Oggi è martedì 23 luglio 2019, 22:11

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 101 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 7  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2008, 17:37 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:35
Messaggi: 12341
Località: SINAI
Per quanto concerne altri discorsi.
Ognuno fa il suo mestiere per portare a casa la pagnotta.
Qualcuno lo fa magari "appoggiandosi" ad altri, qualcun altro semplicemente lo fa con il suo "mazzo", l'importante è non rubare il lavoro agli altri ma creare nuove opportunità e nuovi sbocchi.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2008, 17:37 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 8727
Località: Magnifica Patria
Carletto ha assolutamente ragione su Quattroruotine, hanno pubblicato un articolo sulla fam. Antelmi e credo che peggio di così avrei potuto farlo solo io...

Tuttavia, oltre a MA, non c'è alternativa e quindi compro anche Quattroruotine.

p.s.
Mi piace automodelisme ma faccio molta fatica a leggere in francese.


Ultima modifica di cico il giovedì 17 gennaio 2008, 17:43, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2008, 17:38 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 9 agosto 2006, 19:43
Messaggi: 1704
Località: sulla cassia
beh, non è che all'estero le raccolte siano qualitativamente migliori (pensa a quella spagnola, che ha propinato una 132 buona come purgante, una 128 3p dalle forme "pompate" - e senza griglie sul cofano - e una 131 col cofano inventato!

la verità è che la festa è finita!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2008, 17:48 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 11:55
Messaggi: 4853
Località: Oderzo
Però vuoi mettere quella sul rally di Montecarlo? Quelle sulle macchine di LeMans? I furgoni pubblicitari? I veicoli LaPoste? La collezione Peugeot avrà 4-5 modelli normali e il resto sono tutte auto strambe genere 126 BIS UP e Panda Cavalletta. Qualche scivolone ci sta anche da loro, certo. Solo che da noi gli scivoloni sono quasi la norma... Pochi esempi, intanto il colore delle auto Polizia azzurre; la scocca di buona parte di questi e vari altri modelli.
Poi loro sono anche più furbi a livello editoriale: ho già fatto presente che altrove ricevono in omaggio, se abbonati, 3-4 modelli e adesso perfino la corriera!!! in omaggio, e non carabattole come noi. E' vero noi siamo meno di loro, ma se vogliono accattare clienti devono anche allettarli... Idem con le vetrinette: altrove ogni modello ha il suo box in plastica, qui blisteracci. E non danno nemmeno più l'espositore a chi si abbona...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2008, 17:56 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 9 agosto 2006, 19:43
Messaggi: 1704
Località: sulla cassia
si, forse hai ragione. ma non si può dire che queste raccolte sono tutto uno scivolone. da noi c'è stato un progressivo decadimento qualitativo, salvo rare eccezioni (i picchi di minimo e massimo ci sono sempre in ogni esperienza commerciale, è normale). però mi girano un pò se penso che se prima, in ciascuna raccolta, il rapporto tra modelli "accettabili" e giocatolazzi scadenti era di 1 a 3, ora è diventato di 1 a 20. carletto, dimmi obiettivamente: preferisci che ti diano i box anziché i blisteracci, o preferisci qualcosa di qualitativamente migliore?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2008, 18:04 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 11:55
Messaggi: 4853
Località: Oderzo
No certo, qualcosa di buono ce l'abbiamo anche noi, ci mancherebbe. Solo che è mescolato con troppe cose tirate via, che ultimamente in effetti sono aumentate, complice anche la presenza di parecchi doppioni e ricicli. Ok l'inedito ma la Brava 1:1 aveva i fanali uguali alla Marea, perlomeno come misure. Non si capisce perchè in miniatura dovrebbero essere alti il doppio... Il muso della Flaminia Coupè l'abbiamo visto tutti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: DIN DON -ANNUNCIO AI NAVIGANTI-
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2008, 19:14 
Non connesso

Iscritto il: martedì 2 ottobre 2007, 21:12
Messaggi: 226
Località: LEGNANO
DIN DON -
ANNUNCIO AI NAVIGANTI-
QUESTA E' LA SEZIONE EDICOLOSA!!!! NON QUELLA DEL NEGOZIO, DEL DIE CAST?


o sbaglio....io....o.....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2008, 19:20 
Non connesso

Iscritto il: domenica 22 gennaio 2006, 12:58
Messaggi: 316
e allora?
non si sta parlando di modelli edicolosi?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: DIN DON -ANNUNCIO AI NAVIGANTI-
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2008, 19:32 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 11:55
Messaggi: 4853
Località: Oderzo
rosscompany ha scritto:
DIN DON -
ANNUNCIO AI NAVIGANTI-
QUESTA E' LA SEZIONE EDICOLOSA!!!! NON QUELLA DEL NEGOZIO, DEL DIE CAST?


o sbaglio....io....o.....


Mah non saprei mica, ho qualche dubbio in proposito. Si intitola MODELLI IN EDICOLA. Del resto anche le edicole sono negozi nel senso pubblico esercizio e i modelli delle collezioni sono diecast cioè pressofusi, montati...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2008, 19:33 
Non connesso

Iscritto il: martedì 2 ottobre 2007, 21:12
Messaggi: 226
Località: LEGNANO
che confusione!....sarà perchè l'è 'l verde...
Scusate, scusate.
Che le opinioni siano sempre libere, scusate, scusate ancora, la mia domanda!
ma se io dovessi presentarmi a parlare di modelli edicolosi nella sezione Die Cast, Speciali o prettamente/rigorosamente da negozio, cosa pensereste di me?
Poi finisce che tutto ciò che di buono s'è fatto, sul palco della vita e n' fuori, si sminuisca per un nonnulla, s'impari l'arte, per metterrla da parte...

E allora, gentilmente, se questa è la sezione 'edicolosa', gentilmente che lo sia.

Come la pensate?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2008, 19:34 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 11:55
Messaggi: 4853
Località: Oderzo
Noi stavamo appunto disquisendo sottilmente di politiche commerciali dei modelli da edicola, appunto nella sezione dei modelli da edicola. Non credo che si parli del detersivo più pulente sul sito del produttore di sottaceti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2008, 19:44 
Non connesso

Iscritto il: martedì 2 ottobre 2007, 21:12
Messaggi: 226
Località: LEGNANO
giusto Carletto, infatti con la sua persona, sapienza e perchè no, sottil ironia, spesso, per non dir sempre, sono in accordo.
Ma mi riferivo a qualche chiacchiera più su, più in la, ove l'automodello più bello, quasi fosse un gioiello, quello del negozio Fadel, proprio quello, puntual parcheggia qui, nell'atrio polveroso dell'edicola....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2008, 20:07 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 20:47
Messaggi: 2726
Località: Vicenza
Mah....io ho visto che qui di 500 ne sono rimaste ben poche mentre le Giulie sono arrivate centillinate e vendute tutte....
Ma quello che non sopporto è che potevano risparmiarsi di allegare con la Giulia il Mini4ruote di Gennaio(peraltro illeggibile),già allegato come edizione normale con la 500 ...Gia come giornale mi fa evacuare,averne due uguali proprio mi fa....eppoi è assurdo...
E adesso,andando avanti,bisogna sorbirsene sempre due copie????
Cmq con quei soldi potevano almeno mettere una teca rigida oppure arrotondare ai 19/20 euro,se non bastavano...i tignosi...
Vorrei anche fare l'abbonamento(io che faccio prettamente 1/43) ma vatti a fidare,visto che è della Fabbri!!!! :shock:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2008, 20:15 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 11:55
Messaggi: 4853
Località: Oderzo
Questa non la sapevo, allora ho fatto proprio bene a non prendere la 500. A parte che ho già la Cararama che costando la metà non mi pare tanto peggio.
Comunque ho scoperto un'altra cosetta interessante. Non so se ne ho già parlato, nel caso cancellerò. Non trovo giusto che alla stessa cifra (19,90) propongano sia il modello/libretto che il modello/libretto+4ruote di gennaio. E nemmeno che qui riforniscano solo la combinazione più costosa, cioè quella senza rivista. Ce l'ho già, la rivista, ma almeno la copia in più potrei darla a un amico.

Rosso, non ho capito il passaggio sul messaggio più in su, più in la, (...controvento è lotta dura ma... sembra un verso di scouting for boys), puoi spiegare perpiacere.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 18 gennaio 2008, 10:28 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2006, 20:05
Messaggi: 2699
Località: Genova e Milano
vin ha scritto:
A me lollex da profondo fastidio vedere che c’è sempre qualcuno pronto a riprendere quello che dicono gli altri (me molto spesso) senza peraltro avere alcun titolo per farlo.
Su questo forum c’è un moderatore che è autorizzato a bannare e anche a espellere chi ritiene opportuno.
Quindi sei cortesemente pregato di evitare in futuro intervenire nuovamente col tuo tono da professorino su tutto quello che io scrivo, che è sempre (ed in questo caso l’ho anche specificato) una mia opinione strettamente personale.
Oppure perché sono un "addetto ai lavori", come dici tu non devo avere un opinione ?
Il mio linguaggio non sarà sicuramente forbito come il tuo, ma ho purtroppo la caratteristica di dire quello che penso direttamente (magari qualche volta usando qualche termine colorito) piuttosto che fare dei discorsi ipocriti.
La mia capacità di analizzare il mercato, sulla quale peraltro non sei tenuto a dare giudizi, mi permette di capire che se un modello X oggi viene venduto da un artigiano a un certo prezzo e dopodomani viene venduto da qualcun altro a un decimo del prezzo utilizzando vari escamotage ci sono molte probabilità chi lo produceva all’inizio non ne venda più uno e quindi è costretto a chiudere baracca.
Forse per te se dei giornalisti rimangono senza lavoro è più grave che se ci rimane un artigiano?

Vin, temo che tu non abbia correttamente interpretato il mio intervento.
Non ho scritto che preferisco vedere a spasso un artigiano anziché un giornalista.
Tanto meno ho affermato che, in quanto addetto ai lavori, tu non debba avere un opinione.
Mi sono semplicemente permesso di commentare - e non di riprendere - il tuo pensiero, come ritengo mio diritto fare, salvo indicazione contraria da parte del moderatore: in particolare, osservando che da un professionista del settore mi sarei aspettato un intervento più costruttivo di un’inelegante ‘gufata’ nei confronti della collezione allegata a Quattroruote: cosa ben diversa dall’esprimersi in maniera diretta.

Io resto dell’idea che tra i tuoi prodotti e i modelli da edicola intercorra la stessa differenza esistente tra un vino D.O.P. e il Tavernello: si rivolgono a ben diverse tipologie di pubblico.
Così come ritengo naturale che un neofita, magari molto giovane, inizi la propria raccolta con le automobiline da chiosco, per non spendere troppi soldi in un hobby che potrebbe presto stufarlo, dubito seriamente che il collezionista esperto possa affiancare, nella propria vetrina, modelli speciali a quelli venduti in edicola. A meno, naturalmente, che non vi sia costretto da pressanti necessità economiche: motivazione, temo, sempre più ricorrente nel nostro paese, come aveva tempo fa osservato ddt in un topic inerente, se la memoria non mi tradisce, una borsa scambio tenutasi a Faenza. Questo, però, è altro discorso.

carletto ha scritto:
E' vero noi siamo meno di loro, ma se vogliono accattare clienti devono anche allettarli... Idem con le vetrinette: altrove ogni modello ha il suo box in plastica, qui blisteracci. E non danno nemmeno più l'espositore a chi si abbona...

Ricollegandomi a quanto ho scritto in risposta a vin, al momento il pubblico italiano ha mediamente meno soldi in tasca rispetto a quello francese e spagnolo. Nessuna campagna promozionale ragionevolmente praticabile può sovvertire tale dato di fatto; gli uffici marketing delle case editrici regolano i propri investimenti di conseguenza.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 101 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 7  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice