Oggi è lunedì 10 maggio 2021, 23:42

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: E 636 088
MessaggioInviato: martedì 2 febbraio 2021, 18:47 
Non connesso

Iscritto il: domenica 2 aprile 2006, 9:33
Messaggi: 1854
Località: Ventimiglia
Ciao a tutti!
La locomotiva E636 088 fino al 1999 era una normale unità di 1a serie, nelle foto dal 2001 in poi compare invece con le sembianze di un'unità di 2a serie (coprigiunto a scalino, prese d'aria sull'imperiale anzichè sulle fiancate...), è quindi palese che fra 1999 e 2001 ci sia stato uno scambio di casse (o di tutta la locomotiva).
Qualcuno conosce quando si sia verificato lo scambio (dalle foto online non si legge la data di revisione purtroppo) e da che unità provenivano le casse versione 2a serie?

Grazie e buona giornata!

Antonio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 636 088
MessaggioInviato: sabato 27 febbraio 2021, 16:56 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2006, 14:02
Messaggi: 443
Località: Firenze
Dalle ultime mie foto in coda di demolizione si legge C.C. VR. O. 11-03-99. Possibile quindi uno scambio cassa/carrelli con altra macchina in revisione in quegli stessi mesi a Verona.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 636 088
MessaggioInviato: domenica 28 febbraio 2021, 9:43 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 aprile 2012, 0:59
Messaggi: 1354
Località: ponsacco PI
alle E636 a fine vita non venivano scambiate le casse, ma il rodiggio!

a causa delle usure sui carrelli molte macchine furono fermate, e alcune di quelle che avevano cassa e parte elettrica in buone condizioni, ricevettero il rodiggio di macchine guaste ma con i carrelli in ordine, prendendone anche il numero.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 636 088
MessaggioInviato: domenica 11 aprile 2021, 9:34 
Non connesso

Iscritto il: domenica 2 aprile 2006, 9:33
Messaggi: 1854
Località: Ventimiglia
ETR245 ha scritto:
Dalle ultime mie foto in coda di demolizione si legge C.C. VR. O. 11-03-99. Possibile quindi uno scambio cassa/carrelli con altra macchina in revisione in quegli stessi mesi a Verona.


Ciao!
Grazie dell'informazione, potrebbe essere...
La data però si scontra con questa foto di Silvano Vecchi nella quale la macchina compare nel 9/99 ancora con aspetto originario:
https://www.flickr.com/photos/silver_ag ... 9aD-r7eQrn

...se la data della foto è corretta! :| :?:

Antonio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 636 088
MessaggioInviato: martedì 13 aprile 2021, 15:30 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2012, 13:01
Messaggi: 626
Località: Svizzera
Ciao, scusate avrei una domandina.. vedendo le foto del 99 noto che la 088 ha il vomere giallo e nero, mentre nelle foto del 90 non ha il vomere?
Con che criterio questo veniva montato o smontato dalle locomotive?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 636 088
MessaggioInviato: martedì 4 maggio 2021, 19:50 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 12 febbraio 2021, 3:47
Messaggi: 81
Scattata 10 anni prima o quasi del 1990,purtroppo mossa e non proprio di qualita' quando la maggiorparte delle locomotive erano senza vomere


Allegati:
E.636.088-DL Mi.Ce+E.626insecondopiano-6-1979-archivioWB-fotografia FORUM 2G Rotabili.jpg
E.636.088-DL Mi.Ce+E.626insecondopiano-6-1979-archivioWB-fotografia FORUM 2G Rotabili.jpg [ 62.4 KiB | Osservato 500 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 636 088
MessaggioInviato: martedì 4 maggio 2021, 20:50 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 21 dicembre 2016, 20:37
Messaggi: 431
Re460 ha scritto:
Con che criterio questo veniva montato o smontato dalle locomotive?

Con criterio stagionale, nei depositi che erano più organizzati (efficienti?) di altri;
allo stesso tempo si toglievano gli scaldavetri, e si revisionavano componenti per segg. stagione invernale.
Una macchina senza vomeri raffreddava molto di più i motori, nella stagione estiva, prolungandone efficienza e ciclo vita.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 636 088
MessaggioInviato: mercoledì 5 maggio 2021, 7:59 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 12 febbraio 2021, 3:47
Messaggi: 81
DOZ ha scritto:
Re460 ha scritto:
Con che criterio questo veniva montato o smontato dalle locomotive?

Con criterio stagionale, nei depositi che erano più organizzati (efficienti?) di altri;
allo stesso tempo si toglievano gli scaldavetri, e si revisionavano componenti per segg. stagione invernale.
Una macchina senza vomeri raffreddava molto di più i motori, nella stagione estiva, prolungandone efficienza e ciclo vita.

Come scritto esattamente sopra nella citazione,In'oltre erano solo alcune locomotive assegnate a alcuni DL che dotavano i vomeri nel periodo invernale specialmodo nei valichi alpini o linee a carattere nevoso


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: E 636 088
MessaggioInviato: lunedì 10 maggio 2021, 9:47 
Non connesso

Iscritto il: martedì 10 gennaio 2012, 13:01
Messaggi: 626
Località: Svizzera
rapido69senzafermate ha scritto:
DOZ ha scritto:
Re460 ha scritto:
Con che criterio questo veniva montato o smontato dalle locomotive?

Con criterio stagionale, nei depositi che erano più organizzati (efficienti?) di altri;
allo stesso tempo si toglievano gli scaldavetri, e si revisionavano componenti per segg. stagione invernale.
Una macchina senza vomeri raffreddava molto di più i motori, nella stagione estiva, prolungandone efficienza e ciclo vita.

Come scritto esattamente sopra nella citazione,In'oltre erano solo alcune locomotive assegnate a alcuni DL che dotavano i vomeri nel periodo invernale specialmodo nei valichi alpini o linee a carattere nevoso

Ah quindi diciamo che i vomeri in genere, non erano montati molto di frequente.
Grazie delle info


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttori di testata: Gianfranco Berto - Franco Tanel. Registro Operatori della Comunicazione n° 1199. Partita iva IT 01116210293 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice