Oggi è giovedì 17 ottobre 2019, 17:20

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Lancia Prisma Agnelli --------- Edit: FINITA!!
MessaggioInviato: giovedì 29 maggio 2008, 10:28 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 19:06
Messaggi: 3400
Località: Mestre (VE)
Finisce la scuola... ricominciano gli impegni modellistici! Giusto ieri ho ripreso in mano pennelli & stucco per cominciare questa prisma. La mia intenzione è di fare questa appartenuta all'Avvocato caratterizzata dalla presenza della meccanica proveniente da una Delta integrale quindi motore 2.0 8V e trazione permanente; volante nardi, interni in pelle connoly, e qualche altro particolare come i cerchi Thema che però sono stati montati dai successivi proprietari; anzi se qualcuno ha foto d'epoca mi potrebbe dire che cerchi aveva in origine? thanx...
Immagine

partendo ovviamente dalla Norev uscita in edicola. quindi ieri sverniciatura, sistamezione scocca (mai visto un metall così brutto..sembrava una colata di resina del peggior artigiano francese!) con stucco per il tetto apribile e limatura del cofano ricurvo che ho un pò appiattito ma devo ancora finire... APPELLO IMPOSSIBILE:a qualcuno avanza un parabrezza per questa prisma? perchè togliedo i tergi ho tirato uno striscione che ho già ripassato col polish ma non è venuto tutto.. Potrei sostituirlo con quello della Delta Edison che cannibalizzo per la Prisma (volante, tergi, specchi, scarichi ecc ecc) ma purtorppo la cornice è sulla scocca e non sul vetro...
A presto per gli aggiornamenti. PS: se interessano ho altre foto della Prisma agnelli...
Immagine Immagine Immagine


Ultima modifica di AndreaR il mercoledì 10 settembre 2008, 17:01, modificato 2 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Lancia Prisma Agnelli
MessaggioInviato: giovedì 29 maggio 2008, 10:51 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:05
Messaggi: 2791
Località: Un po' qua, un po' là
AndreaR ha scritto:
...quindi motore 2.0 20 V...

...troppe valvole! :D
Se hai altre foto postale pure, per il resto buon lavoro!
Di Giuanin ricordo di aver visto in giro x Torino la (brutta) Delta Integrale cabrio qualche anno fa....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 29 maggio 2008, 12:27 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 19:06
Messaggi: 3400
Località: Mestre (VE)
Ho corretto, grazie Andrea!
Ecco le altre foto in mio possesso assieme ad una descrizione della vettura trovata in internet.
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Costruita in soli due esemplari, di cui uno distrutto in una sessione di prove dall'Ing. PIANTA, questa versione venne allestita presso l'Abarth di Torino. Oltre alla pregevole meccanica, capace di sviluppare 200 cv, vi sono particolari finiture in pelle Connolly e alcantara grigia, come amava l'Avvocato, dispone poi di 4 vetri elettrici e condizionatore. Il colore è il blu diplomatico nonostante l'auto nacque rosso 155 come si evince dalla colorazione del vano motore, il colore attuale venne adottato sucessivamente alla costruzione per rendere l'auto piu anonima e gradevole. Giovanni Agnelli amava usarla per spostarsi tra Torino e Saint Moritz (assieme alle sue 14 Fiat Panda 4WD) proprio per le sue fattezze di auto anonima e, per non farsi notare, volle che esteticamente si confondesse con una delle tante 1.3 di serie. I cerchi in lega visibili nella foto, del tipo usato per le 'Thema' dal 1988, sono stati montati da uno dei successivi proprietari. L'auto fu intestata alla FIAT AUTO SPA come primo intestatario, a GIOVANNI AGNELLI come secondo e successivamente a due illustri personaggi da anni gravitanti attorno al mondo Fiat, nonchè noti imprenditori: PAGANELLI e TONY CARELLO. Un esemplare unico, di illustre ed unica provenienza. Auto in eccellenti conidzioni di carrozzeria e meccanica (revisionata al momento della consegna a me), interno completmante restaurato, conseva ancora il volante e il pomello in radica NARDI dell'Avvocato e la modifica alla pedaliera per sopperire alla gamba claudicante dell'avvocato. Il telaio dell'auto è un telaio PRISMA appositamente modificato, la meccanica è un 2.0 8v TURBO con trazione integrale permanente, in pratica una DELTA travestita da berlina: da non confondersi con le comuni PRISMA integrale e 4wd che montavano meccanica NON TURBO e trasmissione 4x4 disinseribile modelle PUCH.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 29 maggio 2008, 17:19 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 19:06
Messaggi: 3400
Località: Mestre (VE)
eccomi qui con l'aggiornamento...approfittando dell'assenza dei miei ho fatto pure un sessione serale.. ho dato una bella sistemata al muso:ho accorciato il cofano di modo che la calandra sporga un pochino.. non fatevi ingannare dalle foto perchè sia le ombre che le tracce della carta vetrata sul metallo fanno sembrare il muso da davanti peggio di come era prima.Ho messo il volante giusto con piantone annesso (ho saldato il piantone con la plancia con il saldatore..è la prima volta che faccio una cosa del genere..non male!). per ora è tutto, folks!

nella prima foto il confronto tra il volante tipo Nardi e quello originale
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 30 maggio 2008, 8:48 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:05
Messaggi: 2791
Località: Un po' qua, un po' là
AndreaR ha scritto:
...
Oltre alla pregevole meccanica, capace di sviluppare 200 cv...
...

....quindi aveva un 2.0 8v elaborato, perchè mi pare che su Delta Integrale 8v i cavalli fossero intorno ai 180 (pochi di più o pochi di meno a seconda che fosse o no kat), mentre 200 erano i cavalli della 16v..... unica in tutti i sensi..... grazie delle foto.....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 30 maggio 2008, 9:07 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:19
Messaggi: 5999
Località: Luce ti nega il sol, o terra, l'erba malvagia
Ottimo. Secondo me devi solo assotigliare ulteriormente lo spigolo anteriore del cofano. Bravo per la saldatura.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 30 maggio 2008, 10:07 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 19:06
Messaggi: 3400
Località: Mestre (VE)
Si l'avevo notato pure io solo che non so come fare perchè se assottiglio dal basso (vedi foto) mi rimane poi spazio libero tra il bordo ed il gruppo fanali/mascherina... Quindi bisognerebbe ricominciare il lavoro sul cofano...:shock:

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 30 maggio 2008, 11:59 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 11:35
Messaggi: 25997
Località: Ai confini della realtà
Prima del resto, com'è andato l'anno scolastico?
Faccio la vecchia zia ma il mio compito è questo..


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 30 maggio 2008, 12:26 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 19:06
Messaggi: 3400
Località: Mestre (VE)
neanche un debituccio cara zia... :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 30 maggio 2008, 12:31 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 11:35
Messaggi: 25997
Località: Ai confini della realtà
Bene, la gioventù dev'essere sempre attiva ed in attivo!
Continua con i tuoi lavori e facci partecipi dei progressi modellistici.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 9 giugno 2008, 13:10 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 19:06
Messaggi: 3400
Località: Mestre (VE)
eccoci qui.. lavoro di minigonne visto che l'Avvocato non le aveva.. limatura + sistemazione pianale visto che si era venuta a formare un vuoto tra il fondino e la carrozzeria. Ci ho interposto uno spessore fatto di carta telefonica, una volta verniciato il tutto di nero sembrerà come sulla vera.. Spero...

Prima
Immagine
Limate le minigonne
Immagine
Rifinito il tutto
Immagine
spessori incollati
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 1 luglio 2008, 13:34 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 19:06
Messaggi: 3400
Località: Mestre (VE)
Micro aggiornamento:
Immagine Immagine Immagine

Ho fatto le cornici del parabrezza e del lunotto cromate (non mi aspettavo di riuscire a farle senza neanche una sbavatura) con il pennarello argento della Pilot; ho ho fatto il foro per il tubo di scarico sinistro in quanto anche se non ho foto del posteriore da un 3/4 anteriore si intuisce qualosa e data la presenza del motore della Delta Integrale (dotata di due scarichi)... Ho finito per il cruscotto con volante Nardi in legno ed alluminio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 3 luglio 2008, 12:38 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 19:06
Messaggi: 3400
Località: Mestre (VE)
Colorata di blu lord (le foto fanno cacare ma in realtà è un bel blu, per intenderci quello dei Carabinieri). Sta mattina l'ho anche sverniciata di nuovo perchè sulla vernice sono venuti fuori dei puntini schifosi... vabbè si ricomicia!

ImmagineImmagineImmagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 7 luglio 2008, 13:09 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:19
Messaggi: 5999
Località: Luce ti nega il sol, o terra, l'erba malvagia
Bravo Andrea, mi sembra che stia venendo proprio bene. Se mi permetti l'intromissione darei una passatina di lucido sulla corona del volante, magari una tonalita' un pelo piu' scura non starebbe male.
Complimenti per la mano ferma, le cornici sono davvero belle.
I puntini possono essere polvere ricaduta durante l'essicazione: se prendi una scatola da scarpe e la usi come cabina di verniciatura spennellando un po' d'acqua selle pareti prima di spuzzare, e ricopri il tutto per l'asciugatura, la cosa dovrebbe ridursi. Alla fine tieni conto che una bella passata di compound (o pasta abrasiva finissima) dopo una leggerissima passata di carta abrasiva oltre i 2000 (bagnata) e' necessaria per un auto "civile".


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 7 luglio 2008, 13:19 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:35
Messaggi: 12379
Località: SINAI
Le bollicine potrebbero essere dovute all'umidità.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice