Oggi è mercoledì 21 febbraio 2024, 7:16

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Digitalizzare mini plastico con Z21
MessaggioInviato: domenica 26 novembre 2023, 14:08 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2006, 8:37
Messaggi: 2856
Località: Roma
Sei ospite di questo forum ma, evidentemente, non hai mai letto le riviste edite dalla Duegi.
Se l'avessi fatto non avresti proposto i plastici preformati della Noch.
Certo se ti piace soltanto l'elettronica... ma spenderai tanti soldi per poi annoiarti.
Se, invece, ti piacciono i treni veri, e vorresti - in qualche modo - riprodurli in scala, pensa a cosa fanno effettivamente i treni veri, come si comportano, come sono formate le vie sulle quali vanno.
Da noi, e da me personalmente, tutta la collaborazione per fare un plastico! Ma che rispetti un pochino la realtà!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Digitalizzare mini plastico con Z21
MessaggioInviato: martedì 28 novembre 2023, 13:57 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 gennaio 2006, 17:29
Messaggi: 1780
Località: Torino
Luca Solis ha scritto:
Se rinunci ad un controllo via PC, viste le dimensioni del plastico, ma usi l'App Z21, allora il RailCom torna molto utile.

Quindi, ripeto, per prima cosa verifica che decoder hanno le tue loco.

Il railcom, generico, è una questione che va approfondita. Dalle diverse prove fatte ci possono essere decoder della stesa famiglia che hanno o non hanno il railcom...l'unica vera verifica è mettere la macchina su una tratta sotto detector railcom è verificare se viene letteralmente vista.
Il posizionamento del detector railcom stesso va pensato e posizionato in luoghi strategici.
Lo usiamo armai sul plastico modulare di CV19 da qualche anno e abbiamo maturato una certa esperienza dalla quale ti ho estratto le conclusioni sopra.

Per i moduli di retroazione Loconet valuta anche i miei S8Next che sono gli unici italiani (no arduino).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Digitalizzare mini plastico con Z21
MessaggioInviato: martedì 28 novembre 2023, 18:08 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 4 giugno 2018, 8:10
Messaggi: 10
Eccomi qui.

Scusate il disturbo ma, non sono un appassionato, non ho molte competenze, di treni capisco poco o niente, mi fermo a vederli quando passano e mi hanno sempre affascinato.

Si il plastico Noch è un giocattolo, non è professionale ed è piccolo, ma può far circolare due piccoli treni, può essere un test per vedere le proprie capacità nel modellismo, può introdurre al digitale ed anche alla automazione.

Devo dire che alla fine non sia neppure economico come introduzione al modellismo ferroviario.

Tornando alla mia incompetenza, le locomotive che ho a disposizione hanno il decoder DCC (Roco e TRIX) , almeno così riporta la scatola.

Purtroppo quella che è perfetta per questo plastico è l'unica che non fosse disponibile con il decoder integrato, e che ho acquistato perchè molto graziosa.

https://www.roco.cc/rit/61475-locomotiv ... -kpev.html

Non saprei quale decoder scegliere......... dallo spaccato della locomotiva indica questo:

decoder 68391101 DCC-Decoder MX630 Railcom 6p. Fleischman

forse compatibile con questo

https://www.modellbahnshop-lippe.com/Di ... 84676.html

Una volta che so come digitalizzalizzare questo trenino posso incominciare ad acquistare le parti per costruire il piccolo plastico.

Vi ringrazio anticipatamente.

Buona serata.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Digitalizzare mini plastico con Z21
MessaggioInviato: martedì 28 novembre 2023, 22:31 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 12:40
Messaggi: 2672
Località: Bracciano (Roma)
Va bene un decoder a 6 pin (anche un esu v5). Prima di acquistarlo vedi se sia necessario il cavetto tra connettore e decoder. Per una T3 con spazi ridottissimi, mi sembra un problems alloggiare il cavetto a bordo. i decoder a 6 pin esistono anche senza cavo, con il connettore saldato direttamente al decoder stesso. Verifica quindi bene gli spazi a bordo consultando il sito del produttore (ESU, Zimo, etc) e ricavando l'ingombro del decoder.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Digitalizzare mini plastico con Z21
MessaggioInviato: mercoledì 29 novembre 2023, 17:34 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 4 giugno 2018, 8:10
Messaggi: 10
Ringrazio per la pazienza.

Sebbene abbia guardato vari video per digitalizzare le locomotrici analogiche ho notato che hanno tutti un connettore a cui collegare o con cui sostituire il decoder.
In questa piccola locomotiva, che sul telaio riporta Fleischman non, ho trovato nessuna basetta. Il componente non ha fori laterali.
Mi pare tutto saldato.
Il pcb è incollato.
Tra le parti di ricambio vi è anche un supporto al decoder.....il che mi mette un pò in confusione perchè sembra che vada aggiunto alla componentistica attualmente presente.

Vi allego una foto.

Per lo spazio il problema non è gravissimo, almeno, non ho idea se il decoder sia uguale al componente che ho trovato collegato al motore, ma è posto in cabina, il che da un margine di spazio.
Da quello che vedo dovrei togliere il componente presente e risaldare i fili sul decoder.

Ricordo che utilizzo una Z21 e che onde evitare problemi sono disposto a spendere qualcosa in più, quindi mi va bene anche un decoder Roco se mi evita problemi di compatibilità con la Z21.

Considerando che la locomotiva siadi fabbricazione Fleischman ho trovato questi due decoder ma non ne comprendo la differenza

https://www.modellbahnshop-lippe.com/Di ... 79339.html
https://www.modellbahnshop-lippe.com/Di ... 84676.html

Grazie ancora.
Buona serata


Allegati:
T3.jpg
T3.jpg [ 237.34 KiB | Osservato 481 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Digitalizzare mini plastico con Z21
MessaggioInviato: giovedì 30 novembre 2023, 3:07 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 12:40
Messaggi: 2672
Località: Bracciano (Roma)
Da quel che vedo, devi sfilare il pcb con scritto "1". Resta il connettore grigio su cui connettere il decoder.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Digitalizzare mini plastico con Z21
MessaggioInviato: giovedì 30 novembre 2023, 3:16 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 1 febbraio 2006, 12:40
Messaggi: 2672
Località: Bracciano (Roma)
una volta sfilato il pcb1 prendi un calibro e verifica gli ingombri a disposizione. cerca il decoder tra i cataloghi zimo o esu in funzione dello spazio che hai sulla loco. parliamo dei migliori decoder in circolazione e sono compatibili con la z21. Non prendere decoder con i cavetti perchè non dovrebbero servire.... es. il lokpilot v5 micro misura 8mm x 7mm a parte il connettore 6 pin.

Allegato:
Screenshot 2023-11-30 alle 03.14.45.png
Screenshot 2023-11-30 alle 03.14.45.png [ 625.72 KiB | Osservato 443 volte ]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Digitalizzare mini plastico con Z21
MessaggioInviato: giovedì 30 novembre 2023, 17:43 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 4 giugno 2018, 8:10
Messaggi: 10
.....ottimo.

Rimosso il connettore, che era incollato con una sostanza gommosa.
Il decoder proposto ha lo spazio necessario per essere inserito.

Grazie!

Adesso ho la lista di tutto il materiale necessario per avviare il piccolo plastico.

Vi ringrazio molto per l'aiuto.

Buona serata.
Grazie.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Digitalizzare mini plastico con Z21
MessaggioInviato: giovedì 15 febbraio 2024, 11:31 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 4 giugno 2018, 8:10
Messaggi: 10
Buongiorno a tutti.
Il mini plastico Theisensee sta procedendo.
Non ho potuto acquistare il tracciato Noch poichè sara disponibile troppo tardi rispetto alla data prevista di fine Dicembre 2023.

Cosi ho costruito il telaio e tracciato, e montato il tutto. Dopo vari errori ora è tutto pronto.
Devo apprestarmi ad installare i binari.

Sto utilizzando i binari TRIX-C.
Ma ho due dubbi.

1) i deviatoi della TRIX montano un ponticello che alimenta il FROG (nel deviatoio installo il motore ed il decoder digitale) . Le guide che ho trovato suggeriscono di utilizzarlo in caso di motrici corte, come quelle che utilizzerò su questo piccolo plastico, per evitare problemi i alimentazione.
Ma mi preoccupa il corto circuito che le ruote del convoglio provocano in questa configurazione. A dire il vero non ho compreso molto, ma utilizzando un impianto digitalizzato con la Roco Z21 e gli scambi digitalizzati ho il timore di fare qualche danno.

2) su di un tracciato di binari in Analogico è possibile utilizzare anche le motrici digitalizzate, ma non vice versa. Digitalizzando gli scambi con l'apposito motore e decoder è possibile alimentarlo in Analogico o la presenza dei decoder e del motore servo all'interno del deviatoio obbliga l'utilizzo del digitale ? Oppure il decoder riconosce il tipo di alimentazione ed il deviatoio è possibile utilizzarlo in manuale.

Vi ringrazio per la pazienza, ma questa è la prima esperienza nell'assemblare un mini plastico ferroviario.

Attendo Vostre.
Grazie.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Duegi Editrice - Via Stazione 10, 35031 Abano Terme (PD). Italy - Tel. 049.711.363 - Fax 049.862.60.77 - duegi@duegieditrice.it - shop@duegieditrice.it
Direttore editoriale: Luigi Cantamessa - Amministratore unico: Aldo Baldi - Direttori responsabili: Pietro Fattori - Daniela Ottolitri.
Registro Operatori della Comunicazione n° 37957. Partita iva IT 05448560283 Tutti i diritti riservati Duegi Editrice Srl