Oggi è mercoledì 3 giugno 2020, 20:07

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 88 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Novità Cecina - Saline di Volterra.
MessaggioInviato: mercoledì 19 dicembre 2007, 22:04 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 30 gennaio 2006, 0:00
Messaggi: 780
Non sono buone novità ( :? ), sono stati rimossi tutti i binari dal passaggio a livello alla radice est della stazione.
La notizia, riportata nella cronaca locale dei quotidiani appariva ben peggiore della realtà (tanto per cambiare :evil: ): "Ora il treno non torna più a Voltera per davvero".
Questo ignorando bellamente che il binario continua(va) oltre il passaggio a livello solo per poche centinaia di metri, come asta di manovra per il raccordo della Salina, mentre il resto delle rotaie fino a Volterra mancano dagli anni '60. :?
Da quando è stato chiuso il raccordo il PL è stato chiuso solo in occasione delle manovre dei treni di materiale ordinario (storico o meno).
Onestamente non verranno rimpianti i sobbalzi delle rotaie, ma la domanda sorge spontanea: ora treni di materiale ordinario possono arrivare a Saline?
Vogliate gradire una foto della 740-329 sul PL in questione nel 1988.
http://img87.imageshack.us/img87/640/ottobre8819um2.jpg

Ciao a tutti.
Massimo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 20 dicembre 2007, 0:23 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 10 aprile 2006, 15:34
Messaggi: 53
Località: Colle di Val d'Elsa Si
Peccato! Si perde il tratto iniziale per Volterra con le traverse in ferro, credo uno dei pochi tratti con tale accorgimento...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 20 dicembre 2007, 14:28 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 gennaio 2006, 16:48
Messaggi: 375
Località: prov.Milano
gia' ci sono stato questa estate su quelle traverse, facendo un po' di foto, a tutta la stazione, ma non sono riuscito a capire come si sviluppava il raccordo dopo i pochi metri visibili oltre il passaggio a livello


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 20 dicembre 2007, 14:35 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 11:10
Messaggi: 512
Località: Montescudaio (PI)
La cosa non credo abbia molta importanza, dato che i treni ordinari per Saline sono composti unicamente da 1 automotrice.
Per gli storici, nemmeno, dato che la stazione di Cecina non ha piu` la rotonda e la colonna idraulica, di conseguenza niente piu` storici a vapore sulla linea per Saline.

ciao

Marco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 20 dicembre 2007, 18:33 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 gennaio 2006, 16:48
Messaggi: 375
Località: prov.Milano
la rotonda non c'era, ma la colonna idraulica , questa estate (fine agosto )
c'era ancora , stessa posizione della foto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 20 dicembre 2007, 23:03 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 30 gennaio 2006, 0:00
Messaggi: 780
Scusate, ma per "rotonda" intendete la piattaforma girevole :?: :D
Io sapevo che le "rotonde" erano (e sono) le rimesse a settore corcolare che si sviluppano attorno ad una piattaforma girevole, c' stata una evoluzione del linguaggi oche ignoro :?: :D :D
Saluti CIRCOstanziati, ciao.
Masismo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 21 dicembre 2007, 9:01 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 11:10
Messaggi: 512
Località: Montescudaio (PI)
Pardon piattaforma girevole...

escusasse!! penitenziagite!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 2 gennaio 2008, 21:24 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 16 giugno 2006, 14:56
Messaggi: 24
Località: SAVONA
Scusate ma a Cecina la piattaforma dov'era posizionata?lato MM?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 2 gennaio 2008, 23:13 
Non connesso

Iscritto il: martedì 12 settembre 2006, 14:47
Messaggi: 151
mi sembra di scorgerla sul lato opposto al MM

http://maps.live.com/default.aspx?v=2&c ... &encType=1


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 3 gennaio 2008, 22:24 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 30 gennaio 2006, 0:00
Messaggi: 780
Noto alcune domande alle quali tento di dare risposta (sempre beneaccette le correzioni).
IL TRATTO FINO A VOLTERRA venne disarmato negli anni '60, ora è una passeggiata da escursionisti tranquilli. Il primo tratto dopo la stazione di Saline è sempre armato perché veniva usato come asta di manovra per il raccordo della Salina di Stato, questo non è stato rimosso (così mi è parso passando, velocemente, in auto).
RACCORDO DELLA SALINA, attraversando il passaggio a livello in direzione Volterra - Pomarance si trovava: 1a sbarra, binari della radice est della stazione, 2a sbarra, raccordo della salina.
Questo raccordo aveva origina da due binari tronchi posti lungo il bordo esterno dell'area di scalo, erano raccordati da uno incrocio "inglese", il binario dopo questo incrocio attraversava la strada, eseguiva una stretta curva a destra, passava su un ponte di piccole dimensioni ed entrava nella Salina attraverso un cancello.
Amici del posto mi hanno confermato che nella Salina operavano due automotori diesel (?) venduti con il ferro quando hanno smantellato i binari.
PIATTAFORMA DI CECINA: Er Panza ci ha visto giusto! È dalla parte opposta al MM, come curiosità accanto alla piattaforma passerebbe il binario di raccordo dello Zuccherificio che si vede a sinistra, curiosità nella curiosità nella foto mi sembra di vedere i tetti di due vetture passeggeri che vennero accantonate sul raccordo subito dopo l'attraversamento della strada che costeggia lo scalo. Le vetture un bel giorno sono sparite e non si sa perché.
Lo Zuccherificio è chiuso da decenni e le rotaie sono state rimosse dall'attraversamento stradale.
Spero di non avervi annoiato.
A presto.
Massimo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 3 gennaio 2008, 22:59 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 30 gennaio 2006, 0:00
Messaggi: 780
Marco, scusami :!:
Ottima citazione :D
Ciao.
Massimo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2008, 14:11 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 11:10
Messaggi: 512
Località: Montescudaio (PI)
Vi confermo che è da un paio di anni che la piattaforma girevole è scollegata dalla rete, dal momento che sono stati rimossi praticamente tutti i binari di ricovero dei carri. Vi è rimasto soltanto un paio di tronchini atti al ricovero dei mezzi d'opera.
Fidatevi che il treno lo prendo tutti i giorni alla stazione di Cecina...

ciao

Marco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 16 gennaio 2008, 10:48 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 12 aprile 2006, 22:14
Messaggi: 144
Località: Vezzano Ligure (La Spezia)
Si era cercato di organizzare un treno storico fino a Saline la scorsa primavera, ma non si era potuto fare per l'impossibilità di fare il salto macchina (a meno di non avere spinta in coda ma avrebbe ulteriormente alzato i prezzi del viaggio). Difatti il lo strato di asfalto del PL risultava rialzato di almeno 3-4 cm sopra la rotaia, rendendolo di fatto impossibile.

Saluti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 16 gennaio 2008, 11:17 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 30 gennaio 2006, 0:00
Messaggi: 780
Forse esisterebbe una possibilità, sempre ammesso che "mamma RFI", o matrigna :? ) accetti.
Saline ha tre binari passanti, con i lavori sono stati tagliati il primo (corretto tracciato) ed il secondo, il terzo binario è ancora allacciato al secondo e questi due binari confluiscono ormai in un tronchino oltretutto un po' corto (me c'è lo spazio per allungarlo quanto basta, forse).
La domanda da porsi è questa: lo "storico" potrebbe essere ricevuto sul secondo fscendo fare il "salto" della macchina col terzo :?:
Ai volenterosi l'ardua sentenza.
Nel caso ... "in bocca al lupo" :D
Massimo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 16 gennaio 2008, 11:42 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 12 aprile 2006, 22:14
Messaggi: 144
Località: Vezzano Ligure (La Spezia)
Era stata valutata anche questa ipotesi, ma la risposta dei tecnici giunti per il sopralluogo fu: "Rischia di aprirsi in due il binario"


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 88 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice