Oggi è mercoledì 2 dicembre 2020, 13:37

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1485 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 99  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: mercoledì 19 aprile 2017, 17:05 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4372
Località: Pistoia
E' vero!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 21 aprile 2017, 9:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 17 febbraio 2011, 16:03
Messaggi: 2902
Località: Agram
marcello, ma farai un sito dedicato a Torma come per Masserona??
spero di si....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: venerdì 21 aprile 2017, 15:32 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4372
Località: Pistoia
Si, intanto si comincia sul forum, poi via via che il lavoro va avanti, farò la pagina sul sito.

Per ora riguarda solo la parte sottostante, che sto modificando, poi passerò al plastirama vero e proprio. 4,70 x 0,40 metri.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: lunedì 24 aprile 2017, 13:54 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4372
Località: Pistoia
Intanto i binari sono posati. Ho deciso di rifare tutto l'impianto elettrico, il vecchio era troppo...vecchio.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: martedì 25 aprile 2017, 7:52 
Non connesso

Iscritto il: domenica 2 aprile 2006, 9:16
Messaggi: 2759
Località: Nato a Firenze 25/01/1962 - Vive tra Toscana e Marche
Bella impresa Marcello ma come dubitare che sarà un successo ? :wink:

Buon lavoro e ...divertimento.
Riccardo

PS : è incredibile come il digitale faccia sparire fili e cablaggi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: martedì 25 aprile 2017, 13:57 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4372
Località: Pistoia
Grazie.

Montaggio reed fine binario e controllo.

Immagine

Immagine

I nuovi decoder - feedback, montati sgusciati per risparmiare spazio.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: martedì 25 aprile 2017, 17:59 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4372
Località: Pistoia
Due moduli Banggood a 6,37 $ l'uno, più un vecchio alimentatore a 5 V a zero € sono l'occorrente per pilotare 8 scambi a scarica capacitiva, per il nono mi arrangerò con due relè.

Immagine

Lo schema di una sezione dovrebbe essere questo:

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: martedì 25 aprile 2017, 20:45 
Non connesso

Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 9:02
Messaggi: 2591
Località: Torino
Susa Marcello ma perchè usi i reed che impongono che ai mezzi di avere un magnete sul fondo?
Non sarebbe più facile usare un micro alla cui asta è fissata una paletta che viene spinta dai respingenti o dal muso del rotabile? O un modulino a barriera ir?

Ciao
Despx


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: martedì 25 aprile 2017, 22:08 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4372
Località: Pistoia
I reed non servono solo a quello, ma in molte altre situazioni, come, ad esempio, le manovre precise. Se devo fare un giro macchina, o un cambio trazione, manovre che hanno bisogno di sganciare e riagganciare i vagoni, c'è bisogno che le locomotive abbiano una precisione nei movimenti che è molto più difficile da realizzare con i sensori ad assorbimento.

Nel caso di Masserona scrissi qualcosa qui:

http://www.marmari.org/modellismo/modifiche/modifica-1.htm


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: martedì 25 aprile 2017, 22:21 
Non connesso

Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 9:02
Messaggi: 2591
Località: Torino
Infatti non ho parlato di sensori di assorbimento. :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: martedì 25 aprile 2017, 22:33 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4372
Località: Pistoia
I moduli a barriera IR sono poco adatti alle zone in vista, perché non è sempre possibile nasconderli, e poi, se è una zona con molta luce hanno alcuni problemi di funzionamento, almeno quelli che ho provato, per cui ne userò solo un paio in zona buia o quasi, per una questione di sicurezza.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: mercoledì 26 aprile 2017, 6:53 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 12:40
Messaggi: 2353
Località: Bracciano (Roma)
Ottime le schede relais. Le uso con Arduino da tempo e non perdono mai un colpo.....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: mercoledì 26 aprile 2017, 9:51 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4372
Località: Pistoia
Come accoppiare i LenzLS150 con i moduli Arduino.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: mercoledì 26 aprile 2017, 9:58 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4372
Località: Pistoia
Purtroppo, però, l'accoppiamento avviene in alternata, poiché i Lenz LS150 hanno l'uscita in AC, ed accoppiandoli ai moduli arduino è necessario raddrizzare la corrente in uscita, ciò avviene attraverso il diodo e la resistenza (per abbassare la corrente) sui 3 pin del modulo (GND - VCC - JD-VCC), ma così facendo i relè del modulo vibreranno a causa del 50 Hz.

Per ovviare basta inserire un condensatore da 220 uF in parallelo alla bobina dei relè, come in foto, rispettando la polarità.

Immagine

Il negativo a Sx ed il positivo a Dx


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Torma Porta Nuova.
MessaggioInviato: mercoledì 26 aprile 2017, 10:29 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 5 aprile 2006, 16:11
Messaggi: 4372
Località: Pistoia
Collegamento verso deviatoio a scarica capacitiva. Il motore nello schema è un Peco, ma qualunque altro elettromagnetico va bene.

Le resistenze sono da 220 ohm 1/2 W, il condensatore da 2200 uF 35 V o meglio 50 V, con il positivo verso il motore ed il negativo sul centrale dei contatti. Naturalmente da ripetersi per ogni deviatoio.

Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1485 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 99  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice