Oggi è giovedì 17 ottobre 2019, 17:14

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 30 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Xsara WRC winner Monte '05: editoriale Domus Vs Altaya
MessaggioInviato: lunedì 9 luglio 2007, 10:52 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 23 gennaio 2006, 20:54
Messaggi: 1329
Località: Cuneo
Sfida tutta edicolosa fra due prodotti da meno di 3,00 euro caduno.

La Altaya è la prima uscita della collezione dedicata al Monte mentre l’editoriale Domus era stata abbinata ad uno speciale sul Motor Show ed a qualche altra pubblicazione minore.

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

editoriale Domus:
· sbagliata la targa
· sbagliato posizione e forma del terminale di scarico
· errato il numero di gara lato navigatore (il numero va lato cerniera)
· assenza cinture di sicurezza
· ho gradito sul cruscotto il ripetitore della marcia innestata
· ho gradito i finestrini laterali “a filo” carrozzeria

Altaya:
· targa corretta ( 584 DEX 78 ) relativa al telaio T431 (ex-targato 23 DDM 92)
· le sporcature (effetto neve) non mi fanno impazzire
· specchietti un po’ striminziti
· presa d’aria abitacolo e camera-car realizzati nello stampo e un po’ impastati


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 9 luglio 2007, 11:20 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 11:35
Messaggi: 25997
Località: Ai confini della realtà
Io la vedo da vecchio collezionista, poco propenso all'edicola.
Meglio poche ma buone. Ma ciò non toglie che il tuo confronto sia interessante.
Auto Art.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 9 luglio 2007, 11:49 
Non connesso

Iscritto il: sabato 2 giugno 2007, 19:18
Messaggi: 155
e perchè quella dell'editoriale domus da dove viene?o da li o da norev...e direi che non è affatto brutta direi,al di la di banali errori di livrea,con un aggiuntivo di decals,e un pò di documentazione la si porta al pari della auotart con sole 5 euro,quanto costava il giornale.Finchè dite che la Ixo è orrenda è vero,ma questa,che è poi la stessa della serie High speed mi sembra proprio azzeccata,forse solo l'alettone è un pò enorme...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 9 luglio 2007, 11:54 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 11:35
Messaggi: 25997
Località: Ai confini della realtà
Per il momento, Auto Art non la trovi in edicola. C'è Art Design, mi pare, Art Decò..e forse qualcos'altro.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 9 luglio 2007, 14:26 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2006, 20:05
Messaggi: 2699
Località: Genova e Milano
Pollice verso per il modello Domus, a meno di non utilizzarlo come buona base per una drastica elaborazione. Si tratta, infatti, di una versione MC 2004 decorata secondo le specifiche dell'anno successivo: vedasi, oltre a quanto già segnalato da E626.409, le piccole pinne sul tetto.
Il modello Altaya è concettualmente fedele all'originale, ma con tutte le grossolanità proprie di certa produzione Ixo.
Meglio, IMHO, risparmiare qualche soldino e acquistare il die-cast Autoart: io ho la versione del Sanremo 2003, e vi garantisco che è tutt'altra musica.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 9 luglio 2007, 14:31 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 ottobre 2006, 20:48
Messaggi: 129
Umberto ha scritto:
Per il momento, Auto Art non la trovi in edicola. C'è Art Design, mi pare, Art Decò..e forse qualcos'altro.


direttamente non li trovi, ma le lingue più informate dicono che il modello della Domus o della High Speed derivi dallo stampo Autoart....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 9 luglio 2007, 15:31 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 11:35
Messaggi: 25997
Località: Ai confini della realtà
Essendo fatti al CAD, questi modelli sono molto simili tra loro, almeno sotto l'aspetto delle linee generali.
Sarebbe opportuno averli tutti per le mani, in modo da formulare un parere equilibrato. Ad occhio, vedo differenze qua e là ma può darsi che sbagli.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 9 luglio 2007, 19:10 
Non connesso

Iscritto il: sabato 2 giugno 2007, 19:18
Messaggi: 155
careful with axe Eugene ha scritto:
Umberto ha scritto:
Per il momento, Auto Art non la trovi in edicola. C'è Art Design, mi pare, Art Decò..e forse qualcos'altro.


direttamente non li trovi, ma le lingue più informate dicono che il modello della Domus o della High Speed derivi dallo stampo Autoart....



esatto,avendole entrambe,a me sembrano identiche...oppure,come nei peggiori dei casi,è derivata da norev,che però non avendo toccato con mano non mi sento di confermare...tuttavia come dici lollex è una buona base per una drastica elaborazione,cioè svernicio e rivernicio.Quella della Domus è,con la autoart la migliore xsara in commercio,anche più del kit racing43,o PM,perchè l'effetto vetri a filo della carrozzeria rende davvero molto le linee del modello in scala 1:1.Il concetto del modello da edicola,come molti lo interpretano,cioè compro perchè costa poco,è sbagliato,e infatti la mia filosofia è l'opposto,compro ciò che è bello,per poi risistemarlo.La xsara domus l'ho comprata proprio perchè è migliore anche dei kit,sostiuendo l'alettone,magari anche i cerchi,l'interno è già pronto,basta dettagliarlo un attimo e con una buona decals il modello è fatto.Poi chiaramente torniamo sempre sullo stesso concetto,chi non ha manualità,tempo ecc...ecc... allora li si compra l'Autoart.Altrimenti questa è un ottima alternativa per il fai da te,proprio perchè è molto simile all'autoart,buon rapporto qualità-prezzo.Boccio invece del tutto,sia per radicali elaboreazioni,sia l'acquisto del diecast in se,la IXO,purtroppo non ci azzecca,cosi come molte auto che sta riproducento,che hanno calato di gran lunga in qualità (vedi cerchi sempre molto brutti e con fome fantasiose,nonchè livree che lasciano il tempo che trovano)...Dirò una scemenza,ma la cara vecchia Vitesse made in Portogallo lavorava meglio considerando gli anni passati...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 9 luglio 2007, 22:59 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2006, 20:05
Messaggi: 2699
Località: Genova e Milano
puntos2000 ha scritto:
Dirò una scemenza,ma la cara vecchia Vitesse made in Portogallo lavorava meglio considerando gli anni passati...

Purtroppo è la sacrosanta verità, altro che scemenza. Salvo poche eccezioni, appare evidente lo scadimento qualitativo dell'odierna produzione Ixo rispetto alle prime uscite, recuperate dal catalogo Vitesse.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2007, 9:23 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 11:35
Messaggi: 25997
Località: Ai confini della realtà
IXO ha diversi fornitori, come Minichamps.
Basta guardare la qualità dell'Aston Martin DB9R oppure la nuova Citroen C4..
Non tutte le ciambelle riescono con il buco, anche la vecchia Vitesse ha molte colpe in fatto di qualità.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2007, 9:25 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 19:06
Messaggi: 3400
Località: Mestre (VE)
Umberto ha scritto:
IXO ha diversi fornitori, come Minichamps..


Fornitori??? :oops: :oops:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2007, 9:33 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 11:35
Messaggi: 25997
Località: Ai confini della realtà
In Cina esistono varie fabbrichette che producono autonomamente modelli. Si va un po'da uno e un po'dall'altro.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2007, 9:58 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:05
Messaggi: 2791
Località: Un po' qua, un po' là
lollex ha scritto:
Pollice verso per il modello Domus, a meno di non utilizzarlo come buona base per una drastica elaborazione. Si tratta, infatti, di una versione MC 2004 decorata secondo le specifiche dell'anno successivo...

Ma al Monte '05 non corsero con la versione dell'anno precedente?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2007, 10:16 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 23 gennaio 2006, 20:54
Messaggi: 1329
Località: Cuneo
AndreaB ha scritto:
Ma al Monte '05 non corsero con la versione dell'anno precedente?

E' possibile che la vettura subì un'evoluzione (ci sarà qualcuno che potrà confermare...), nel 2004 Loeb usò il telaio T431 sia nella prova tedesca che al Tour de Corse, ma per la prova monegasca del 2005 l'auto venne ritargata ( da 23DDM 92 a 584 DEX 78 ).
Confermo il difetto segnalato da lollex relativo a due piccoli rigonfiamenti nella parte centrale del tetto della editoriale Domus.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 10 luglio 2007, 10:17 
Non connesso
Site Admin

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 11:35
Messaggi: 25997
Località: Ai confini della realtà
Sì, le versioni 2004 e 2005 erano del tutto uguali.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 30 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice