il nome di stazione. Vista l'epoca di ambientazione ho scelto questo tipo

Immagine

C'ho pensato un po' e ho fatto questo, semplice, economico e veloce

Immagine

Breve tutorial e file per chi ci volesse provare sono qui. http://www.trainpassion.it/public/SubChan_03_I/361.asp?menu=Ls1&link=31&_height=140


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: TRAINPASSION - 02/29, cartelli di stazione
MessaggioInviato: lunedì 11 febbraio 2019, 11:09 
Non connesso

Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 9:02
Messaggi: 2458
Località: Torino
Indubbiamente ottimi lavori! Quello che mi lascia un po perplesso e il materiale PLA...per il mio plastico stampo solo il PETG.
So che è una mia sega mentale ma usare una plastica biodegradabile a base mais non mi da sicurezza che nel tempo non subisca una degradazione...poi magari...i particolari in PLA, saranno i più stabili ma...nel dubbio uso il PETG che è facile da stampare come il PLA, non puzza durante la stampa (come x es l'ABS), ha doti meccaniche migliori del PLA e resiste ai solventi più aggressivi come acetone e nitro.
Buone stampanti sono anche le ULTIMAKER....io ne ho una da 3 anni e non ho ancora avuto un problema.

Ciao
Despx


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: TRAINPASSION - 02/29, cartelli di stazione
MessaggioInviato: lunedì 11 febbraio 2019, 11:22 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 novembre 2010, 10:44
Messaggi: 719
Località: Magione
despx ha scritto:
So che è una mia sega mentale ma usare una plastica biodegradabile a base mais non mi da sicurezza che nel tempo non subisca una...

Eh eh eh.... qui in umbria siamo tutti un po' BIO :lol: :lol: :lol:
Il plastico è in ambiente asciutto, senza irradiazione solare. Giusto stamattina, rimettendo in ordine ho trovato dei tubolari in ferro che avevo ricondizionato anni fa riportandoli a nudo... neanche l'ombra di ruggine. Credo che mi biograderò prima io del PLA :lol: :lol: :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: TRAINPASSION - 02/29, cartelli di stazione
MessaggioInviato: lunedì 11 febbraio 2019, 13:51 
Non connesso

Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 9:02
Messaggi: 2458
Località: Torino
:lol: :lol: :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: TRAINPASSION - 02/29, cartelli di stazione
MessaggioInviato: lunedì 11 febbraio 2019, 19:02 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 novembre 2010, 10:44
Messaggi: 719
Località: Magione
Adesso i viaggiatori sapranno dove sono... E io posso raddrizzare la cetra :oops:

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PLASTICO: TRAINPASSION - 02/2019, una nuova linea
MessaggioInviato: sabato 16 febbraio 2019, 12:50 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 novembre 2010, 10:44
Messaggi: 719
Località: Magione
E ora di allestire l'ultima linea del plastico, cioè quella che scavalca la radice destra della stazione e dopo il ponte si infila in galleria. La curva è stata adeguatamente e progressivamente inclinata, partendo dal binario dritto sopraelevando la rotaia esterna
Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 587 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice