Oggi è mercoledì 8 aprile 2020, 16:09

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1507 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10 ... 101  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: giovedì 21 ottobre 2010, 12:02 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 23:10
Messaggi: 716
Non mi convince.... :?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: giovedì 21 ottobre 2010, 12:28 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:19
Messaggi: 5999
Località: Luce ti nega il sol, o terra, l'erba malvagia
Neanche a me:
ha tantissimi particolari, deve essere costata impegno e lavoro a pacchi, ma mi pare dia anche l'impressione di essere un pelo "sgualcita", come, con le dovute proporzioni, i miei modelli.
Mi spiego: tanto di cappello al fatto d'aver dettagliato cosi' massicciamente, ma a me i cablaggi sembrano poco realistici, gli scarichi li vedo non coassiali, le cerniere a canyon, i pasticcetti di verniciatura ci sono, il weathering...


Ultima modifica di flaco il giovedì 21 ottobre 2010, 13:56, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: giovedì 21 ottobre 2010, 13:37 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 14:57
Messaggi: 8096
Località: Milano
Quanta roba... certo le foto sono impietose nell'ingrandire qualsiasi difetto. Lo confesso, mi mancano gli strumenti per un giudizio sereno, e se la pietra di paragone sono i modelli giapponesi di Tecchio, esce perdente dal confronto.
Giusto per la cronaca, costa come un paio di centinaia di modelli da edicola.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: giovedì 21 ottobre 2010, 15:04 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:05
Messaggi: 2841
Località: Un po' qua, un po' là
...teniamo sempre presente che con queste foto la stiamo vedendo 3-4 volte più grande delle dimensioni reali.....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: giovedì 21 ottobre 2010, 15:48 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:35
Messaggi: 12442
Località: SINAI
AndreaB ha scritto:
...teniamo sempre presente che con queste foto la stiamo vedendo 3-4 volte più grande delle dimensioni reali.....

Questo vale per tutti...
Il modello è, a primo impatto, spettacolare, poi quando l'occhio si abitua si notano le varie tessere della carrozzeria che non combaciano perfettamente ed un livello di dettaglio comunque inferiore alle attese che un modello aperto crea.
2.000 euro per un lavoro simile sono pochi, pensando alle ore di lavoro che ci sono dietro, ma il risultato finale, li vale?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: giovedì 21 ottobre 2010, 15:54 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 17:39
Messaggi: 8761
Località: Magnifica Patria
E' il solito problema dei modellini apribili in scala 1/43 e questo non fa eccezione.
Aggiungo che ciò che si vede dal vetro del cofano motore non mi fa pensare all'auto vera...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: giovedì 21 ottobre 2010, 16:34 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 19:48
Messaggi: 510
Località: san vitaliano
Dico anche la mia e sinceramente, pur con tutte le attenuanti, il risultato finale non è assolutamente all'altezza di altri lavori di Stephane, capita anche ai migliori, non sempre la bravura, l'impegno e la professionalità sono la somma di un risultato perfetto.
Francesco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: giovedì 21 ottobre 2010, 17:04 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 giugno 2008, 20:52
Messaggi: 1568
Località: il paese del sole
Fofò ha scritto:
2.000 euro per un lavoro simile sono pochi, pensando alle ore di lavoro che ci sono dietro, ma il risultato finale, li vale?


E' possibile che non li valga assolutamente........questo però necessita qualcuno che per la stessa cifra riesca a fare lo stesso lavoro meglio.

Gli aspiranti candidati sono pregati di prendere il numerino all'elimina code....(astenersi lo zio già impegnato in altra disfida)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 22 ottobre 2010, 14:14 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:19
Messaggi: 5999
Località: Luce ti nega il sol, o terra, l'erba malvagia
Il valore di una macchinina?
Perdinci, ma e' quello che l'acquirente e' disposto a spendere per portarla a casa!
Se non l'ha commissionata nessuno e viene proposta a 2000 caprette nel caso qualcuno la compri varra' appunto 2000 caprette, se non la vende e calera' a 1500 varra' 1500 e cosi' via,al netto del valore affettivo.
Poi mettiamo che il proprietario diventi un tronista di Maria De Filippi o frequenti Lele Mora, diventando ricco e famoso e faccia outing, parlando anche di un modello cosi' e cosa': a questo punto se folle urlanti si contenderanno il manufatto a suon di bigliettoni, il suo valore aumentera' a dismisura, se invece non se lo filera' nessuno varra' zero.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 22 ottobre 2010, 14:18 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 11 gennaio 2006, 23:10
Messaggi: 716
Perfetto Flaco. Perfetto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 22 ottobre 2010, 14:25 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2006, 14:57
Messaggi: 8096
Località: Milano
:lol: :lol: :lol: Great Mr. Flack! Me lo vedo proprio Lele Mora che colleziona modelli (pun intended!) e Corona che si tatuail logo AMR su qualche spazio libero...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: venerdì 22 ottobre 2010, 22:14 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 giugno 2008, 20:52
Messaggi: 1568
Località: il paese del sole
flaco ha scritto:
Il valore di una macchinina?
Perdinci, ma e' quello che l'acquirente e' disposto a spendere per portarla a casa!
Se non l'ha commissionata nessuno e viene proposta a 2000 caprette nel caso qualcuno la compri varra' appunto 2000 caprette, se non la vende e calera' a 1500 varra' 1500 e cosi' via,al netto del valore affettivo.
Poi mettiamo che il proprietario diventi un tronista di Maria De Filippi o frequenti Lele Mora, diventando ricco e famoso e faccia outing, parlando anche di un modello cosi' e cosa': a questo punto se folle urlanti si contenderanno il manufatto a suon di bigliettoni, il suo valore aumentera' a dismisura, se invece non se lo filera' nessuno varra' zero.


Caro Flaco, sono perfettamente d'accordo sul fatto che è il mercato a determinare il PREZZO di un prodotto in base alla legge della domanda/offerta, quello che volevo dire è che ci sono cose che hanno un valore intrinseco che prescinde dal prezzo.
Un abito di sartoria ha un VALORE in sé, anche se in questo momento magari si paga un PREZZO più alto per quattro stracci cinesi di roberto ronzini, che possono avere certamente un prezzo elevato ma nessun valore in termini di contenuti.

Alla domanda di Fofò rispondevo che ritengo il modello, per il complesso delle sue caratteristiche, di valore adeguato alla cifra richiesta, perché i contenuti qualitativi (il livello della realizzazione) e quantitativi (la mole del dettaglio realizzato) ci sono tutti e per quel poco che vedo di questo mondo non so di molti che facciano meglio a costi inferiori.
Poi non ho nessuna difficoltà ad aggiungermi al coro dicendo ad esempio che quella ventola in fotoincisione urla vendetta, ma ciò non sposta di un millimetro il giudizio complessivo (che ovviamente vale per me).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: domenica 4 settembre 2011, 16:03 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 agosto 2011, 17:34
Messaggi: 1533
Ormai sono a valanga, devo recuperare un po' di anni, scherzo sù :lol:
Ritiro su il post per inserire alcune foto di un modello che più di ogni altra considerazione certifica come l'ottusità o, passatemi il termine, l'ingordigia sotto forma di percentuali, può far desistere una piccola realtà che poteva essere la soluzione e la soddisfazione di collezionisti, come il sottoscritto, che non possono aspirare a lidi Jap, inarrivabili economicamente se non magari per togliersi lo sfizio con un modello, ma alla portata di molti si.
La storia di questa MTL è simpatica e anche quello che può sembrare un acronimo non lo è, diciamo, per brevità, che potrebbe essere una sorta di codice fiscale :lol: , poi magari vedrò, col permesso del titolare, di raccontarne la brevissima storia se già non la conoscete.
Ecco dunque il modello, per ora me ne sono accapparrato solo uno, ma non dispero di poterne avere altri. Il montatore è lo stesso della 250:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

anche la confezione non era niente male..... :shock:

Immagine


non so il kit base di partenza...
Alle prossime.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: domenica 4 settembre 2011, 16:39 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:35
Messaggi: 12442
Località: SINAI
Pare un BBR...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Montatori italiani ed europei...
MessaggioInviato: martedì 20 settembre 2011, 21:18 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 12:35
Messaggi: 12442
Località: SINAI
http://www.miniwerks.com/popup.asp?dbID=15672
boh


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1507 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10 ... 101  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice