Oggi è giovedì 16 agosto 2018, 21:11

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 969 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 60, 61, 62, 63, 64, 65  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: I modelli del B.I.B.
MessaggioInviato: venerdì 15 giugno 2018, 20:42 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 luglio 2013, 9:11
Messaggi: 4522
Località: Savona
Sì omonimo, eccola con altri due Acorn, nel sontuoso, per l' epoca, montaggio di Ugo Fadini e presentati nella sua rubrica nel n. 3 del 1973. Fadini forniva anche la lista credo completa dei modelli Acorn, con molte note tecniche e storiche, tra le quali spicca quella che parla di una Porsche 917 K in metallo basata sulla 908 Solido (!?!) e quindi, teoricamente, con portiere apribili! Ne fu realizzata una trentina di esemplari come prove di fusione, ma i risultati deludenti fecero abortire il progetto. Conferma anche quello che mi sembrava di ricordare, il triciclo Morgan su realizzato sia in acetato che in metallo, il solo oltre alla 917.

PS La Morgan potrebbe essere la stessa della foto precedente, il che spiegherebbe l' alta qualità sua e della P5, dato che anch' essa molto probabilmente è opera di Fadini.


Allegati:
DSC_4588.JPG
DSC_4588.JPG [ 120.42 KiB | Osservato 564 volte ]
DSC_4589.JPG
DSC_4589.JPG [ 106.94 KiB | Osservato 564 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: I modelli del B.I.B.
MessaggioInviato: venerdì 15 giugno 2018, 20:55 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 luglio 2013, 9:11
Messaggi: 4522
Località: Savona
La serie comprendeva anche alcuni veicoli pesenti in scala 1/72 ed è proprio di uno di essi, l' autobus Dennis del 1937, l' unica foto di un kit da montare che ho trovato. Eccola, giusto per capire con cosa si aveva a che fare...

PS Poichè non riuscivo a scaricarla ho fotografato il video, perciò si vede il riflesso della mia Nikon...


Allegati:
DSC_4590.JPG
DSC_4590.JPG [ 116.68 KiB | Osservato 563 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: I modelli del B.I.B.
MessaggioInviato: sabato 16 giugno 2018, 9:55 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 24 novembre 2006, 11:50
Messaggi: 364
Località: Verona
Cita:
PS Poichè non riuscivo a scaricarla ho fotografato il video, perciò si vede il riflesso della mia Nikon...


Tasto "Stamp", poi apri Paint, fai Ctrl+v e salvi come jpg


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: I modelli del B.I.B.
MessaggioInviato: sabato 16 giugno 2018, 10:20 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 16:21
Messaggi: 7151
... la mia memoria, frastornata e tremebonda, mi dice: yes ... era proprio la Ford Alan Mann P68 ...
La cosa simpatica degli Acorn è che avevano stampati vetri e tagli portiera e quant'altro ... a modo loro
erano dannatamente precisi e ben fatti ... me li immagino a ... stumpf stumpf stumpf ... stampare questi
bizzarri automodelli con il sotto-vuoto ... un modo pioneristico è sempre assolutamente apprezzato e
apprezzabile.
Poi venne il metallo-bianco ... con più o meno piombaccio (vedere il peso del modello stesso per capire),
poi arrivarono delle resine gialle piene di buchi ... poi arrivarono delle resine color tra-su-de-ciuc ... e poi:
BINGO ... nel sud della Francia, dei signori trovarono la resina poliuretanica sotto-vuoto (Record, Starter
e Provence Moulage) ... e poi RI-BINGO ... nel nord della Francia, un signore fece stampare dei metalli-bianchi
mai visti prima (un certo Andrè) ... e la luce fu ... in quel momento (anche il quel momento) si poteva dire,
come disse (credo) l'Ispettore Clouseau: "maledeti frANcsesi" ...
(in senso buono, in questo caso, beninteso)
ps
va anche aggiunto che i Quattroruotine di quegli anni sono una vera miniera per gli albori degli "speciali" ...
da collezionare e conservare con cura ... come fa, giustamente, il nostro amico Marco ... gli articoli di Fadugo
(come lo chiamavano noi) erano eccezionali ... come i suoi montaggi di quell'epoca preistorica ... ridendo e
scherzando stiamo parlando di 45 anni orsono ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: I modelli del B.I.B.
MessaggioInviato: sabato 16 giugno 2018, 10:31 
Non connesso

Iscritto il: sabato 24 novembre 2007, 18:43
Messaggi: 660
Località: Varedo (MB)
Ciao Paolo, è sempre bello leggere i tuoi Amarcord.
Mario


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: I modelli del B.I.B.
MessaggioInviato: sabato 16 giugno 2018, 10:37 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 16:21
Messaggi: 7151
galimba ha scritto:
Ciao Paolo, è sempre bello leggere i tuoi Amarcord.
Mario

Grazie, Mario.
Il fatto strano è che che sembrano appartenere a un altra vita; a un altro mondo.
Poi invece, taaac ecco una pagina di Quattruotine di quel besugo (inteso come pesce :wink: ) di Marco e taaac tutto ritorna.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: I modelli del B.I.B.
MessaggioInviato: sabato 16 giugno 2018, 13:26 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 luglio 2013, 9:11
Messaggi: 4522
Località: Savona
Grazie Edo.ardo! Ci ho provato e ci sono anche riuscito, solo che ho dovuto ridimensionare molto per stare nel limite dei 250 kB.

PS...B.I.B. potrebbe anche stare per Bottom Italian Besug, oppure Besug Italian Builder...


Allegati:
Acorn.png
Acorn.png [ 245.75 KiB | Osservato 503 volte ]
normal_besugo14.JPG
normal_besugo14.JPG [ 44.45 KiB | Osservato 503 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: I modelli del B.I.B.
MessaggioInviato: sabato 16 giugno 2018, 13:35 
Non connesso

Iscritto il: martedì 11 aprile 2017, 8:19
Messaggi: 41
I am not sure if all the models listed were produced by Acorn ,Regarding production numbers of white metal kits ,I think figures of 2000 were optimistic , in the late 70s I spoke with Brian Harvey about the GPM range , he said good sales were 400 for a kit many not getting near that .A friend produced handbuilt models in limited series of 100 , none of his .range got near to 100 , so we must accept that many production numbers were aspirational and never achieved .


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: I modelli del B.I.B.
MessaggioInviato: sabato 16 giugno 2018, 14:29 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 16:21
Messaggi: 7151
Fitzgerald ha scritto:
I am not sure if all the models listed were produced by Acorn ,Regarding production numbers of white metal kits ,I think figures of 2000 were optimistic , in the late 70s I spoke with Brian Harvey about the GPM range , he said good sales were 400 for a kit many not getting near that .A friend produced handbuilt models in limited series of 100 , none of his .range got near to 100 , so we must accept that many production numbers were aspirational and never achieved .

You are absolutely right, Fitzgerald.
In those days, every information came from a couple of important magazines and mail order
catalogues.
Mainly from "Modelisme" in Paris and from "Quattroruotine" in Italy; they both had serious
correspondants all over Europe.
Too from both the Mikansue family with their old-style cyclostyle
catalogues and Brian Harvey, who, if I am not wrong, started with Four Small
Wheels back in 1972.
Frankly I don't remember if they were talking about quantities and not just retail prices.
Those quantities were, for sure, aspirational, as you said and not real.
Our first co-operation with John Day counted 500 kits
(Ferrari 159 Spyder-Corsa and Ferrari 312 B2 F.1 1972)
(even though the guy sold a lot more on his own :( ).
I can personally witness that our realistic quantities for a kit series was
one thousand... while I suppose that John Day easily reached fifteen hundred or more.
GPM series were less popular and were selling less.
Nice to have your contribution in these pages Fitz.

ps
che brutti occhi quel Besugo ... :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: I modelli del B.I.B.
MessaggioInviato: sabato 16 giugno 2018, 14:34 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 16:21
Messaggi: 7151
Una piccola postilla ... in relazione al grande Ugo Fadini ... peccato che non abbia (penso) nè la voglia
nè il tempo per partecipare a questi nostri dottissimi ricordi automodellistici.
Quante cose avrebbe da dirci su quell'alba degli "speciali"!
Il fatto è che, come sempre con questi discorsi, sono rimaste forse una dozzina di persone interessate al
prodromo delle serie artigianali dell'automodellismo.
A questo proposito, caro Marco, rivedrei molto volentieri la tua (o le tue) Kanda; erano sublimi e penso
lo siano ancora.
E qualche parola andrebbe spesa sul come era assemblate.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: I modelli del B.I.B.
MessaggioInviato: sabato 16 giugno 2018, 15:46 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 luglio 2013, 9:11
Messaggi: 4522
Località: Savona
Certo Paolo, ma prima vorrei chiudere il dossier Acorn con uno stralcio della lunga corrispondenza da Londra di Gordon P. Holding pubblicata sul n. 6 del 1969 della solita 4ruotine, quasi interamente dedicata agli Acorn e a Peter Atkinsons. Nella prima pagina parla del suo primo impatto con questi kits, precisamente le due Morgan, a tre e a quattro ruote e delle relative difficoltà del montaggio. La seconda è quella che posto, spero che si legga, ho dovuto ridimensionarla per stare nel solito limite di 250 kB. A un certo punto si leggono delle anticipazioni sui modelli programmati dall' azienda, in metallo, che però non videro mai la luce. Per l' Austin Seven aperta era prevista la capote in pelle!
In alto a dx il kit della Morgan plus 4.

PS Compare anche la Sumbeam GP di Paddy Stanley che pubblicai all' inizio di questo thread, quella con la carrozzeria divisa a metà longitudinalmente...


Allegati:
DSC_4602.JPG
DSC_4602.JPG [ 243.79 KiB | Osservato 485 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: I modelli del B.I.B.
MessaggioInviato: sabato 16 giugno 2018, 16:19 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 luglio 2013, 9:11
Messaggi: 4522
Località: Savona
Avevo già presentato le due Kanda anni fa, ma lo rifaccio volentieri. Incomincio con la Honda RA 273 del 1966, uscita nel 1968. Quattroruotine lo offrì ai soci per 9.000 £., che non erano poche. La confezione, che ho, ma non è a portata di mano, è un bel cofanetto di plastica rigida di dimensioni abbondanti inserita in una scatola chiusa di cartone.
Era disponibile con il motore verniciato di nero opaco e la carrozzeria in ottone naturale oppure verniciata di bianco. La mia era in origine con la carrozzeria non verniciata, ma volevo le fedeltà quindi la verniciai, più di 40 anni fa. Fui molto fiero dello stemma sul musetto e del cerchio rosso, verniciati a pennello, oltre ovviamente alle bande sui fianchi. Fu certamente un sacrilegio, ma è relativamente facile smontarla e riportarla allo stato originale. Fu prodotta in 1080 esemplari.


Allegati:
DSC_4591.JPG
DSC_4591.JPG [ 125.86 KiB | Osservato 483 volte ]
DSC_4592.JPG
DSC_4592.JPG [ 100.25 KiB | Osservato 483 volte ]
DSC_4593.JPG
DSC_4593.JPG [ 95.75 KiB | Osservato 483 volte ]
DSC_4594.JPG
DSC_4594.JPG [ 104.29 KiB | Osservato 483 volte ]
DSC_4595.JPG
DSC_4595.JPG [ 104.61 KiB | Osservato 483 volte ]
1966-honda-ra273-3.jpg
1966-honda-ra273-3.jpg [ 104.44 KiB | Osservato 483 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: I modelli del B.I.B.
MessaggioInviato: sabato 16 giugno 2018, 16:47 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 luglio 2013, 9:11
Messaggi: 4522
Località: Savona
Ed ora la Brabham BT 19 sempre del 1966. Uscì l' anno dopo. Quattroruotine dapprima la offrì ai soci alle stesse condizioni della Honda, prenotai anche questa, ma poi mi arrivò una lettera nella quale il club comunicava la rinuncia ad importare il modello, probabilmente a causa del basso numero di esemplari prodotti, 308. Successivamente mi arrivò un' altra lettera di un negozio milanese (non ricordo quale, credo di averla ancora da qualche parte, quando rimetterò in ordine tutto la ritroverò...forse...) che me ne proponeva uno al modico prezzo di 13500 £. ed eccola. In origine non era verniciata, nemmeno il motore. Stesse considerazioni della Honda per la mia verniciatura. Rispetto alla Honda ha in più i fili delle candele e gli strumenti incisi sul cruscotto, che forse si intravedono nella foto del retro. In entrambi i modelli le ruote sono fissate da minuscole viti.
L' assetto improbabile non dipende dal mio rimontaggio, era così in origine. Probabilmente forzando un po' migliorerebbe, ma non mi fido.
Il modello non è dotato della parte di carrozzeria che copre le testate.


Allegati:
DSC_4596.JPG
DSC_4596.JPG [ 133.02 KiB | Osservato 477 volte ]
DSC_4597.JPG
DSC_4597.JPG [ 115.44 KiB | Osservato 477 volte ]
DSC_4598.JPG
DSC_4598.JPG [ 122.97 KiB | Osservato 477 volte ]
DSC_4599.JPG
DSC_4599.JPG [ 121.96 KiB | Osservato 477 volte ]
DSC_4600.JPG
DSC_4600.JPG [ 118.08 KiB | Osservato 477 volte ]
Brabham-Repco-GP-Olanda-1966-436x291.jpg
Brabham-Repco-GP-Olanda-1966-436x291.jpg [ 64.54 KiB | Osservato 477 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: I modelli del B.I.B.
MessaggioInviato: sabato 16 giugno 2018, 16:54 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 luglio 2013, 9:11
Messaggi: 4522
Località: Savona
Ed eccole insieme.

PS Carmodel le quota 25 euro, ma ovviamente non sono disponibili. Se qualcuno le ha, in ordine e con scatola, e vuole disfarsene, a 25 euro l' una le prendo io, anche se le ho già...

http://www.carmodel.com/it/kanda-kit/-/ ... am/f1/5477
http://www.carmodel.com/it/kanda-kit/-/ ... da/f1/5478


Allegati:
DSC_4601.JPG
DSC_4601.JPG [ 151.67 KiB | Osservato 476 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: I modelli del B.I.B.
MessaggioInviato: sabato 16 giugno 2018, 17:10 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 3 luglio 2013, 9:11
Messaggi: 4522
Località: Savona
Infine, dato che penso che non capiti spesso di vedere questi modelli, un confronto con due analoghi die cast dell' epoca di qualità, ovviamente la Ferrari 312 del tragico Montecarlo '67 della Solido e la Matra-Matra 12 cilindri di Beltoise, Olanda '68, della Dinky France.

Avevo letto da qualche parte nella rete, anni fa, che si vocifera di almeno altre due F1 Kanda realizzate all' epoca, se ricordo bene una Ferrari e una Eagle, sempre del 1966, ma non ne ho mai saputo nulla. Ammesso e non concesso che sia vero, molto probabilmente si trattò di una ridottissima produzione mai uscita dal Giappone.


Allegati:
DSC_4604.JPG
DSC_4604.JPG [ 139.63 KiB | Osservato 474 volte ]
DSC_4605.JPG
DSC_4605.JPG [ 109.24 KiB | Osservato 474 volte ]
DSC_4606.JPG
DSC_4606.JPG [ 106.77 KiB | Osservato 474 volte ]
DSC_4607.JPG
DSC_4607.JPG [ 142.02 KiB | Osservato 474 volte ]
DSC_4608.JPG
DSC_4608.JPG [ 141.88 KiB | Osservato 474 volte ]
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 969 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 60, 61, 62, 63, 64, 65  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice