Oggi è sabato 25 marzo 2023, 5:35

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Ex stazione di Garigliano
MessaggioInviato: giovedì 2 giugno 2022, 19:00 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 3 dicembre 2009, 15:57
Messaggi: 891
Qualcuno ha info sull'ex stazione di Garigliano situata sulla Roma Napoli via Formia al confine tra Lazio e Campania? Nel penultimo fotogramma di questo video si vede una foto della stazione invasa dalla vegetazione:https://youtu.be/-0OvjWwVsFw
Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ex stazione di Garigliano
MessaggioInviato: mercoledì 4 gennaio 2023, 12:53 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2017, 18:10
Messaggi: 246
Durante l'ultima guerra in quel punto passava la linea Gustav ed era frontiera tra Italia e Germania. Inoltre esisteva il paese di Lavareno Garigliano demolito nel 1943.il controllo documenti si faceva a Cellole Italiani e Minturno Scauri Tedeschi. A Garigliano salivano i tedeschi che scortavano i treni fino a Minturno Scauri dove avveniva il cambio personale e cambio locomotiva


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ex stazione di Garigliano
MessaggioInviato: giovedì 5 gennaio 2023, 12:24 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 3 dicembre 2009, 15:57
Messaggi: 891
Grazie per le info. Non ne ero a conoscenza.
Attorno al 1943 fu demolito anche il Villaggio Malanotte (con omonima fermata) tra la Galleria Vivola e Fondi Sperlonga però non sono riuscito a trovare info in merito.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ex stazione di Garigliano
MessaggioInviato: giovedì 5 gennaio 2023, 17:23 
Non connesso

Iscritto il: martedì 15 settembre 2020, 16:38
Messaggi: 142
Sul sito della "FONDAZIONE FS" sono pubblicati e visibili a tutti moltissimi Orari Commerciali del passato.
Cercando anni molto vecchi si possono avere le fiancate delle linee di quei tempi, con i nomi delle stazioni/fermate e relativa progressiva Km.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ex stazione di Garigliano
MessaggioInviato: giovedì 5 gennaio 2023, 19:37 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2017, 18:10
Messaggi: 246
Sulle pubblicazioni di servizio nelle linee esercitate con il blocco elettrico manuale oltre alle Progressive e nome località veniva scritto pure il numero del segnale (cosa che non avveniva nelle linee esercitate con il giunto telefonico). Sulle ferrovie austroungariche era usanza numerare progressivamente i segnali di avvertimento che precedevano i segnali di seconda categoria a protezione delle stazioni nelle linee esercitate con il giunto telegrafico o telefonico.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ex stazione di Garigliano
MessaggioInviato: martedì 10 gennaio 2023, 21:07 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 3 dicembre 2009, 15:57
Messaggi: 891
Sui vecchi fascicoli linea se non ricordo male il nome della fermata di Malanotte lo trovai ma non sono riuscito a trovare la storia della distruzione della zona e dello spostamento del mercato ortofrutticolo dallo scalo Vivola (Fondi Sud nei pressi di via appia km 124) all'attuale MOF nei pressi della stazione.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ex stazione di Garigliano
MessaggioInviato: mercoledì 11 gennaio 2023, 0:14 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 15 agosto 2011, 16:44
Messaggi: 695
Località: Torino
Questo documento del 1927 trovato su Google Books
dal titolo:
Ordine di servizio N. 105 - Apertura all'esercizio della direttissima Roma-Napoli
Riporta un descrizione dettagliata della linea alle sue origini con, tra l'altro, le progressive di tutte le stazioni.

Luigi Cartello


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ex stazione di Garigliano
MessaggioInviato: mercoledì 11 gennaio 2023, 2:46 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2017, 18:10
Messaggi: 246
Considerate che dopo l'apertura furono aggiunte nuove stazioni: ad esempio fu aggiunto lo Scalo Vivola, Lavareno-Garigliano, e alcuni Posti di Blocco Intermedi nonché due cabine alle radici sud e nord di Formia.
Quella pubblicazione l'ho pure io... ma ad esempio manca pure la stazione di Littoria (Latina). All'imbocco Sud della galleria di Montorso fu aperto un Posto di Movimento (spesso visibile nei reportage della Seconda Guerra Mondiale).
Cellole è stata aggiunta negli anni 40.... Su quel libro mancano molte informazioni


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ex stazione di Garigliano
MessaggioInviato: mercoledì 11 gennaio 2023, 15:06 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2017, 18:10
Messaggi: 246
Dalla Pubblicazione che ho letto si parla di queste attivazioni:

Campoleone: Cabina A 32,605, Cabina B 33,074
Sezze : Cabina A 70,317, Cabina B 69,753
Piperno: Cabina A 83,764, Cabina B = FV
RM Casilina: Cabina A 4,063 PB n 2
Cabina B 4,348 PB n 3 (la numerazione prosegue per Ciampino).
Villa Literno Cabina A (aperta con il raccordo Villa Literno-Anversa)
Cabina B (aperta con il raccordo Villa Literno-Anversa)

Formia: Cabina A 128,320
Cabina B 128,693

Sembra pure che Roma Casilina non abbia mai aperto al pubblico, ma che rimase sempre un Posto Movimento.

Leggendo su Wikepedia ho notato che scrivono l'apertura di Cellole nel 1947 da parte degli Alleati. Considerato che esisteva anche la fermata Lavareno-Garigliano con funzione di guardablocco ho la mia impressione che il BEM sia stato istituito negli anni 50 per durare forse 10 anni.

Scusa Malanotte in quale pubblicazione l'hai vista? Se qualcuno avesse voglia di passare per Malanotte potrebbe chiedere ai proprietari del terreno in cui giace la fermata e l'ex posto di blocco (visibile solo dalla strada ma non dalla ferrovia), se possono leggere il numero e se sotto il numero ci sono sbavature. Se ci fossero sbavature significa che la numerazione fu ritoccata rispetto all'originale.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ex stazione di Garigliano
MessaggioInviato: venerdì 13 gennaio 2023, 13:57 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 3 dicembre 2009, 15:57
Messaggi: 891
Roma Casilina fu chiusa al pubblico nel 2000 causa marciapiedi non adeguati e mancanza sovrappasso/sottopassaggio. Fino al 1998 ho preso il Treno Locale per Formia che fermava sempre a Roma Casilina. Salivano molti passeggeri. La composizione nell'ultimo periodo era E656 in coda, 4 carrozze MDVC ed una semipilota passante MDVC.
Malanotte la vidi in qualche vecchio fascicolo linea anni fa ma non conservai il PDF.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ex stazione di Garigliano
MessaggioInviato: sabato 14 gennaio 2023, 0:34 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 1 dicembre 2017, 18:10
Messaggi: 246
Malanotte Ex Scalo Vivola e anche Posto di Blocco Intermedio (non ricordo che numero fosse).
Che io sappia Malanotte è stata chiusa co la soppressione del Blocco Elettrico Manuale, ma non ricordo in che anno fosse.
In che anno è stato soppresso il BEM sulla DD tra Formia e Roma, quando sulla Formia-Aversa?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ex stazione di Garigliano
MessaggioInviato: sabato 28 gennaio 2023, 15:25 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 3 dicembre 2009, 15:57
Messaggi: 891
tof63 ha scritto:
Questo documento del 1927 trovato su Google Books
dal titolo:
Ordine di servizio N. 105 - Apertura all'esercizio della direttissima Roma-Napoli
Riporta un descrizione dettagliata della linea alle sue origini con, tra l'altro, le progressive di tutte le stazioni.

Luigi Cartello

Grazie del link. Ottimo materiale!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice Srl - Viale Francia, 7, 35020 Ponte S. Nicolò (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it
Direttore editoriale: Luigi Cantamessa - Amministratore unico: Aldo Baldi - Direttore responsabile: Pietro Fattori.
Registro Operatori della Comunicazione n° 37957. Partita Iva IT 05448560283 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice Srl